24.7.1943, affondamento della nave postale Santa Lucia

di Antonio Cimmino e Carlo Di Nitto

Il 24 luglio 1943 la nave postale postale Santa Lucia con molti passeggere a bordo, oltre l’equipaggio civile e 7 marinai della Regia Marina, salpato da Ponza e diretto a Ventotene, fu attaccato da 7 aerosiluranti britannici Bristol-Beaufighter chevolavano a pelo d’acqua provenienti da Tunisi.

Il comandante Cosimo Simeone, esperto capitano di lungo corso, tentò di manovrare zigzagando accostandosi a Ventotene, ma la piccola nave fu colpita da un siluro che la spezzò in due e, in meno di un minuto, affondò portandosi in fondo al mare decine di uomini.
Nonostante l’invio di unità di soccorso, solo 5 superstiti furono recuperati.
I soccorsi furono effettuati da 2 pescherecci, il motoscafo Medolino della Pubblica Sicurezza, un aereo per idro-soccorso decollato da Napoli, la regia corvetta Euterpe e la regia torpediniera Ardimentoso.
Passeggeri imbarcati
– 17 marinai equipaggio civile;
– 7 marinai della regia Marina addetti al cannoncino di bordo;
– 46 passeggeri
per un totale di 70 persone.

Si salvarono:
– il Comandante Cosimo Simeone poi deceduto nell’ospedale di Napoli;
– Luigi Ruocco, marinaio di coperta, classe 1904, matricola 42495 di Compamare Castellammare di Stabia.

Furono recuperati:
– fante Fernando Capoccioli nato a Roma l’11.8.1909;
– carabiniere Vincenzo Moretti, nato a Palestrina il 10.6.1920;
– Francesco Aprea, nato a Ponza il 3.5.194.

Cadaveri recuperati:
– fuochisti Giuseppe Esposito, classe 1902, matricola 4279 di Compamare Castellammare di Stabia;
– fuochista- carbonaio Ettore Albanelli, classe 1904, matricola 71812 di Napoli.

Morirono tutti i 7 uomini della Regia Marina.

Il “Santa Lucia” faceva servizio di linea fra Gaeta e le Isole Ponziane. Il Comandante Cosimo Simeone era di Gaeta. Nel 2013 a Gaeta il Gruppo A.N.M.I. e la Sezione Medaglie d’Oro Lunga Navigazione Marina Mercantile, unitamente con il Comune, hanno fatto intitolare un largo cittadino alle Vittime del Santa Lucia.
Il 24 luglio 2013 è stata collocata la targa da seguente foto:

(foto dalla rete)


Cosimo Simeone, capitano di lungo corso
. Scomparso per l’affondamento del Piroscafo “Santa Lucia” del quale era il Comandante. Mare Mediterraneo (Isola di Ventotene), 24 luglio 1943.

Questo articolo è stato pubblicato in Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

13 risposte a 24.7.1943, affondamento della nave postale Santa Lucia

  1. Silverio Coppa dice:

    condiviso

  2. Piero Gargano dice:

    Onore ai caduti.

  3. Bruno Henning Castellani di Malo dice:

    dove e successo il fatto

  4. Bruno Henning Castellani di Malo dice:

    eccolo felice ma poi tutto e’ passato alla memoria

  5. Piergiorgio Nonnis dice:

    Da leggere

  6. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Riposate in pace. Si ringraziano Carlo Di Nitto Carandin e Antonio Cimmino per la sinergia e anche per il preziosissimo contributo al blog con le loro ricerche storiche

  7. Silverio Coppa dice:

    Bravi Complimenti, un abbraccio

  8. Roberto Tento dice:

    R.I.P ..

  9. Raimondo Restivo dice:

    R.I.P.

  10. Marciano Benedettino dice:

    RIP

  11. Marisella Virdis dice:

    R I P

  12. Cataldo Braccio dice:

    RR.II.PP.

  13. Raffaele Napolitana dice:

    RR.II.PP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *