8.5.1941, affondamento nave Capitano Antonio Cecchi

a cura Antonio Cimmino

L’incrociatore ausiliario Capitano Antonio Cecchi fu affondato, da una formazione navale inglese, nella notte dell’8  maggio 1941 in prossimità della costa della Pirenaica.

Era una ex motonave da carico armata con quattro cannoni da 102/45 e due mitraglie a.a. da 13,2 mm.

Questo articolo è stato pubblicato in Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *