2.5.1990, Alfonso Esposito

di Antonio Cimmino

Nasce a Castellammare di Stabia (NA) il 3 agosto 1914.
La sua vita di marinaio della Regia Marina lo lega al regio sommergibile Perla.
Il 9 luglio 1942 il regio sommergibile subì un intenso bombardamento con cariche di profondità da parte della corvetta britannica HMS Hyacinth al largo di Cipro che costrinse ill battello a riemergere. Fallito il tentativo di auto affondamento, il regio sommergibile Perla fu catturato ed incorporato nella Royal Navy (P 172) e successivamente nella Marina Greca (Matrozos).

Tutto l’equipaggio fu recuperato e preso prigioniero dagli inglesi, tranne il sergente Antonio de Maria deceduto nello scontro.
Nel combattimento del 27 giugno 1940 il battello aveva già perso 13 uomini.
Alfonso Esposito fu superstite e testimone di questi fatti di una storia iniziata male e terminata peggio. Salpò da Milano, per l’ultima missione, il 2 maggio 1990.

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

4 risposte a 2.5.1990, Alfonso Esposito

  1. Massimiliano Baccanti dice:

    R.I.P.

  2. Raimondo Restivo dice:

    R.I.P.

  3. Francesco Ortega dice:

    R.I.P.

  4. Egidio Alberti dice:

    R.I.P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *