Emigrante di poppa,  Racconti,  Recensioni

Emigrante di poppa …ufficiale e gentiluomo

di Alessandro Campos

Grazie Ezio,
il libro mi è arrivato ieri e ieri sera stessa ho iniziato a leggerlo a letto, posizione comoda e rilassata…
Complimenti, molto scorrevole e accattivante. Noi, che abbiamo fatto un lungo periodo di imbarco nell’isola, riviviamo con piacere e sentimento di nostalgia quegli aspetti umani caratteristici che così bene descrivi.
Un abbraccio forte Alessandro.

Titolo: Emigrante di poppa;
Autore: Ezio Vinciguerra;
Romanzo Breve
ISBN 978-88-96028-50-6
Prezzo: € 5,00 + 2 spedizione
In vendita presso:
www.lavocedelmarinaio.com
su internet digitando il titolo del libro.

43 commenti

  • Michele Di Liberto

    ciao ezio ti ringrazio perché mi ai accolto a bordo con un saluto marinaresco che ancora ricordo benissimo “pala a prora voga”.
    un abbraccio ciao

  • Ettore Guercia

    Ciao carissimo,
    sono un marinaio anch’io già 1° Mrs transitato all’impiego civile ed oggi funzionario presso Marinarsen Taranto, ovviamente la mia attività di marinaio prosegue: sono un velico…per la musica ho un piccolo problemino perché i miei ragazzi sono laureati presso il conservatorio dallo scorso anno ed oggi sono nell’organico dell’orchestra giovanile del Teatro dell’Opera di Roma.
    Sappi che ti seguo da un po’ di tempo nelle tue attività. A presto
    Ettore
    p.s. chi si bagna con l’acqua salata non si asciuga più!

  • Capitano Musica

    Capitano Musica

    Grande Ezio. Ho letto il tuo libro. Devo essere sincero con te. Mi hai commosso. Mi sono identificato in tante cose trascorse della tua vita. A parte l’identico anno di nascita tra noi, abbiamo anche quasi lo stesso vissuto da isolani. stesse cose, parrocchie, i duri della scuola ecc ecc. La musica alla fine fa da filo conduttore al tutto. Devo dire che nel raccontare sei avvincente e inchiodi alla lettura immediata di quanto vuoi raccontare. Mi sono appassionato ed incuriosito di volere scoprire in fretta la vita di questo ricciolino. Bravo. Hai fatto proprio bene a raccontare tutto. Anche questo fa parte di quelle persone che dentro hanno arte, vita e si distinguono in qualcosa dalla massa. Ti ringrazio tanto per la preferenza accordatami con questo dono che custodirò gelosamente. Sono certo di avere trovato in te una persona vera in tutto…c’è anche un MP3 che puoi ascoltare e così ti rendi conto come le nostre esistenze alla fine dei conti siano simili. Ciao Ezio. Sei un grande.

  • ezio vinciguerra

    Carissimo Capitano se volevi farmi commuovere ci sei riuscito benissimo. Sappi che ancora adesso eseguo e riscuoto applausi con le tue indimenticabili canzoni.
    Ti / vi abbraccio e stringo fortissimamente al cuore
    p.s. vedrai che risorgeremo.
    Ezio

  • ezio vinciguerra

    Carissimo Alessio anche la tua è una bellissima mail e come per il Capitano penso che la pubblicherò sul blog in modo che anche gli altri comprendano le persone meravigliose che siete.
    Un abbraccio eroe.
    Ezio

  • Hermess Guerlain

    … scusa ma le foto del liceo li hai messe, però potevi anche mettere quelle della Gino Capponi
    …..ahahahahahhah

  • ezio vinciguerra

    Ciao Hermes (?) mi conosci benissimo per sapere che andavo alla Gino Cappponi (che tra l’altro ho menzionato sul libro). Adesso mi fai impazzire dalla curiosità. Chi sei?
    P.s. nella mia collezione mancano, purtroppo, parecchie foto della mia vita vissuta a Catania che ne io ne i miei familiari riusciamo a trovare, fra queste quelle della Capponi e del mio passato di musicante. Chissà che fine hanno fatto.
    Se ne possiedi qualcuna ti prego di inviarmele.
    Un abbraccio a te e ai tuoi cari grande quanto il mio amore per il mare e per la vista di Ognina (che purtroppo non vedo più).
    Ezio
    P.s. garantisco l’anonimato.

  • Hermess Guerlain

    Hai scritto un libro ancheeee???
    E se no come commentavo?
    Complimenti ne hai fatto di strada…allora io ero una tua compagna di classe della quarta e quinta elementare con l’insegnante Elena Ruggeri e io ti ho in foto con i capelli ricciolini e così che ti ricordo.
    Non so se ti ricordi anche di Domenico Forzese, Fili Spitaleri, Le gemelle Trovato, Claudio Canfarelli ecc..

  • Hermess Guerlain

    … dimenticavo io sono ***** e abito in quella via che tu descrivi nel libro.
    Una volta incontrai tua mamma al supermercato e ho chiesto di te, cmq mi ha fatto piacere rivederti..un saluto e un abbraccio e quando verrai chissà magari ti vedròòò. ciao

  • ezio vinciguerra

    Ciao Hermes ( che stupido a non averci pensato prima) che bellissima sorpresa come stai?
    Penso di essere a Catania a fine ottobre.
    Io sono ancora in contatto (via facebook) con Fili e qualche altro “vero” amico di Via De Caro.
    Mi ricordo benissimo di tutti voi tanto che ne ho fatto un romanzo 🙂 hehehehehehhe
    Puoi vedere alcuni commenti degli amici a destra del blog c’è un menù degli argomenti dove se digiti “Emigrante di Poppa”.
    Ti / vi abbraccio e stringo fortissimamente al cuore.
    Ezio “Ricciolino”

  • ezio vinciguerra

    🙂 🙂 🙂

    Ciao Luigi questa è una bella e graditissima sorpresa.
    Vi siete messi d’accordo? Si ne sono certo.
    Che la buona musica ti accompagni sempre e che Nausicaa sia sempre con te e con Enrico “Contessa”.
    ahahahahahaha 🙂

    Non vi si può nascondere niente.

  • Angela Lua

    Grazie Ezio, cerchero’ di fare mio questo tuo romanzo, anche se non e’ facile dimenticare il passato…..comunque davvero grazie amico per il tuo graditissimo libro.

  • Fili Spitaleri

    ciaoo ezio tutto bene ??’ ho letto il tuo libro devo dire che mi ha riportato indietro nel tempo un particolare non hai messo il cognome del direttore ( il ponkio ) x caso non lo ricordi ?? ti rinfresco la memoria Cirvilleri …. devo essere sincera mi e piaciuto ..

  • ezio vinciguerra

    Grazie Fili sono contento che ti sia piaciuta la nostra piccola ma allo stesso tempo grande storia di “rivincita”, di una difficile periferia, di una difficile cittadina (…la nostra), di una difficile “vita” in salita per molti di noi che ci siamo ancora…
    Il libro è dedicato anche agli altri che ci guardano con benevolenza da lassù e sono certo che hanno compreso il mio e loro sfogo.
    Ti / vi abbraccio e stringo forte forte al cuore.
    P.s. Parlane con gli amici di allora e del quartiere… parlatene ai vostri figli e ai più giovani di come eravamo e come siamo

  • Fili Spitaleri

    anke ai miei figli è piaciuto pero raccontarglielo l ho ftt io dei nostri vecchi tempi .. ti abbraccio fili

  • Giuseppe Walter Fusca

    ciao ezio sei un grande… grazie mille per il graditissimo libro. confermo: una volta marinai, marinai per sempre

  • Pietro Rossi

    Ezio di domenica Filippo è in borghese…..ed è in borghese…. Buona domenica Ezio, Filippo, Giovanni

  • Pietro Rossi

    Pompeo……..vuoi che ci offra il pranzo? dai fai un salto sino da me ……..poi andremo insieme. Nel frattempo lui, il comandante come lo chiami tu, prepara una bella tavola imbandita…..se poi è a corto di viveri…si opta per il ristorante…..buona domenica Pompeo!

  • Pompeo Funzione

    Ciao Pietro oggi proprio non posso sarà per la prossima volta, ciao e buona domenica anche a te e a tutti i marinai d’Italia

  • Pietro Rossi

    faremo questo “colpo di mano” alla prima occasione…..vogliamo vedere se Filippo ancora scatta….quando suona il 1° grado di approntamento…..buona giornata, alla prossima…..

  • ezio vinciguerra

    ‎:-

    più vi leggo e più mi domando e se non vi avessi conosciuto chi mi avrebbe messo nella mia zuccona quel pizzico di sale, ma solo un pizzico perché se me ne mettevate troppo diventavo pazzo come voi…pazzo per la Marina. Per quanto mi riguardi l’appellativo “Capo” vale tantissimo e, se ancora oggi ci fermano per strada, a prescindere dall’età, ceto sociale ecc.; e ci urlano: “Capoooooo” vuol dire che noi abbiamo fatto fino in fondo il nostro lavoro, pardon: la nostra “missione”.
    Un abbraccio a tutti i “Capi”

  • ezio vinciguerra

    Capo Funzione ti voglio /vi bene e spero che a distanza di anni avrai perdonato le “marachelle” di quel giovane marinaio “ricciolino” che che suonava, suonava, suonava.

  • Pompeo Funzione

    Ma figurati anzi quando suonavate anche se ero sempre di servizio tutto bardato in tenuta da combattimento, mi gustavo sempre tutto perchè eravate bravi e ci facevate sognare. Sabato 1/10/2011 rivedrò anche D’angelo il vostro agente musicale hahahahah te lo ricordi ?

  • Pietro Rossi

    Pietro Rossi Ezio la divisa è tatuata sulla nostra pelle………e l’amore per la nostra FA non ha eguali………..pensa che qualche mese fa, nell’area di sosta dell’autostrada, mi son sentito chiamare “capo Rossi”. Pensavo a qualche buontempone…….invece era vero………era un marinaio che avevo avuto come allievo, ero anche capo inquadratore, a Maricentadd nei primi anni 70…….sapessi che emozione…

  • ezio vinciguerra

    Ezio Pancrazio Vinciguerraelo dimentica il grandissimo Signor D’angelo di Napule… salutamelo!

  • ezio vinciguerra

    ‎:-)

    hai visto Capo Rossi che è successo anche a te … hai lasciato una buona scia “musicale”

  • Pietro Rossi

    è vero…………ora se si affievolisce….spero che continui mio figlio……tu che lo consci……..lascerà anche lui la scia? Buon pomeriggio!

  • ezio vinciguerra

    🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

    Grazie Alfonso.
    Ci hai messo l’anima e questo mi inorgoglisce. Sono fermamente convinto che quell’emigrante di poppa da me sottolineato nel libro e da te nel tuo blog, è innato in ognuno di noi marinai…per sempre!
    Ezio Pancrazio Vinciguerra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *