L’amore

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra


L’amore nasce con l’uomo e il sentimento cresce insieme a lui.
Oggi si dice, purtroppo, che tale sentimento rischia di diventare un prodotto di consumo come ce ne sono tantissimi, malgrado le coppie di innamorati siano in netto aumento, essendo diminuita notevolmente la loro età. In un certo senso c’è un ritorno al passato, quando l’età giusta per prendere moglie era decisamente bassa; purtroppo anche i matrimoni tendono a diminuire sempre più e con questi le nascite.
Oggi si preferisce convivere piuttosto che impegnarsi per tutta la vita.
Sono i sintomi di una nuova società che sta nascendo.

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Racconti, Sociale e Solidarietà. Permalink.

Una risposta a L’amore

  1. luisa e Lillo dice:

    E’ cambiata anche la tipologia e con essa il concetto se cosi’ si può definire ( dell’amore ) ci si innamora ancora , questo si ,ma è anche vero che … il fatto stesso di scegliere la convivenza al posto del matrimonio , per la stragrande maggioranza meno duratura è meno impegnativa .Ai tempi nostri non esistiva un tale concetto si prometteva eterno amore nella buona e cattiva sorte , nella salute e nella malattia …i giovani di adesso non la pensano cosi’ … senza pensarci decidono di convivere col presupposto che ,quando non si va più d’accordo , ognuno va per i fatti propri ,
    grazie Ezio .
    Ti abbracciamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *