17.12.1942, Francesco Gullace

di Rosario Gullace e Giuseppe Magazzù (Presidente gruppo A.N.M.I Gioia Tauro)



banca-della-memoria-www-lavocedelmarinaio-com

«Era il 17 dicembre 1942 e il Marinaio Fuochista di leva Francesco Gullace faceva parte dell’equipaggio del Regio cacciatorpediniere Aviere.

regio-cacciatorpediniere-aviere-www-lavocedelmarinaio-com

Fu dichiarato disperso con l’affondamento della nave. 
Quel giorno l’Aviere, alla sua 41^ missione di scorta convogli, navigava unitamente al regio cacciatorpediniere Camicia Nera a protezione di un mercantile tedesco, con rotta da Napoli a Biserta. Giunto a circa quaranta miglia a nord della cittadina tunisina, il sommergibile britannico Splendid gli lanciò contro due siluri affondandolo.
Solo trenta furono i superstiti».

francesco-gullace-marinaio-fuochista-www-lavocedelmarinaio-com

A mio Padre
di Rosario Gullace

17.12.1942 a mio papà marinaio fuochista sulla regia nave Aviere perito per la Patria
.

…ero in fasce quando quando perì per la PATRIA e io lo ricordo così.
17 dicembre 1942, il regio cacciatorpediniere Aviere, di 2460 tonnellate, viene improvvisamente colpito da due siluri lanciati dal sommergibile britannico P.228 Splendid affondando immediatamente alle ore 11.15 nel punto 38°00’N – 10°05’E, a nord di Biserta.
L’unità era partita il 16 dicembre da Napoli insieme al regio cacciatorpediniere Camicia Nera, di scorta alla motonave tedesca Ankara, diretta a Biserta.

Ho conosciuto in fasce;

il mio genitore…

Un giovane ragazzo tutto Ardore.

Mi teneva in braccio,
con AMORE…

Sicuro…
Io sentivo 
Il suo Calore…

In guerra diede tutto.

Il suo valore…

La Patria…
Lo ricorda…

Vive in me….
Il figlio mio.

Ne porta il nome.
(16.12.2012)

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Marinai di una volta, Navi, Poesie, Recensioni, Storia. Permalink.

4 risposte a 17.12.1942, Francesco Gullace

  1. Michele Di Liberto dice:

    Onore

  2. Ugo Conte dice:

    Un altro oscuro eroe che ha dato la sua giovane vita per la Patria, Sacrificato come altre migliaia di giovani sulle eroiche siluranti che hanno sostenuto il maggior peso della guerra sul mare,da oscuri politicanti ed ufficiali traditori imboscati a Supermarina.Che’ nulla fecero per eliminare la pericolosa spina nel fianco delle tragiche rotte della morte verso le coste africane.; Malta. ONORI a tutti LORO…!!!

  3. Giorgio Castellano dice:

    ONORI!!! R.I.P.

  4. Roberto Tento dice:

    Onore a loro…R.I.P

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *