Attualità

La disciplina

di Marino Miccoli

Alla voce DISCIPLINA, il mio datato dizionario recita:
“DISCIPLINA = dal latino DISCIPULUS: discepolo. L’atto dell’istruire, ed altresì modo e regola d’insegnare. Precetto, insegnamento, istituzione riferito particolarmente a scienza, arti liberali e simili. In senso speciale, tutto l’insieme degli ordini, delle regole, degli esercizi con cui si addestrano le Forze Armate. E vale anche maniera di comportarsi, tenore di vita. Si usa inoltre per correzione, castigo, le quali pure sono maniere spesso necessarie per educare ed insegnare; e anche più concretamente per quel mazzo di funicelle o altro simile flagello con cui alcuni si percuotono le reni per atto di penitenza.

Gli ultimi episodi di cronaca, che hanno visto protagonisti alcuni giovani che hanno commesso atti di inaudita violenza sulle persone, fino al verificarsi di efferati delitti, mi hanno fatto riflettere.
Mi domando se l’educazione dei giovani, oggi, sia a livello familiare che scolastico, sia carente di disciplina. Se i genitori abbiano in qualche modo rinunciato al loro compito di primi e fondamentali educatori. Giacché sono convinto che sia la famiglia il luogo in cui i giovani debbano ricevere i fondamenti per un comportamento corretto e rispettoso nell’ambito della società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *