Furieri alla firma

di Guglielmo Evangelista (*)

Un aneddoto divertente realmente accaduto a bordo di una unità navale della Marina militare.(Non faccio nomi, epoca e luogo per ovvi motivi di rispetto e di privacy)

Un marinaio della segreteria comando, stava leggendo un giornaletto spinto (si fa per dire, erano altri tempi, oggi è roba da seminario). Quando sopraggiunse il comandante in seconda, lo nascose in fretta nella cartella della firma. Se ne dimenticò.
Più tardi il comandante cominciò a firmare. Voltata la pagina, gli apparve la ragazza con molte cose bene in vista. Esclamò:
– “Madonna!”.
Ci pensò un momento e poi aggiunse:
– “Ma si, firmo anche questa…”
E firmò il giornale.

(*) digita il suo nome e cognome sul motore di ricerca del blog per conoscere gli altri suoi articoli.

Si consiglia la lettura del seguente link:
http://www.lavocedelmarinaio.com/2013/01/omaggio-ai-militari-foraggiatori/

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Che cos'è la Marina Militare?, Curiosità, Marinai, Marinai di una volta, Racconti, Recensioni. Permalink.

3 risposte a Furieri alla firma

  1. Michele Iavazzo dice:

    altri tempi in qualche occasione c’era pure un “prego parlare

  2. Luigi Maresca dice:

    Io dimenticato un giornale di fotografia. Ho dovuto attendere tutto il giro firma.

  3. EZIO VINCIGUERRA dice:

    …io avevo una bolgetta piena nei casi di bisogno 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *