28.6.1943, la regia nave Bari viene bombardata a Livorno

a cura Antonio Cimmino e Gennaro Ciccaglione

Il regio esploratore Bari, impostato dalla Marina zarista e varato nel 1914, fu requisito dalla Germania. Consegnato all’Italia come bottino di guerra nel 1920, fu bombardato il 28 giugno 1943 a Livorno.
Sotto bandiera germanica, si chiamava PILLAU, prese parte alla Battaglia dello Jutland.
Nel giugno 1928 faceva parte dell’equipaggio, per servizio di prima nomina, il Guardiamarina Mario MILANO da Termoli (CB), che affonderà con la nave di cui era comandante (R.C.T. FULMINE) durante la battaglia per il convoglio Duisburg (9 novembre 1941) e sarà decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare alla Memoria.
Nel corso del bombardamento di Livorno del 28 giugno 1943 fu danneggiato ma non affondato, tanto da essere portato su un fondale basso. Fu poi sabotato per gli eventi dell’8 settembre, radiato nel febbraio 1947, riportato a galla il 13 gennaio 1948 e demolito.

Questo articolo è stato pubblicato in Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *