3.2.1949, la regia nave Giulio Cesare viene ceduta alla Marina Sovietica

a cura Antonio Cimmino e Pancrazio “Ezio” Vinciguerra



3.2.1949 consegna regia nave Giulio Cesare alla marina russa - www.lavocedelmarinaio.com

Il 3 febbraio 1949 la regia nave Giulio Cesare veniva consegnata alla Marina Sovietica, in ottemperanza alle clausole del trattato di pace, come risarcimento per danni di guerra. Il trattato prevedeva che le navi destinate alla cessione, fossero cedute in condizioni di operare e pertanto prima della cessione l’unità venne sottoposta ad alcuni lavori, effettuati nel cantiere navale di Palermo.

Giulio Cesare Novorossiysk - www.lavocedelmarinaio.com

In particolare i sovietici, oltre alle navi Giulio Cesare e Cristoforo Colombo ottennero anche:
– l’incrociatore Emanuele Filiberto;
– i cacciatorpediniere Artigliere e Fuciliere;
– le torpediniere Animoso, Ardimentoso e Fortunale;
– i sommergibili Nichelio e Marea;
oltre al cacciatorpediniere Riboty, alcuni MAS e naviglio minore che non vennero mai ritirati a causa del pessimo stato di manutenzione. Per questa parte di naviglio i sovietici concordarono una compensazione economica.
La nave Giulio Cesare fu ridenomimata Novorossijsk.

Regia nave Giulio Cesare poi ridenominata Novorossijsk - www.lavocedelmarinaio.com

Questo articolo è stato pubblicato in Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

Una risposta a 3.2.1949, la regia nave Giulio Cesare viene ceduta alla Marina Sovietica

  1. Graziano Favilli dice:

    Invece di farne un museo la diamo ai sovietici………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *