Il nuovo Centro Operativo della Marina Militare

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

Roma, 19 gennaio 2012
Si è tenuta, presso il Comando in Capo della Squadra Navale, la cerimonia di inaugurazione del Centro Operativo della Marina Militare. Alla presenza del Ministro della Difesa Giampaolo Di Paola, del Capo di Stato Maggiore della Marina Ammiraglio Bruno Branciforti, del Comandante in Capo della Squadra Navale Luigi Binelli Mantelli e delle altre autorità militari, civili e religiose non poteva mancare la Signora Irene Birindelli, madrina della cerimonia, per testimoniare il reciproco affetto che la Forza Armata nutre nei confronti dell’eroe Gino Birindelli indimenticabile ammiraglio a cui è stata dedicata la nuovissima sala multimediale.
La cerimonia, sobria come nello stile della Marina Militare, si è svolta in un clima di grande cordialità. Dopo l’arrivo delle autorità e il taglio del nastro, un briefing illustrativo e, a seguire, la visita presso le principali aree operative dello stabile e l’incontro con la stampa hanno concluso una giornata che segna una tappa importante per l’innovazione della Marina Militare.

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Storia. Permalink.

31 risposte a Il nuovo Centro Operativo della Marina Militare

  1. Gabriele dice:

    Congratulazioni……. la M.M.I. è sempre all’avanguardia nonostante questi momenti difficili!!!

  2. Francesco Garruba dice:

    Grazie della tua presenza e amicizia. Rivederti è stata una gioia.
    Marinai per sempre.

  3. ezio vinciguerra dice:

    Ciao carissimo Francesco non sai quanto ho gradito l’invito. Ti / vi mando un abbraccio grande e profondo come il nostro mare.

  4. Salvatore Spoto dice:

    le tue parole sembrano scritte con penna intinta nell’inchiostro del sentimento. Grazie! Un saluto a te, Ezio Pancrazio, amico Marinaio che porti il mare nel cuore e nella penna.

  5. Capitano Musica dice:

    Vedi Ezio che lo stato corre ai ripari. Finalmente c’è un tecnico che è in grado di gestire il problema. Una cosa tutta Italiana è purtroppo che le leggi le fanno sempre a Babbo Morto, Come si suol dire. Una cosa è certa : per mare devono andare solo persone con i dovuti titoli e attributi. Il mare è una cosa straordinaria al quale comunque bisogna attribuire il massimo rispetto.

  6. ezio vinciguerra dice:

    Proprio così Capitano oggi sono stato a questa inaugurazione dove c’era lui e altri marinai. I giornalisti lo hanno incalzato, giustamente, e lui da uomo di mare non si è scomposto ha semplicemente detto che non bastano solo leggi ma bisogna rimboccarci le maniche per iniziare a ricostruire…da subito.

  7. Domenico Trentadue dice:

    grazie Ammiraglio, è un vero piacere condividere l’amore per il mare

  8. Giampaolo Betzu dice:

    Giampaolo Betzu
    3 ore fa
    Giampaolo Betzu

    Grazie di cuore amico mio, e spero di poterlo offrire presto un po’ di buon vino sardo che accompagnerà sempre il nostro spirito marinaresco! Un abbraccio.

  9. Giampaolo Betzu dice:

    Grazie di cuore amico mio, e spero di poterlo offrire presto un po’ di buon vino sardo che accompagnerà sempre il nostro spirito marinaresco! Un abbraccio.

  10. Fiorella Bruzzone dice:

    Grazie Ezio, sei sempre molto caro, anche se non ci conosciamo sono sicura che tu sia una gran bella persona!

  11. Dionino Di Gianvito dice:

    grazie, sei gentilissimo [:-)]

  12. Andrea Nulli dice:

    Grazie…..lo sono anch’io !!!!!

  13. Franco Novecentocinquantasei dice:

    Grazie Fratello

  14. LUCIANA MURGIA dice:

    GRAZIE PANGRAZIO EZIO VINCIGUERRA MOLTO GENTILE

  15. Sergio Fernando Garcia dice:

    Caro Ezio che piacere leggerti sono contento di essere tuo amico, credo nell’amicizia … e nella reciproca conoscenza che sempre è un importantissimo scambio.

  16. Cristiana Bartolomei dice:

    Grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee! !!!! Baciooooooo

  17. Francesco Carriglio dice:

    Grazie Ezio! Ti ringrazio per le belle parole e la puntiale informazione che apprendo sempre e per prima dal tuo sito.
    Ho apprezzato e gradito moltissimo quello che continui a fare anche adesso che sei in Riserva. Affettuosamente Francesco.

  18. RENATO COMIZIO dice:

    EZIO UN GRAZIE VA A TE E ALLA SPLEDITA FAMIGLIA DEI MARINAI
    !!^_^P.S.MARINAI X SEMPREEE!!!

  19. Gerardo Vincenzo Pecorelli dice:

    Grazie a te per tenere testa a tutti i siti che gestisci e che ci tieni informato su ciò che accade nella nostra marina (anche se, oramai, ex).
    Rimpiango parecchio per il fatto di aver lasciato la Marina e tutta la sua compagine, commilitoni compresi, ma tra la famiglia e la Marina ho dovuto scegliere per forza la prima.
    Tu continua cosi a tenerci informati visto che oramai in servizio oppure ex a noi NON CI CONSIDERA + NESSUNO.
    CIAO E BUONE COSE.

  20. Alessandro Mallozzi dice:

    Piú leggo gli articoli su internet e piú sono contento di far parte di questa grande famiglia che aiuta il prossimo nel momento del bisogno senza scappare dal pericolo che é sempre in agguato!!!

  21. Gino Martinisi dice:

    Se le tue parole,e ne sono certo,vengono al cuore…..i nostri desideri saranno esauditi.Grazie!

  22. Bartolomeo Causetti dice:

    Ciao Ezio, ti invito un attimino a leggere la recensione di oggi …tu sei stato il primo complimenti

    Un caro abbraccio dal tuo amico Bart e felice giornata [:-)]

  23. ezio vinciguerra dice:

    Noi abbiamo commentato anche sul gruppo. Il merito va soprattutto ai nostri superiori. Finalmente si cambia registro. Già il fatto che riconoscono a Birindelli dei meriti dedicandogli una stanza è tanto…speriamo che gli dedichino anche una nave: Nave Birindelli perché no? A chi dava fastidio, a chi continua a dare fastidio?

  24. Bartolomeo Causetti dice:

    Ancora un grazie e un abbraccio con infinita stima!

  25. Francesco Marzo dice:

    Ciao, mi ha fatto davvero piacere vederti ieri. Tu mi ricordi i bellissimi periodi trascorsi a Cincnav. Sei in pensione, quindi non ti poni il problema che tutti noi anziani in questo periodo ci stiamo ponendo e cioè ma quando andremo in pensione? ahahahahh.
    Comunque hai ragione, chi ha speso la maggior parte della sua vita in Marina non può che amarla e quindi, forse non sarà la stessa Marina di un tempo, ma è sempre la nostra forza armata e sono sicuro che un giorno, quando sarò in pensione, anche io avrò nostalgia di essa. Un abbraccio.

  26. ezio vinciguerra dice:

    Ciao Francesco,
    grazie per ricordato l’amicizia e la carriera di questo “petulante” marinaio che ama la vita, la musica, scrivere e naturalmente il mare.
    Certo tornare a distanza di tanto tempo (dal 1990 non ho messo più piedi al QGM) è stata una forte emozione …pensare che noi si dormiva nelle baracche di legno…ma questi erano altri tempi.
    Per fortuna si cambia pagina, speriamo.
    Sono certo che questa mia /nostra esperienza virtuale ci farà approdare al porto della solidarietà per approfondire la nostra reciproca conoscenza in modo da consolidare ancora di più la nostra amicizia.
    Un abbraccio Ezio
    P.s. Una volta marinai, marinai per sempre!
    Adesso che ho più tempo a disposizione continuo a scrivere per conto mio…e gli amici, quelli veri, quelli ci chiamiamo ancora Frà mi hanno dato una mano (leggasi circa 2000 articoli in quasi due anni di blog e circa 10.000 commenti). Permettimi di aggiungere alla faccia di chi non ha creduto nel mio operato.

  27. Mario Tommaso Tegas dice:

    ti ringrazio per gli aggiornamenti e il mio augurio caro Ezio è quello di vederti sorridere alla vita come tu hai sempre fatto anche quando eri in servizio attivo.

  28. ezio vinciguerra dice:

    🙂

    Ciao Tommaso e ciao FRA’ tutti, nessuno escluso,
    adesso mi fate commuovere.
    E’ stata una bella cerimonia, sobria come nella nostra usanza, per questo come diceva il Ministro e Signore dei Mari è ri-giunta l’ora di rimboccarci le maniche (anche nel nostro piccolo microcosmo).
    Avevo ragione da vendere, e voi lo avete sempre sottolineato, che “i bidelli erano diventati professori e i Professori fanno fatica a diventare bidelli”. Questo mio pensiero racchiude in estrema sintesi l’italica concezione attuale della parola Patria.
    Naturalmente meno male che le triglie adesso parlano con le triglie e le alici con le alici …quanto fritto misto ho/abbiamo visto nella nostra carriera.

  29. Francesco Garruba dice:

    Ciao Ezio, non sempre si incontrano pareri favorevoli nelle iniziative. Gli artisti sul grezzo vedono la loro opera. A pochi l’onore di crederci, a tutti di contemplarla.
    UN abbraccio.

  30. Salvatore dice:

    Rivederti è stao un piacere ENORME!!!
    UN ABBRACCIO

  31. Vincenzo porraro dice:

    Congratulazioni vorrei sapere se tuo padre si chiama Pietro ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *