8.1.1986, Alfonso Tommasino

di Antonio Cimmino

banca-della-memoria-www-lavocedelmarinaio-com

Nasce a Castellammare di Stabia il 4 luglio 1895 fu uno dei superstiti della regia corazzata Regina Margherita. Ferito ad una spalla fu recuperato da una nave ospedale e ricoverato presso l’ospedale militare di Taranto (invalido di guerra).

regia-nave-regina-margherita-www-lavocedelmarinaio-com

La regia nave da battaglia Regina Margherita fu varata a La Spezia nel 1901 (gemella del Benedetto Brin varato a Castellammare di Stabia) ed entrò in servizio nel 1904. Durante la Grande Guerra l’11 dicembre 1916, uscendo dal porto di Valona in Albania, nei pressi dell’isola di Saseno, urtò due mine rilasciate dal sommergibile austriaco UC 1, affondando in poco tempo. In quell’occasione perirono 671 marinai su 797 uomini dell’equipaggio.
Alfonso Tommasino è salpato per l’ultima missione l’8 gennaio 1986.

alfonso-tommasino-www-lavocedelmarinaio-com

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

2 risposte a 8.1.1986, Alfonso Tommasino

  1. Francesco Montanariello dice:

    Questi si erano Uomini della Patria. Che Riposa in Pace.-

  2. Francesco Paolo Disegni dice:

    R.i.p.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *