21 febbraio, in Brasile si festeggia l’emigrante italiano

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Recensioni, Sociale e Solidarietà, Storia. Permalink.

6 risposte a 21 febbraio, in Brasile si festeggia l’emigrante italiano

  1. Sandro Saccheri dice:

    Noi siamo andati per costruire non per distruggere!!!!

  2. Michele Di Liberto dice:

    L’italiano Dove Va Va Lavora Sempre E Facevano Lavori Umilianrti Basta Che Portavano Da Mangiare Alla Famiglia

  3. Francesco Intrepido dice:

    In quei periodi in America gli emigranti italiani venivano messi in quarantena e negtli anni 50 60 la grossa emigrazione era verso il nord Europa e l’italiano veniva sottoposto a una rigida visita medica a Verona e spesso venivano respinti come è successo a un mio conoscente per una congiuntivite, ora in Italia entrate tutti e non importa se hai qualche probblema e se l’ Italia non è in grado di darti opportunità di lavoro costrigendoti (per sopravvivere) a delinquere.

  4. Giovanni Linardon dice:

    condivido

  5. Carlo Di Nitto dice:

    condivido

  6. Lella Simeone dice:

    Che bello saperlo ….grazie !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *