Le Associazioni

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

…ovvero come riusciamo a distinguere nel nostro quotidiano se sono solidali, a scopo di lucro o ancor peggio a delinquere?

Il principio delle associazioni si basa sull’aggregazione di quanti più iscritti e volontari per raggiungere un bene utile a raggiungere lo scopo del bene comune della collettività ed in particolare dei più bisognosi.
In Italia è sempre così?
Fermo restando che associarsi è un diritto sancito dalla nostra italica Costituzione, ci stiamo accorgendo che in questo periodo storico non è proprio così.
Questa è purtroppo la logica di questo italico suolo, votato allo sfrenato materialismo e relativismo, dove risulta più grande chi riesce ad emergere sugli altri, chi conquista posti di potere schiacciando chi ha attorno, chi ha più numeri (e soldi) da esibire, da documentare, ecc. ecc. ecc.
Naturalmente non faccio di un erba un fascio, ci sono associazioni che perseguono lo scopo che nei loro statuti.
L’amore per il prossimo, come Lui ci ha insegnato (primi due Comandamenti), senza doppi sensi, senza scopi di lucro, senza ricorrere all’invidia e alla superbia, è mettere in pratica l’amore per Lui e per il prossimo suo.
Per arrivare alla “gioia” di centrare gli obiettivi bisogna intraprendere le strade più tortuose, come lo studio e non la raccomandazione, come l’ascolto, il confronto, la condivisione d’intenti e il mettersi continuamente in gioco, passare attraverso la “sofferenza”, perché solo attraverso questa potremo comprendere e dare gioia e conforto a chi ci è vicino.
Ho visto tronfi e loschi individui “associati” salire su piedistalli di creta, basati su atteggiamenti di possesso o, ancor peggio, nella sottomissione, nella vessazione o nella schiavitù dell’essere umano.
Ho visto chi generalizza, chi minimizza e chi si defila, senza scegliere, perché ritiene che qualsiasi scelta sia mediocre, contribuendo passivamente al nulla: coloro sono il nulla che vivono nel purgatorio terreno…
Ho visto le guerre, anche quelle che combattiamo internamente, quelle che provengono dalle nostre corrotte passioni perché siamo pieni di desideri e, quando non riusciamo più ad ottenere, combattiamo il diverso che poi altro non è che il nostro io capovolto: la gelosia dell’egoismo …e da qui le guerre!

Che centra questo con le associazioni?
Ho partecipato (e non la prima volta) alla Manifestazione e Audizione del 17 maggio 2017 alle ore 14.30, alla Camera dei Deputati a favore del personale colpito da asbestosi.
Noi eravamo lì, morti viventi di un transatlantico che sta colando a picco, a ricordare le oltre 1.500 vittime del nostro “ambiente che chiamo marittimo per non far torto a nessuno”, galleggiavamo nella merda, respiravamo i miasmi che si espandevano per tutta la piazza, a sostenere e far correggere un decretino legislativo a favore di Marinai e Marittimi e delle loro rispettive famiglie. Eravamo pochi è vero, o forse siamo rimasti ancora pochi in vita, ma abbiamo “comunicato” e “rispettato” lo statuto delle nostre associazioni (A.F.E.A. e A.FE.VA). Non abbiamo perso la fede, non ci manca la speranza, ci accomunava la carità e l’umana solidarietà.
Una volta approvato il decretino può essere recepito anche da dei cretini che si aggrappano al carro di noi cretini che ancora crediamo in una Italia migliore, passando anche attraverso l’associazionismo.
Ci auguriamo che la moria di Marinai e Marittimi deceduti per asbestosi cessi, coì come ci auguriamo per la prossima manifestazione che le altre associazioni, soprattutto le associazioni d’arma, siano presenti.


P.s. Noi eravamo lì, morti viventi di un transatlantico che sta colando a picco, galleggiavamo nella merda, respiravamo i miasmi che si espandevano per tutta la piazza…ma eravamo li, ad issare la nostra italica bandiera, senza abbandonare il transatlantico, senza sconti di pena, con qualche giorno in più da assaporare in questa turbolenta italica navigazione terrena. Intelligenti pauca, agere non loqui (a buon intenditor, fatti non parole).

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Che cos'è la Marina Militare?, Emigrante di poppa, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Sociale e Solidarietà, Storia, Un mare di amici. Permalink.

27 risposte a Le Associazioni

  1. Egidio Albertio dice:

    Auguriamoci che l’ iniziativa serva

  2. Gerardo Pietro Mariangeli dice:

    condivido

  3. Pietro Serarcangeli dice:

    Desidero ringraziare personalmente il Presidente AFeVA Onlus Sardegna Salvatore GARAU e i Signori Ezio Pancrazio Vinciguerra, Nicola Panei e i Soci AFEA Nicola Cav Sinigaglia e Signora, il Vice Presidente AFEA Valter Savio e Signora, la Signora Rizzi Maria, Vedova della Vittima del Dovere, Maresciallo Di Cuonzo Giuseppe Aldo, Sarcinelli Michele e Signora, Nuzzo Michele, Di Maio Michele, Tommaso Corona, Musella Antonio, Sessa Nello, Moscagiuro Angelo, Pala Salvatore e Signora, De Felice Antonio, Cogotti Alessandro, Armando Carnelevare, Buschini Angelo, Faedda Pino, Magni Mario, Di Nolfo Armando, Rossi Giancarlo, Zeppieri Lino e Costantino Armando e Signora per la Loro partecipazione alla manifestazione di protesta a Roma. Grazie, senza di Voi nulla sarebbe stato possibile…….mi scuso nel caso avessi dimenticato qualcuno……

  4. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Gli amici sono come le stelle anche se non ce ne accorgiamo brillano sempre, anche di giorno. La loro è una luce che non trovo aggettivo per descriverla perché e’ amore come Lui ci ha donato nel suo secondo comandamento, e ogni volta che deve dare i a descrizione all’amore mi commuovo. Che Dio ti e ci benedica. Grazie Pietro a te e ai marinangeli presenti … Sempre

  5. Pietro Serarcangeli dice:

    Beh,’ se volevi emozionarmi e farmi versare qualche lacrima…..ci sei riuscito e benedico il giorno che ci siamo conosciuti. Ezio sei una Persona Speciale. Grazie Amico mio !

  6. Cogotti Alessandro dice:

    grazie di cuore

  7. Biancu Giancarlo Roberto dice:

    Io non vi conosco ma ringrazio voi tutti per la partecipazione avuta alla manifestazione. Giancarlo

  8. Battan Silvia dice:

    Grazie

  9. Elena Ferrarese dice:

    grazie

  10. Pietro Serarcangeli dice:

    OMAGGIO AD UN UOMO: Quando si gode di una buona o discreta salute è relativamente facile partecipare a manifestazioni di vario genere. Certo, le nostre età hanno il loro peso ma, se a questo aggiungiamo il fattore di una salute compromessa, allora è necessario elogiare questa Persona. Mi riferisco all’Amico e Artista carissimo COGOTTI Alessandro che, nonostante tutto, è stato presente alla nostra manifestazione romana. Grazie Alessandro, noi non dimentichiamo……….

  11. Armando Di Nolfo dice:

    3 GRANDI ESEMPI MI CONGRATULO PER QUANTO DETTO AL QUIRINALE PENSO CHE UN PO DI RIFFLESSIONE L ABBIAMO DATA, POI SAPPIAMO TUTTI COM è LA POLITICA, CHE REGNI GIUSTIZIA NOI CI BATTEREMO GRAZIE AI PRESIDENTI E A TUTTI I SOSTENITORI BEL GRUPPO VERAMENTE

  12. Armando Di Nolfo dice:

    3 GRANDI ESEMPI MI CONGRATULO PER QUANTO DETTO AL QUIRINALE PENSO CHE UN PO DI RIFFLESSIONE L ABBIAMO DATA, POI SAPPIAMO TUTTI COM è LA POLITICA, CHE REGNI GIUSTIZIA NOI CI BATTEREMO GRAZIE AI PRESIDENTI E A TUTTI I SOSTENITORI BEL GRUPPO VERAMENTE GRAZIE

  13. Pietro Serarcangeli dice:

    Otterremo quanto chiesto ? Non lo so ma ci abbiamo provato!

  14. Tore Garau dice:

    Camminiamo a testa alta ! Noi ci battiamo per i Diritti dei Militari Esposti all’amianto !

  15. Palmas Giuseppe dice:

    Tore grandissimi ieri ho visto l audizione bravi e grazie a nome mio e di tutti noi

  16. Enrico Santoni dice:

    Bravissimi i due Presidenti

  17. Giuseppe Laudicina dice:

    OK…

  18. Enrico Santoni dice:

    mi complimento,siete stati grandi!!Voi ci avete messo anche il ❤️ Speriamo che nel breve tempo ci siano notizie positive!Cmq Voi ci avete provato!!GRAZIE

  19. Vittorio Ferraiuolo dice:

    Xrche ‘ sono come gli struzzi nascondono la testa sotto la sabbia pur sapendo di sbagliare.

  20. Nicola Cav Sinigallia dice:

    Noi ci abbiamo messo la faccia ed il Cuore….. Grazie a Garau Tore e Pietro Serarcangeli e Valter Savio per dedicare buona parte della loro vita al sostegno degli altri meno fortunati ed alle loro Famiglie in particolare.GRAZIE FRATELLI

  21. Pietro Serarcangeli dice:

    RICONOSCIMENTI: Tra ieri e oggi abbiamo ricevuto altri due riconoscimenti di causa di Servizio e Vittime del Dovere. Per un nostro Socio (fortunatamente in vita) e per la Famiglia di Bolzonello Giuseppe, purtroppo recentemente deceduto……..Questo è ciò che facciamo e che ci rende orgogliosi e soddisfatti del nostro lavoro.

  22. Gerardo Pietro Mariangeli dice:

    Ciao GRANDE Ezio, GRAAAAZIIIIEEEEEEE

  23. EZIO VINCIGUERRA dice:

    grazie a te Gerardo Pietro Mariangeli per il sostegno e, soprattutto, per l’amicizia

  24. Gerardo Pietro Mariangeli dice:

    Ciao Ezio… una chiamata GENERALE… altrimenti DECADE TUTTO IL SACRIFICIO…

  25. Pietro Serarcangeli dice:

    Ezio Ciao, ieri mi avevi chiesto qualcosa. Cosa ? Ciao Amico mio

  26. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ciao carissimo Pietro Serarcangeli se mi invii il fac simile di domanda della riduzione irpef vittime del servizio

  27. Sebastiano Lavecchia dice:

    Grazie Ezio Pancrazio Vinciguerra.
    Parole belle che dette da te le sento meritate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *