Attualità,  Curiosità,  Racconti,  Recensioni,  Storia

Un vecchio quadro di Santa Barbara

di Marino Miccoli

… riceviamo e felicemente pubblichiamo nella giornata di Santa Barbara.

Sulla parete di una stanza della mia casa paterna, a Spongano, nel Salento, vi è appeso un quadro con una bella immagine di Santa Barbara. Fu acquistato da mio padre (maresciallo della Regia Marina) nei primi anni ’50 a La Spezia. Questa Santa, come sappiamo, è stata eletta quale patrona dei Marinai, dei Vigili del fuoco, degli Artificieri, dei Minatori e, più in generale, di tutti coloro che hanno a che fare con il fuoco e gli esplosivi, tanto che in Marina si definisce “santabarbara” il luogo in cui sono custodite le munizioni ed il materiale esplodente.
Il quadro rappresenta una giovinetta incoronata e che ha sulle spalle un mantello rosso. La giovin donna è raffigurata mentre impugna, nella mano destra un calice, e nella sinistra una spada. Calice e spada sono rispettivamente il simbolo della sua fede e del suo martirio. Alle sua spalle ci sono raffigurate delle miniere, probabilmente di carbone, e una torre (luogo in cui la Santa fu rinchiusa dal padre a causa della sua fede).
Ricordo che mio padre, in generale scettico e critico nei confronti della Chiesa e delle sue gerarchie, era però devoto a questa Santa e, a testimonianza di questa sua devozione, anche dopo il suo congedo dalla Marina Militare, in casa nostra il 4 dicembre è stato sempre un giorno particolare, di ricordo e di festa.
Con questo paterno ricordo ho ereditato quel quadro a cui non ho fatto mai mancare un cero sempre accesso per la devozione alla Santa Patrona dei marinai.
E’ con piacere che dono al blog de LA VOCE DEL MARINAIO la foto del quadro, nella certezza che sarà apprezzata dal maresciallo Ezio Vinciguerra e dai lettori e visitatori del sito.
Santa Barbara possa proteggere sempre noi e le nostre famiglie.

22 commenti

  • Vincenzo Vitale

    auguri alla festa della marina e alla sua protettrice Santa Barbara. e auguri a tutte le donne che portano questo nome.

  • Joseph Gorgone

    Auguri di una felice giornata della nostra Patrona Santa Barbara, a voi ed a tutti vostri cari!!!

  • Giovanni Gavino Leone

    Ricorre oggi, la festa di Santa Barbara, Patrona della Marina e nostra protettrice. Vorrei porgere a tutti voi e alle vostre famiglie gli auguri più affettuosi perché possiate trascorrere una felici e serena giornata. Viva la Marina, viva Santa Barbara.

  • Silvio Telonico

    Un augurio di vero cuore a tutti i marinai in servizio, a quelli che come me sono in congedo ed a tutti quelli che credono fermamente che “MARINAI UNA VOLTA, MARINAI PER SEMPRE”.

  • Silvio Telonico

    Tanti Auguri di una S. Barbara che sia foriera di buone novelle per la nostra cara ed inimitabile Arma alla quale tanti devono qualcosa, specialmente il nostro neo-ministro della Difesa!!!

  • Danilo Corazza

    Ciao Ezio, te la dedico a te e a tutti i marinai d’Italia.

    ———–

    Mare portoghese

    O mar salato, quanto del tuo sale
    Lacrime sono della nostra gente!
    Solcammo le tue onde. Quante madri,
    Da allora , in pianti si sciolsero e quanti
    Figli invano pregarono il Cielo!
    Quante donne non ebbero marito
    Perché tu fossi nostro, o mar ignoto!

    Valse la pena? Se l’anima è grande
    Tutto quel che si fa vale la pena.
    Chi vuole Bojador oltrepassare[2]
    Oltre la sofferenza deve andare.
    Dio ha dato al mar l’abisso e la minaccia
    Ma è lì, nel mar, che ha rispecchiato il cielo.

    (Fernando Pessoa)

  • Giuseppe Sciannamea

    Ezio ho scaricato il quadretto di Santa Barbara è uguale a tutti quelli che stava nei Dep. Munizioni delle navi: Intrepido, Bergamini e Ardito dove sono stato capo Artificiere. A me fa tenerezza.

  • ezio vinciguerra

    Ciao Giuseppe il papà dell’autore dell’articolo è stato imbarcato con le persone che hai citato…era cannoniere infatti. Se vai sul blog e digiti nell’area di ricerca Marino Miccoli troverai tutti i suoi scritti, e tante storie di Marinai di una Volta.

  • Marino Miccoli

    Concordo e confermo con quanto affermato dall’attento signor Sciannamea; il quadro di santa Barbara qui raffigurato era appeso sui muri dei locali/deposito munizioni.
    Cordialità marinaresche.
    Marino Miccoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *