Che cos'è la Marina Militare?,  Marinai,  Racconti,  Recensioni

Cosa mi piace del mare

di Vincenzo Allegretti

‎…cosa mi piace del mare?

Mi piace l’assoluta semplicità. Ecco cosa mi piace.
Quando sei in mare la tua mente è sgombra, libera da qualsiasi confusione, sei concentrato.
Ad un tratto la luce diventa più nitida, i suoni sono più ricchi e tu sei invaso dalla profonda, potente presenza della vita. Il tempo non lascia traccia sulla tua fronte azzurra. Come ti ha visto l’alba della Creazione, così continui a essere mosso dal vento. E io ti ho amato, Oceano, e la gioia dei miei svaghi giovanili, era di farmi trasportare dalle onde come la tua schiuma; fin da ragazzo mi sbizzarrivo con i tuoi flutti, una vera delizia per me. E se il mare freddo faceva paura agli altri, a me dava gioia, perché ero come un figlio suo, e mi fidavo delle sue onde, lontane e vicine, e giuravo sul suo nome, come ora…

24 commenti

  • ezio vinciguerra

    Capitano oh mio capitano, sapessi quante mail come queste ricevo.
    Dire bellissimo è riduttivo. Forse non mi sono reso conto in servizio di quanti fratelli di mare, di vocazione e di buona volontà ho conosciuto e potevo conoscere.
    E proprio vero marinai di una volta, marinai per sempre…
    dimenticavo dopo i nostri articoli sul senso del “pudore” perso ho ricevuto gratificazioni dal mondo culturale artistico e letterario, da alcuni giornalisti e dai marinai di buona volontà. Un abbraccio grande, profondo e pulito come il nostro mare

  • Giandomenico Mereu

    Quando il mare, agli altri è negato per la sua forza, è il momento in cui noi riusciamo a dare il meglio di noi stessi, non perchè siamo eroi ma perchè abbiamo un grande senso di appartenenza, un senso del dovere e veniamo addestrati per andar per mare quando questo, in certi momenti, non è proprio amico.

  • ezio vinciguerra

    Alfiero hai notato quanta saggezza? Un abbraccio a te e a tutti i fratelli e sorelle di mare

  • Mariella Ricci

    “Dall’Arte del tacere ” . I Mari del Sud. Camminavamo una sera sul fianco del colle in silenzio. Nell’ombra del tardo crepuscolo , mio cugino, è un gigante vestito di bianco, che si muove pacato, abbronzato nel volto,…..taciturno. Tacere è la nostra virtù..Qualche nostro antenato, dev’essere stato ben solo !!! Un grand’ uomo tra idioti, oppure un povero folle….. Per insegnare ai suoi tanto intelligente silenzio. Cesare Pavese. ( Dedicata ad Ezio ) Con molto piacere. Mariella.

  • ezio vinciguerra

    Ciao Mariella, grazie. Ti posso domandare da dove nasce questo amore per il mare e per la letteratura? Un abbraccio grande, profondo e trasparente come il nostro mare.

  • Adriano Coiro

    Ezio…..è vero marinai si nasce non si diventa ti saluto con grande affetto e stima adriano

  • ROBERTA PETRAGLIA

    IL TEMPO è CIECO, INCOLORE ED INFORME ESSO DIMORA NELLE MANI CHE LO PLASMANO E SI DEPOSITA PIANO IN CHI LO RIFUGGE… NON SI PUò PERDERE TEMPO, COME DA UN SACCO DI GRANO BUCATO, SI PERDEREBBE CERTAMENTE LA VITA, PERCHè OGNI BUCO DI NOIA è UN EMORRAGIA D’ANIMA .. IL TEMPO SIAMO NOI CHE LO SCANDIAMO NEI CALENDARI E NE CONTIAMO I GRANELLI NELLE CLESSIDRE O COI PASSI, SULLE SPIAGGE…

  • Marcello Finocchiaro

    Naturalmente… ma non credo che si possa parlare di “vivere”, bensì di “sopravvivere”

  • Pasquale Biscotti

    gli ideali di libertà volano sempre più in alto
    sorvolano il mare immenso nel suo orizzonte di libertà infinita…

  • Mario Billardello

    ‎… Hai ragione, dire “bellissima” è riduttivo, ma quando leggo “lettere” al mare come questa mi sento correre i brividi sulla schiena ….

  • Elena Renga

    Grazie mille Ezio, il tuo messaggio è per me una piccola ma immensa luce nell’oceano della mia navigazione notturna.. Un abbraccio grande grande e ancora grazie della premura che hai sempre per me. A presto amico marinaio!

  • Vitantonio Giuliani

    Una volta marinai, marinai per sempre!, ed amici per tutta la vita, grazie Ezio del pensiero

  • Giandomenico Mereu

    Pochi, sono quelli che possono permettersi di dare “del tu” al mare. Quei pochi, non lo hanno mai fatto.

  • pietro scognamiglio

    Ecco quello che penso..e che, non riesco a scrivere!
    Versi magnifici,trasmettono più brividi,delle immersioni di questi giorni!

  • Pasquale Biscotti

    ‎… solcando il mare, tra le onde della vita, cerco brandelli di ricordi di vita passata….
    e la voce tra le mille sirene del nostro destino sfoggia bellezze estraniate dai profumi di viaggi lontani…
    lontani nel tempo e nella mente affiorano come un vecchio veliero abbandonato lì alla deriva senza alcuna rotta…
    mi da forza e speranza il pensiero di poter ancor oggi tracciare una nuova rotta per la mia vita…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *