Emigrante di poppa,  Racconti,  Recensioni

Emigrante di poppa

dalla prefazione di Giuseppe Campolo
http://bosconedelcovic.altervista.org/libri5.htm

In questo lavoro d’esordio, con uno stile che riecheggia l’ambiente popolaresco assumendone ritmi e movenze, Ezio Vinciguerra visita la sua adolescenza senza indulgenza, e con la passione forte dell’isolano. E quasi suo malgrado, solo per quella terra, che umanizzata è commossa della propria bellezza, per quella Sicilia coacervo succoso e forte, si alza fino ai toni lirici di un canto appassionato.
Ma ritrae una realtà sociale dura. Il ragionare dei personaggi è essenziale e crudo, al limite del cinismo. Persino l’affetto nei bambini non è incondizionato, ma soggiace al calcolo di un possibile beneficio, perché il misero non ha nemmeno il dono della libertà dei sentimenti. Tutto è compresso, minimo: il successo e la commozione, l’ingenuità e l’abnegazione come l’eroismo, la gioia e la solidarietà, l’amicizia e il lavoro. Misura di tutte le cose è il relativo valore di sopravvivenza, in quell’ambiente di periferia emblematica, quasi una categoria, interpretato da quell’unica ossessiva aspirazione: poter mangiare, mangiare.
E anche quel bene spirituale, che percorre tutto il racconto come una chimera, un miraggio interiore, che egli sente come potenza primordiale e vede rispecchiata nel popolo come possessione tribale, la musica è usata per attirare benevolenza e come disperato mezzo di riscatto.
Giuseppe Campolo

Titolo: Emigrante di poppa;
Autore: Ezio Vinciguerra;
Edizioni Eva
Romanzo Breve
ISBN 978-88-96028-50-6
Prezzo: € 5,00 + 2 spedizione ordinaria

In vendita presso:
www.lavocedelmarinaio.com

sulle librerie presenti in internet digitando il titolo

115 commenti

  • Giovanni Bruscoli

    17 gennaio alle ore 0.33 Segnala
    _____8888888888____________________
    ____888888888888888_________________
    __888888822222228888________________
    _88888822222222288888_______________
    888888222222222228888822228888______
    888882222222222222288222222222888___
    8888822222222222222222222222222288__
    _8888822222222222222222222222222_88_
    __88888222222222222222222222222__888
    ___888822222222222222222222222___888
    ____8888222222222222222222222____888
    _____8888222222222222222222_____888_
    ______8882222222222222222_____8888__
    _______888822222222222______888888__
    ________8888882222______88888888____
    _________888888_____888888888_______
    __________88888888888888____________
    ___________8888888888_______________
    ____________8888888_________________
    _____________88888__________________
    ______________888_________________

  • Ranieri Rosa

    Ciao Ezio , non e’ la mia bocca a parlare ma il mio cuore. A volte mi sento in colpa x non poter dare di piu’.

  • Michele Santucci

    Ciao Ezio
    sono convinto del valore dell’amicizia e della solidarietà e ………….della navigazione
    Ti abbraccio e vento in poppa.

  • Daniela Giuffrida

    15 gennaio alle ore 18.45 Segnala
    Sei caro Ezio e le tue parole arrivano fono in fondo al cuore, in una giornata che, da sola come sempre, aspetto che passi e vada via…
    Un abbraccio grande

  • Francesco Garruba

    Desideravo ringraziarti per le emozioni che ho provato in un’ora e mezza ad ascoltare le tue parole. Come se fossi stato qui a parlarmi della tua infanzia, che un po’ invidio, perchè sana e genuina, fatta di persone e luoghi che avrei voluto vivere anch’io. Anche se non hai più i riccioli ho conosciuto l’entusiasmo e l’enfasi di Ezio e ti sono grato del pensiero che hai avuto a donarmi un pezzetto della tua storia, del tuo cuore. Un caro abbraccio a presto Ricciolino.

  • Silvana Pucci

    Si è vero,anzi è bellissimo:Avanti !
    Me lo ripeto sempre quando al mattino mi sveglio e mi sento disorientata, cosa fare, da dove iniziare: mi fermo, mi rigiro ,vado avanti, torno indietro,ma…..non a me, su avanti e la giornata inizia! Veramente adesso sono quasi le due è ora di andare a dormire ….buonanotte Silvana

  • Ludovica Sarcina

    Grazie di cuore Ezio, anche tu stai diventando un amico ed un collega speciale..di quelli che ti seguono da lontano ma che sanno toccare sempre le corde giuste..con la sensibilità che appartiene a pochi.. ma acqua in bocca

  • Rossana Tirincanti

    ‎…un libro bellissimo , che ho letto tutto d’un fiato !
    L’attaccamento alla propia terra e l’amore che ti lega ai ricordi del primo periodo della tua vita..sono descritti in maniera stupenda . Attraverso i tuoi racconti e ai tanti partico…lari riesci a rendere partecipe delle tue vicessitudini anche il più estraneo alla tua vita ….! Complimenti Ezio , io aspetto con ansia il seguito …perchè nulla mi ha mai appassionato tanto .

  • Rossana Tirincanti ‎

    ….Ezio , sei veramente un grande …sei riuscito a farmi assaporare la tua terra ….e solo una persona sensibile e brava come te poteva riuscirci….!!!

  • Germano Marini

    Complimenti per la splendida realizzazione.
    In questo video essenza del tuo racconto, con semplici concetti esprimi ciò che a volte la vita ci porta a lasciarci alle spalle, ma non a dimenticare. L’Emigrante, di prua o di poppa che sia, è il sentimento di ricordi di frustrazioni di sudore e molto spesso di dolore. Il guardare avanti non significa mai non guardarsi indietro in quanto solo in ciò che si lascia alle spalle è racchiusa la vera storia di noi stessi. Grazie Ezio dell’emozione.

  • Barrera Raimondo

    Sono d’accordo anch’io…siamo fatti del nostro passato, senza il quale non saremmo quello che siamo oggi,

  • Giuseppe Marchese

    Una storia bellissima che è dedicata a tutti ma in particolare a quelli che vivono lontano da Catania……

  • Gaetano Lo Verme

    Superare il proprio ego e agire altruisticamente richiede una grande forza di volontà, ma è indispensabile per l’autoriforma della propria vita. L’altruismo, pur non essendo un istinto o un dono di natura, è comunque sviluppabile per chiunque e se inizialmente richiede uno sforzo individuale, con il tempo può diventare parte integrante del proprio modo di vivere.
    Grazie Ezio anche tu sei un Cuore di Leone!

  • May Kor

    Appreciate a person work- show support, appreciate a person action-show satisfy, appreciate a person idea-show…….

  • Don Hansen

    Convengo il fratello, una persona deve fare il lavoro. Le ricompense sono divine. ~ benedice

  • Natalia Carolina Roger

    Y UN PERMANENTE COMPROMISO Y CONSTANCIA.ENTRENAR PERMANENETEMENTE EL CORAZON .Y CULTIVAR UNA VIDA DE PAZ ATRAVES DE PROPIA EXPERIENCIA.GRACIAS EZIO BESOS.

  • Natalia Carolina Roger

    EZIO ME LLEGAN HASTA LA MEDULA TU ALIENTO ,A VECES ME CUESTA CREER QUE LAS PERSONAS QUE CANTAN DAI PERCIBEN EL ESTADO DE OTRA S PERSONAS .TU CORAZON SABIO ME ALENTO .ETRNAMENTE AGRADECIDA-

  • Carlo Di Nitto

    Carissimo Ezio,

    è già qualche giorno che ho ricevuto il graditissimo dono del tuo lavoro “Emigrante di poppa” e soltanto ora ti ringrazio per il gentile pensiero che hai avuto (e di questo ritardo mi scuso).

    L’ho letto d’un fiato e ci ho trovato molti punti di contatto con la mia esperienza di vita e anche per questo l’ho apprezzato ancora di più.

    Se ti dico “bene”, sono stretto di voti, quindi: AVANTI TUTTA!!!

    Un fraterno abbraccio e a risentirci a breve

    Carlo

  • Francesco Garrubba

    Ciao ricciolino,
    una graditissima sorpresa grazie.
    Il libro come ti avevo già scritto l’11 gennaio mi ha dato belle emozioni. La tua infanzia, triste per la perdita del papà, è stata vissuta in un ambiente sano e genuino, impermeato di valori che purtroppo oggi sono latenti. Mi piace perchè è discorsivo, è un racconto che ti tiene compagnia. Non scendi in descrizioni minuziose ed è proprio questa semplicità che rende piacevole la lettura. Ezio la sensibilità di un’artista la percepisci già dal titolo dell’opera Emigrante di poppa lascia immaginare lo sguardo malinconico dell’emigrante che vede allontanare la sua amata terra e si consola con la promessa a se stesso di tornarci presto.
    Ezio un abbraccio sincero e forte. A presto.

  • Umberto Verde

    Certamente è bello avere un amico comune come Peppino Orlando, ed è altrettanto bello
    avere incontrato il figliolo di un uomo che ho conosciuto tanti anni orsono, del quale conservo a tutt’oggi un bellissimo ricordo. Abitavate a Catania, ma tuo padre sognava Castelmola, ove, se non ricordo male, aveva la casetta e un pezzettino di terreno. In quel tempo non eravamo ricchi (per non dire che eravamo poveri!), ma avevamo la ricchezza della modestia, dell’umiltà, dell’orgoglio d’essere onesti e dell’attaccamento alla famiglia.
    Ognina,durante l’estate, è il luogo delle mie passeggiate serali, ma ti assicuro che non è più quella di una volta, oggi bisogna rassegnasi al disordine, al chiasso, alla sporcizia, agli scippatori, nei quali mi sono imbattuto anch’io: hanno scippato mia moglie mentre a sera ammiravamo poeticamente il mare e la luna. E la poesia è diventata tragedia!
    Un abbraccio.
    Umberto.
    http://www.lasantaragione.blog.tiscali.it

  • Raia Claudio

    Il percorso della nostra vita è pieno d’incontri, più o meno importanti eppure qualcuno è proprio “speciale” e ti rimane tra le più belle esperienze del tuo vissuto cosi’ è accaduto a me quando ti ho conosciuto “Zio Ezio”.Tieni alti i tuoi valori, la tua sensibile umanità, l’orgoglio di credere negli ideali della patria, sii di esempio a questa generazione alla quale appartengo, che appare disorientata e allo sbando. Sono lusingato che tu abbia avuto un pensiero nei miei confronti con qualcosa di tanto importante quale la tua biografia, ho già iniziato a leggerla e ogni pagina è un passo per conoscerti. Terrò sempre presente nei miei progetti di vita il tuo motto “non bisogna mai dire mai”. Con grande stima ti giunga un abbraccio dalla nostra bella Catania e un arrivederci (molto improbabile ma non bisogna mai dire mai) da tuo nipote Claudio……tvtttb

  • Umberto Verde

    E’ Certamente è bello avere un amico comune come Peppino Orlando, ed è altrettanto bello
    avere incontrato il figliolo di un uomo che ho conosciuto tanti anni or sono, del quale conservo a tutt’oggi un bellissimo ricordo. Abitavate a Catania, ma tuo padre sognava Castelmola, ove, se non ricordo male, aveva la casetta e un pezzettino di terreno. In quel tempo non eravamo ricchi (per non dire che eravamo poveri!), ma avevamo la ricchezza della modestia, dell’umiltà, dell’orgoglio d’essere onesti e dell’attaccamento alla famiglia.
    Ognina,durante l’estate, è il luogo delle mie passeggiate serali, ma ti assicuro che non è più quella di una volta, oggi bisogna rassegnasi al disordine, al chiasso, alla sporcizia, agli scippatori, nei quali mi sono imbattuto anch’io: hanno scippato mia moglie mentre a sera ammiravamo poeticamente il mare e la luna. E la poesia è diventata tragedia!
    Un abbraccio.
    Umberto.
    http://www.lasantaragione.blog.tiscali.it

  • Aldo Roma

    Davvero suggestivo – Un collage di immagini e parole che quasi intonano una melodia adatta per essere recepita direttamente dallo spirito e non solo dalla mente – viva noi – un abbraccio – Aldo Roma

  • Giorgio Sornicola

    Grazie amico mio. Ho rivisto dei luoghi a me cari come Messina dove sono stato per due anni dall’82 all’84 a Marisicilia come Capo Fotografo. Poi Taormina posto splendido dove ho dei ricordi bellissimi.
    Con stima Aiutante Fr/FN in congedo Giorgio Sornicola

  • Angelo Spiteri

    Io cerco di essere “migrante di prua”, anche se non disdegno la memoria di ciò che è stato.
    Penso però che la vita valga la pena di essere vissuta per l’avventura che essa è nel presente della quotidianità. La malinconia del passato talvolta toglie il gusto a ciò che ci ritroviamo per le mani, dimintichi della bellezza che la realtà ci offre ogni giorno.
    Grazie comunque di quanto ci offri con la tua testimonianza.

  • Vittorio Fioravanti

    Un momento poetico che ho vissuto in questa lettura saggiamente illustrata, con la consapevolezza d’aver fatto nella mia vita quella stessa, inebriante rotta, lasciando dietro sponde ed amori, d’emozione in emozione, cavalcando le onde di mari diversi e di oceani interminabili…

    Vittorio Fioravanti

    Caracas

  • Antonio Fontana

    un grosso “groppo” alla gola mi ha preso leggendo e guardando queste immagini, la Madonnina che ti accoglie e ti saluta la prima emozione che provi e l’ultima che ti rimane quando parti….grazie ^^ Ezio….

  • Filippo Bassanelli

    Da 17 anni un etrusco come sono io e quando lo dimentichiamo che siamo stati Marinai e abbiamo solcato vari mari del continente sia in estate oppure durante il maledetto Inverno,ti saluto caro Ezio.

  • Antonio Raffone

    Bellissimo…., complimenti, ho provato anch’io un pò di …………….
    Ciao Ezio e complimenti ancora!!!!!!

  • michele petrelli

    GRAZIE DELLE BELLE PAROLE SONO COMMOSSO !! CERCHERO DI TENERE A MENTE I TUOI PREZIOSI CONSIGLI NEL MIO AVVENIRE GRAZIE… FORZA JUVEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

  • Cinzia Caminiti

    Tieni duro ti pregooooo! Questa è il libro ed il video della tua vita? grazie per avermela mandata, ricordati che ti voglio bene. Bacioni e chiederò “alle forze della natura” di starti accanto…. agli angeli di tenerti d’occhio e io coi miei “pensieri positivi” ti custodirò. Per il resto, fai tu, il tuo Signore sia con te e ti aiuti a superare le situazioni difficili. Guarisci mi raccomando. Ti abbraccio.

  • Pietro Scognamiglio

    In questa fredda serata, sei riuscito a farmi rabbrividire ancora di più ma,trasmettermi tanto calore “dentro”..magifico video..
    Un caro saluto!!!

  • Maurizio Binachini

    tante grazie e in bocca al lupo per il tuo libro e per le splendide parole che mi hai mandato, Dio ti voglia tutto il bene che ti meriti, un abbraccio, vi penso tutti

  • Pasquale Biancospino

    …bravo Ezio, sei un grande! …m’hai fatto emozionare perchè ciò che hai scritto è la verità e il sentimento di quanti, come noi, decisero di lasciare i propri affetti per vivere la grande avventura sul mare.
    Un abbraccio fraterno-

  • Luisa e Lillo

    “Nostalgia canaglia Ezio…bellissimo video, belliissima Messina e tutta la Sicilia, per non parlare del calore dei siciliani:-))”

  • Gennaro Garofalo

    Grazie,sembra di rivedere la mia storia, cambia solo la città ma sempre nel Regno delle due Sicilie

  • Patrizio Lussoso

    Posso dirti solo grazie…
    salute salute e salute, e tutte le gioie di questo mondo.
    Ti abbraccio
    Patrizio

  • Alessandro Cilo

    Ezio ti ringrazio per le tue belle parole ne sono onorato, ti auguro una felice giornata

  • Gennaro Garofalo

    GRAZIE EZIO ,GRAZIE A TE, “NAVIGARE NECESSE EST”.
    IO MARINAIO E POI MARITTIMO PER ALTRI 10 ANNI LASCIAI LA MIA TORRE DEL GRECO PER UN SOGNO: VEDER CRESCERE I FIGLI DA VICINO, MISI SU FAMIGLIA E LASCIAI IL MARE 28 ANNI FA.
    MA PIU’ PASSANO GLI ANNI E PIU’ SI SENTE IL RICHIAMO DELLA PROPRIA TERRA , DEL MARE NOSTRUM CHE A CAUSA DEL LAVORO POSSO RIVEDERE SOLO UNA VOLTA ALL’ANNO.
    BUON FINE SETTIMANA,UN ABBRACCIO

  • Gabriele Giorni

    Complimenti Ezio, un video carico d’emozioni che noi tutti marinai abbiamo vissuto staccandoci dalle nostre famiglie e cominciando il percorso della vita…… Un abbraccio. Gabriele

  • Camilla AbRAMO

    Ciao Ezio,
    scusa se riesco a risponderti ora, abbiamo molti amici in comune e io ho giá letto di te nel gruppo e ho visto anche che hai scritto dei libri, giusto oggi Joseph ha pubblicato un filmato molto bello, e ho riconosciuto molti di quei posti. Mi sono ripromessa di comprare i libro appena arrivo in Italia e trovo un negozio di libri, adoro leggere!
    Leggo che anche tu sei Catanese come me, io ho lasciato la nostra bella città quasi 27 anni fa e mi sono trasferita a Francoforte, e quelle frasi che ho letto nel filmato, come dice giustamente Joseph nel suo commento, mi sono riconosciuta appunto nelle frasi che si leggono… Il mare e il nostro sole sono le uniche cose di cui sento fortemente la mancanza qui in Germania.
    Un abbraccio
    Camilla

  • Adriano Coiro

    Ezio ti ringrazio infinitamente per le belle parole, spero che la salute ci possa assistere per tanti anni e auguro alle persone a cui voglio bene la stessa cosa. Ti saluto e ti abbraccio con tanta affetto e stima Adriano

  • Vitantonio Giuliani

    grazie Ezio mi sono emozionato e quasi veniva giu’ una lacrima , al ricordo dei bei tempi trascorsi sul mitico Alpino, grazie… sei veramente un amico, scusami ho usato il tuo pensiero e l’ho esteso a tutti, grazie di cuore. Vito

  • MrGianluca57

    Solo chi è lontano dalla propria terra, ne conserva, impresso nella memoria in modo indelebile, le immagini e i ricordi più belli portandoli con se

    Chi poi ha la fortuna di partire per mare ha la possibilità di ammirare un quadro che porterà impresso nella memoria per sempre, ma il viaggio della vita si arricchirà giorno dopo giorno di nuove emozioni che riempiranno il bagaglio del viaggiatore, assaporane ogni emozione. Buona navigazione nel mare della vita
    MrGianluca57

  • juventus1793

    E si , purtroppo solo gente di mare puo’ capire, anch’io come te sono lontano dalla mia terra, ma so’ per certo che un giorno tornero’ perche’ per me e’ veramente un sacrificio troppo grande vivere lontano dal (FRATELLO BLU)!!!!!!!! Ciao ezio!!!!!!
    juventus1793

  • raimondobarrera

    Solo quando la nave esce dal porto cominci a capire che ti stai allontanando dalla tua terra ,tutte le volte la stessa sensazione,consapevole di andare via ma allo stesso tempo non sai quando ritornerai….
    raimondo barrera

  • Gianluca Galasso

    Ciao Ezio ho ammirato il video del tuo libro e ho letto la tua risposta al mio commento, filo conduttore sempre il mare che ci emoziona in ogni istante
    Alla via così!!

  • Anna Serci

    Grazie Ezio !! chi più di noi che viviamo dove c’è il mare ,può non amarlo !! il mare e tutto .amore e vita ..buona serata ..un caro saluto ..♥

  • Giuseppe Orlando

    Ciao Ezio,Grazie per il libro “Emigrante di Poppa”,ho chiesto la gentilezza di spedirmelo in contrassegno,tu da Buon Siciliano mi hai fatto un regalo e grazie per la dedica, COMUNQUE NON FINISCE QUI…l’ho letto tutto di un fiato perchè piacevole, perchè è storia di un vissuto raccontato con semplicità ricordando e marcando il carattere del ragazzo che sei stato, dove emerge sempre, ciò che ti distingue,l’altruismo e la difesa del più debole.
    Ciò che piace leggendo questo libro è il fatto che tutti siamo Emigranti di poppa e una mia considerazione: si può vivere lontano dal paese natio e si possano fare le conoscenze più belle della vita, ma quando si è svegli nel silenzio della notte il pensiero và sempre all’infanzia e alle proprie radici…..Ti abbraccio Giuseppe

  • Agata Spitaleri

    Grazie Ezio per le belle parole che ci hai scritto, come vedi non ti ho mai cercato però ho sempre tenuto un posticino nel mio cuore per te tenendoti tra i miei amici. Del passato ricordo solo i momenti più belli e indimenticabile che tu sei riuscito a farci vivere e per questo ti ringrazio. Difficile dimenticarsi di te, sei stato speciale per tutti noi. Un abbraccio e un grosso bacio Agata

  • ezio vinciguerra

    :-))
    Carissima Agata,
    c’è una persona cara a tutti e due a cui ho dedicato buona parte del mio libro “emigrante di poppa” però non si fa sentire più … ti prego stasera di abbracciarlo da parte mia e digli che gli voglio, gli ho sempre voluto bene e non l’ho mai dimenticato.
    Vi abbraccio e vi stringo forte forte al cuore
    Ezio

  • Giovana Perez

    “Sei grande Ezio…sono stata col mio bambino piccolino a Siracusa e Marzamemi -Sicilia ed ho conosciutto dei bravi pescatori ed ho visto il mare in agosto 2010.ed adeso che ho leto la sua poesia mi viene nostalgia xche il mio padre era marinaio della armata peruviana….una sua ammiratrice..Giovana …”

  • Barbara Gremigni

    Grande Ezio!!!!!!!!!
    Bellissimo pensiero ….
    Il mio sorriso ci sarà sempre!!!!
    Ti voglio bene anche io …emigrante di poppa

  • Anna Maria Strappazzon

    Mi piace tantissimo e ne ho ricavato una copia da leggere ogni tanto, per riflettere. Grazie

  • Filippo Bassanelli

    Beati voi che state un poco più a Sud di me io devo aspettare ancora un po di tempo prima di vedere quello spettacolo della natura

  • Giuseppe Pizza

    Carissimo Ezio,
    grazie … sei speciale…. è un privilegio avere amici e colleghi come te.
    Un abbraccio.
    P.s. Una volta marinai, marinai per sempre!!!!!!!!!!!!!!

  • Magi Pela

    Grazie Ezio nn pensare male…ma ank’io tTVB, ed anke le tue parole sono speciali,e li conserverò cuore con tantissimo affetto

  • Luisa E Lillo

    Ezio, ho finito di leggerlo lunedi’, bello …mi è piaciuto per la naturalezza nel raccontare la tua vita, semplice e schietto…la parte finale mi ha emozionato…sarà che ho rivisto il percorso di Lillo, i suoi lavori molto umili prima di approdare anche lui a Maricentro, con la differenza che tu non eri felice della tua scelta, Lillo era entusiasta.

  • Sicilia Tradizioni

    CIAO EZIO,SCUSA SE TI RISPONDO CON UN PO’ DI RITARDO….VEDO CHE AMI TANTISSIME COSE STUPENDE E SOPRATUTTO LA VITA:
    HO LETTO IL LIBRO SI VEDE CHE SEI UNA PERSONA SOLARE. IO MI CHIAMO CATERINA ALFANO,SONO NATA E CRESCIUTA A PALERMO,IL MIO DESIDERIO è QUELLO DI FARE UNA RICERCA SULLA SICILIA E SULLE SUE TRADIZIONI, NON HO PRETESE DI SACCENZA PERCHE’ SONO SOLO UNA CASALINGA IGNORANTE,MA HO TANTA BUONA VOLONTA’.
    HO SCOPERTO ANCHE CHE CATANIA E PROVINCIA PUò VANTARE CON MERITATO ORGOGLIO DI AVERE ARTISTI DI GRANDE VALORE.
    A PRESTO E GRAZIE PER LA TUA PREZIOSA AMICIZIA

  • Amici Nave Ardito

    Ciao Ezio grazie di quest’opera penso che tutti noi dobbiamo leggerlo se al prossimo raduno ci sei io sono uno di quelli che mi piacerebbe averlo, stiamo già lavorando per Livorno data il 10 11 settembre il tema partenza del giro del mondo ritorno dalla missione del libano.
    Ti saluto aspetto tue notizie ciao Pasquale.

  • Rossana Tirincanti

    Ciao Ezio,
    “…bellissime foto Ezio , ma ancora più belle le tue parole e quelle che “Loro” vorrebbero dire …..ricordi belli e brutti legati al mare che a volte aiuta e a volte tradisce , io provo sempre una grande emozione nel vedere ciò che ci mostri ed inevitabilmente il pensiero và alla vostra meravigliosa Marina Militare e a tutti coloro che ne hanno fatto parte e a quanti tutt’ora sono al Suo servizio! Complimenti Ezio …”

    Vedi il commento nella discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *