Lorenzo Cremaschi, reduce della regia corazzata Roma

di Salvatore Di Tucci

…riceviamo e con infinito immenso orgoglio pubblichiamo la foto di questo affezionatissimo nostro lettore. Nella certezza di aver fatto cosa gradita al Marinaio per sempre Lorenzo, a sua figlia Betty e a tutti gli amici del blog che sono certo apprezzeranno questo regalo pasquale, un abbraccio grande come il mare e come il nostro cuore di Marinai per sempre. (Pancrazio “Ezio” Vinciguerra).

Ciao Ezio,
questo bel giovanotto si chiama Lorenzo Cremaschi e dovrebbe essere l’ultimo o uno degli ultimi del Roma.
La prima foto è attuale gentilmente inviata dalla figlia Betty.


Un omaggio a te, affinché rimanga il ricordo per quella splendida nave dove tanti marinai persero la vita…

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia, Un mare di amici. Permalink.

10 risposte a Lorenzo Cremaschi, reduce della regia corazzata Roma

  1. Credo sia opportuno chiarire…. Il Sig Cremaschi Che ho avuto il piacere di conoscere Non è un superstite della Roma…..

  2. ezio dice:

    Egregio signor Giovan Battista Conti grazie della informazione, provvederemo ad informare il signor
    Giovanni Di Tucci della sua mail.

  3. Sandro Saccheri dice:

    condivido

  4. Giorgio Gianoncelli dice:

    è un onore incontrare un uomo, anche se in modo virtuale, del mai dimenticato equipaggio di Nave Roma. Onore a te Lorenzo e tanti anni di vita ancora.

  5. Emilio Giliberti dice:

    Salve, gli si potrebbe chiedere se si ricorda di marò fuochista Pietro Giliberti, grazie….

  6. Umberto Maglione dice:

    La storia è fatta di ricordi. e ogni ricordo dona orgoglio. Onori e gloria sempre a tutti gli eroi di ogni tempo.

  7. Sandro Saccheri dice:

    Conosciuto a DESENZANO durante la mostra organizzata dal nostro gruppo era l’ospite d’onore!!!!

  8. Roberto Tento dice:

    Ho avuto il piacere di conoscerlo in vari momenti..Riunioni…Premiazioni al valore..Convegni..andavo ha trovarlo con un caro fra’ a casa sua per sentirlo raccontare le sue storie ed era la pura verita’sull’affondamento della Roma.e’ lucido come memoria e bravissimo nella cura della casa e pulizia personale..Un vero vecchio marinaio..Cari abbracci mio caro fra’ Lorenzo Cremaschi..<3

  9. Francesco Grasso dice:

    condivido

  10. Stanislao Pagano dice:

    ONORI E AUGURI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *