16.11.1943, Eugenio Avalos eroe radiotelegrafista di Lero

di Antonio Cimmino

banca-della-memoria-www-lavocedelmarinaio-com

16 novembre 1943 in ricordo di Eugenio Avalos e gli Eroi dimenticati dell’isola di Lero.

antonio-cimmino-per-www-lavocedelmarinaio-com_1Sottocapo radiotelegrafista imbarcato sul regio cacciatorpediniere Procione, fu destinato, dopo l’armistizio, quando l’isola era ancora occupata da forze tedesche, nell’isola di Lero quale responsabile di stazione.

regia-nave-procione-www-lavocedelmarinaio-com

In servizio ricevette un Encomio Solenne con la seguente motivazione:
“Imbarcato su torpediniera di scorta a convoglio, colpita da aereo che provocava incendi ed avarie, rimaneva al suo posto, partecipando alle operazioni per salvare la nave, rimanendo al suo posto finché il comandante non ne ordinava l’abbandono pochi istanti prima dell’affondamento” (Mediterraneo Orientale notte 4 settembre 1942).
Per le sue qualità militari ricevette la Croce di Guerra con la seguente motivazione:
mappa-dellisola-di-lero-www-lavocedelmarinaio-comQuale responsabile di stazione R.T. a Lero, conservava un apparecchio da campo con il quale riusciva a trasmettere, clandestinamente, importanti notizie, dimostrando serenità ed elevato sentimento del dovere” (Lero, 16.11.1943).
Encomio Solenne con la seguente motivazione:
“Operatore di Stazione della Marina dislocata in isola oltremare caduta sotto controllo nemico, riusciva a mezzo di apparato ausiliario occultato, a mantenere per circa un mese il contatto radiotelegrafico col Comitato operativo del settore, recando valido ausilio informativo alle operazioni” (9 settembre – 16 novembre 1943).

avalos-eugenio-www-lavocedelmarinaio-com

AVVISO AI NAVIGANTI
Cerchiamo ulteriori notizie e foto di Eugenio Avalos per inserirlo nella banca della memoria di internet.

Questo articolo è stato pubblicato in Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

9 risposte a 16.11.1943, Eugenio Avalos eroe radiotelegrafista di Lero

  1. Giuseppe Esposito dice:

    …..era un Rt con le palle. Onore a lui.

  2. Gian Paolo Bartolini dice:

    C’è un libro di Don Igino Lega cappellano di L’ero e medaglia d’oro al valore militare che racconta tutti i fatti di L’ero e dei grandi uomini che la difesero. Nel 1994 al Comando di Nave San Giorgio ho avuto il piacere e l’onore di portare a L’ero per la cerimonia del cinquantennale alcuni superstiti di quelle eroiche gesta.

  3. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Buonasera ammiraglio Gian Paolo Bartolini per opportuna conoscenza con un abbraccio grande come il mare e come le cose che mi ha insegnato:
    http://www.lavocedelmarinaio.com/2016/09/23-9-1943-leros-padre-igino-lega-luomo-degli-altri/
    http://www.lavocedelmarinaio.com/2016/09/10-11-9-2016-a-lugo-di-romagna-intitolazione-rotonda-padre-igino-lega-m-o-v-m/

  4. Ruggiero Oria dice:

    Onori a te eroe!!!!

  5. Michele Di Liberto dice:

    R.I.P.

  6. Franco Vetturini dice:

    R:I.P.

  7. Marinaio di Lago dice:

    Chissà se riesci e riuscite a riposare in pace.

  8. Raffaele Roccasalvo dice:

    Torre Avalos ad Augusta è dedicata a lui?

  9. Ivan Giulianotti dice:

    Ricorderò sempre un’articolo che lessi da ragazzino:” la disperata difesa di Lero”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *