Cefalonia, tutto questo non è solo un film

foto a cura Antonio Cimmino e A.N.M.I. Stabia
riflessioni a cura Pancrazio “Ezio” Vinciguerra
ispirazione ed incipit tratte dal fim “Il mandolino del Capitano Corelli di Louis De Bernieres”.

IN RICORDO DEI MARTIRI DI CEFALONIA
(15 – 26 settembre 1943)

Quando mi recai alla mostra di Cimmino feci fatica a guardare quelle foto.
Gli occhi si chiudevano per l’orrore, per la vergogna, per aver compreso che nessuno per nessun motivo può arrivare a giustiziare un suo simile.
Compresi anche dal racconto dei superstiti che un popolo che non arrossisce più alla vergogna è un popolo destinato a soccombere.
Io, come del resto gli altri visitatori presenti, piansi nel leggere che dal 15 al 26 settembre 1943 perirono tutte quelle anime.
Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Marinai, Marinai di una volta, Racconti, Recensioni, Storia. Permalink.

11 risposte a Cefalonia, tutto questo non è solo un film

  1. Roberto Tento dice:

    Purtroppo e’ stato un eccidio interpretato dai nazisti..Patria e Onore..

  2. Francesco Ortega dice:

    morirono per una guerra che non doveva essere dichiarata e nemmeno ideata già il solo idearla era da folli !

  3. Marco Vannini dice:

    Onori a tutti R.I:P

  4. Sauro Signoretto dice:

    R.I.P.

  5. Andrea Tamburelli dice:

    condiviso

  6. Gino Lanzara dice:

    Italia riconoscente davvero?

  7. Salvatore Chiaramida dice:

    Ringraziamo Badoglio e i Savoia , questi morti ce l’hanno tutti loro sulla coscienza !!!!!!!

  8. Gino Gino dice:

    Onore e gloria ai nostri defunti uccisi senza una ragione. Il nostro stato dovrebbe ogni tanto ricordarsi di questi nostri fratelli e commemorarli degnamente.

  9. Egidio Alberti dice:

    Che grande tragedia, CONDIVIDO le tue riflessioni. RR.II.PP.

  10. Nico Rivano dice:

    Altro che andarci a braccetto. Io non dimentico.

  11. Francesco Ortega dice:

    per tutti gli altri che anche dagli altri teatri non tornarono più alle loro case !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *