Attualità,  Emigrante di poppa,  Recensioni,  Sociale e Solidarietà,  Un mare di amici

La mia (nostra) generazione

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

Sono della generazione del “per favore”, “buon giorno”, “buona sera”, “arrivederci e grazie”, “scusa, ho sbagliato”, del rispetto per gli anziani, del chiedere permesso, cedere il passo o il posto a sedere a una signora o ad un anziano.
Salutare con un sorriso, amare le persone per quello che sono non per quello che hanno o mi danno o per come possono essermi utili. Mi hanno insegnato a trattare bene le persone.
Sono della generazione degli emigranti, gli emigranti di poppa.
Sei anche tu di questa nostra generazione globalizzata?

Il nuovo video “Emigrante di poppa” è stato realizzato da Raimondo Barrera.

 

52 commenti

  • Ugo Antonio Guarino

    Ciao amicone mio spero che le cose per te vadano sempre meglio .Con affetto Ugo.ciao Eziooooooooo

  • Hermess Guerlain

    ciao ezioooooo ma che piacereeee rivederti dopo esattamente 40anni ahahahahhhhah!!! eppure ho chiesto a mamma ogni tanto di te. ciaoo

  • Antonio Corsi

    Ezio purtroppo facciamo parte della preistoria. Queste cose non le insegna più la famiglia nè tanto meno la scuola.

  • Salvatore Spoto

    E’ bene, tuttavia, tenere alti i valori e le tradizioni di questa “preistoria”, anche se concordo con Antonio Corsi. Forse li aiutiamo a resistere.

  • Caio Duilio

    ‎…ma, dai non è sempre così! allora perchè non avete trasferito ai vostri figli i cosiddetti valori di come io ero?

  • Caio Duilio

    Ogni generazione di giovani è stata criticata dalla generazione precedente. Evidentemente è insito nella natura umana.

  • Antonio Corsi

    Bella domanda ……………… cercherò di spiegartelo in due parole.
    Personalmente ho cercato e ci sono anche riuscito ma ho dovuto combattere già con mia moglie perché mi definiva troppo severo. Ho dovuto combattere, senza farcela, contro i mulini a vento (gli altri genitori). Quando dicevo a mia figlia che doveva rientrare ad una certa ora le mi rispondeva che le sue amiche non avevano orario. Quando era fidanzata l’ho tenuta a casa mentre gli “altri” le mandavano in vacanza con i fidanzati.

  • Caio Duilio

    …forse questa generazione figlia del 68, deve pensare che i loro padri sono stati dei coglioni e che fosse stato meglio rimanere bigotti…. l’Italia è bella perchè varia….

  • Genny Dig

    Raffaele, alcuni riescono a trasferire pero non è facile dipende!!!Io sono riuscita in parte perché ho ,,una femmina,, più malleabile .

  • Caio Duilio

    ‎…forse è proprio la ribellione di chi è stato costretto a subire senza dargli una spiegazione del perchè è meglio stare in casa e non in vacanza con il fidanzato. forse era più semplice insegnargli come affrontare la strada……e districarsi nei problemi…. comunque… va bene così….

  • Fontana Antonio

    Allora caro mio sei perduto !!!!! fai parte di un epoca ormai nei ricordi, oggi siamo andati avanti vige il motto “fai agli altri quello che vorresti fosse fatto a te” esiste una nuova generazione che usa l’amore incondizionato, la solidarietà, il volontarismo, saluta, ama e crede nel prossimo, soltanto che questa società materialista che fagocita tutto neanche li vede, presi ad autocommiserarci, presi dall’ego, gli angeli esistono, caro ezio e sai chi sono ???? siamo noi stessi solo ,che lo abbiamo dimenticato !!!!!

  • Toty Donno

    Buon pomeriggio Ezio….copio sul mio profilo…ti mando un abbraccio e un saluto a tutti gli amici conosciuti e non…..grazie di eistere….ciaooooooooooooo

  • Genny Dig

    MA GUARDATE TUTTI ,,UOMINI,,SOLO IO COMBATTO COME ,,DONNA,,!TUTTI BRAVI E SIMPATICI!!COMPLIMENTI RAGAZZI…!!

  • Leonardo Torelli

    Carissimo Ezio, le caratteristiche che hai elencato appartengono ai ” Grandi ” , per ” Grandi ” intendo quelle persone di elevato spessore umano e morale, e più di una volta ti ho detto che Tu sei uno di questi, pur senza averti conosciuto personalmente. Ma prima o poi ci incontreremo. Per il momento ti abbraccio simbolicamente con affettuosa cordialità . A presto !

  • Filippo Bassanelli

    Caro Ezio con me apri un portone perché è quello che ho sempre predicato a tutti Ragazzi ed adulti che sono stati con me a bordo e a terra con i corsi allievi operai,poi destinati con me.Un caro saluto

  • Antonello Scandurra

    Antonello Scandurra Caro EZIO,tu mi conosci,e sai bene che noi siam cresciuti con questi valori,ed è bene che ogni tanto vengano ricordati ai giovani che crescono(specie se i loro genitori li sconoscono):certo non ci facciamo una bella figura nel predicare bene e poi dover subire quotidianamente i cattivi esempi,le volgarità e quant’altro i nostri rappresentanti politici ci offrono!

  • Giovanni Gavino Leone

    Ezio, grazie per avermi ricordato le buone maniere che ci hanno insegnato e che ci hanno fatto, e ci fanno ancora, buona compagnia.Quanto è bello dire ad una persona più anziana di noi, prego si accomodi, donna o uomo che sia. I giovani di oggi, per fortuna non tutti, fanno finta di niente, anzi, danno qualche spintone per arrivare ad occupare il posto in autobus al posto tuo. Pazienza.

  • Gaetano Mustica

    Ho appena osato contestare certo turpiloquio quotidiano e abusato e …mi inseguono a sassate! Ciao caro Ezio dai buoni costumi.

  • Gigi Fois

    Sono di quella generazione, la quale traeva lezione di buon comportamento civico, tramite i genitori, poi per mezzo delle persone più anziane di me, del paese, altrimenti ….

  • Mario De Sabato

    E’ proprio vero, sono i valori che ci hanno insegnato e che portano alto il nostro valore umano.

  • ezio vinciguerra

    ‎:-)

    Ciao carissimi non avrei mai e poi mai pensato di ricevere tutto questi commenti e complimenti. Soprattutto mi ha incuriosito il fatto che la mia disamina sta facendo il giro nelle varie bacheche.
    Sono della generazione degli emigranti, gli emigranti di poppa.
    Adesso so che non sono solo in questa generazione globalizzata.
    Grazie

    Ezio Pancrazio Vinciguerra

  • Raimondo Barrera

    Tramite Ezio Vinciguerra sono proprio queste emozioni che ho raccolto nel mio libro “emigrante di poppa” e Raimondo, anch’esso marinaio e emigrante di poppa, li ha sapientemente trasformate in questo bellissimo video dopo aver letto il libro

  • Gaetano Mustica

    Io schivo ancora le …sassate di alcuni giovani che ho criticato per il parlare sboccato, gratuito, abusato e …maleodorante.

  • ezio vinciguerra

    Ciao Lino è di un giovane emigrante di poppa, Raimondo Barrera, siciliano operatore e marinaio ma è meglio definirlo regista, che ci sa fare tanto. Un abbraccio

  • Luigi Morra

    sante parole ezio la nostra generazione è cosi ….oggi è cambiato io mi sono imbattuto in episodi di cattiva educazione civica ma non vogliono modificare il modo di vivere anche se gli lo fai notare….. un saluto gigi …!!!!

  • Roberta

    Parole sante Ezio! Le condivido pienamente!
    Siamo ormai una minoranza.
    Purtroppo il mondo d’oggi cerca di andare avanti senza queste “fondamenta”, queste piccole cose, ormai è tutto un: io, mio, chissenefrega, tutto dovuto, ecc.
    Non so quanto potrà durare, mi auguro poco!
    Mi consola sapere, e vedere, che ci sono ancora tanti che la pensano come me e te.
    Buon vento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *