15.7.1910, Tullio Tedeschi


di Gennaro Ciccaglione



Il 15 luglio 1910 nasceva ad Isernia Tullio Tedeschi, uno dei sei “siluri umani” che nelle prime ore del 26 marzo 1941, dopo essere penetrato nella munitissima baia di Suda, armata e ben fortificata base marittima inglese nel mare Egeo, eseguendo gli ordini del tenente di vascello Luigi Faggioni, prese di mira l’incrociatore pesante York, vi puntò contro la prua del suo MTM (motoscafo da turismo modificato), il famoso “barchino esplosivo” carico di trecentocinquanta chili di tritolo, portò il motore al massimo della velocità, bloccò il timone e si gettò in mare, aspettando che la piccola imbarcazione facesse il resto.

Gli inglesi avvertirono il rombo del motore Alfa Romeo e senza neppure capire cosa fosse e da dove provenisse aprirono il fuoco con tutte le armi di bordo. L’esplosione del barchino sovrastò tutti gli altri spari e lo York, con una fiancata squarciata, iniziò ad affondare.
Tullio Tedeschi fu uno dei due molisani decorati di Medaglia d’Oro al Valore Militare per gesta compiute nella Regia Marina. Morì ad Isernia il 2 novembre 1987.

Questo articolo è stato pubblicato in Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *