15.11.1943, Vinicio Poggiani

di Antonio Cimmino

banca-della-memoria-www-lavocedelmarinaio-com

…quelli che non si arresero a Leros.

antonio-cimmino-per-www-lavocedelmarinaio-com_1Il marinaio cannoniere Vinicio Poggiani nasce a Chianciano il 20.7.1922. Giovanissimo si arruolò nella Regia Marina.
Dopo l’8 settembre 1943, i marinai e altri militari destinati a Leros, opposero una strenua resistenza ai tedeschi che scatenarono l’inferno sull’isola greca. Le incursioni aeree ed i bombardamenti iniziarono il 26.9.1943 con l’affondamento del cacciatorpediniere greco “Vassilissa Olga” e di quello inglese “Intrepid” nel porto di Lakki da parte di cacciabombardieri tedeschi.
I bombardamenti durarono complessivamente 54 giorni. Dopo 1332 incursioni aeree il 12.11.1943 i tedeschi sbarcarono nella parte nord dell’isola, appoggiati da lancio di paracadutisti. Dopo 100 ore di dura battaglia, i tedeschi occuparono interamente l’isola e vi rimasero fino al maggio del 1945.
Vinicio Poggiani combatté con coraggio ed accanimento nella sua postazione (Batteria antiaerea PL 127) e, quando i paracadutisti tedeschi sbarcarono sull’isola li affrontò, fino all’esaurimento delle munizioni, ad armi bianche e fino all’estremo sacrificio avvenuto il 15 novembre 1943.
Fu insignito con Medaglia d’Argento al Valor Militare con la seguente motivazione:
Destinato in base navale insulare sottoposta a reiterati prolungati attacchi da parte di soverchianti forze nemiche terrestri ed aeree, dimostrava durante la lunga notte per la difesa della Base spirito aggressivo, tenacia e grande coraggio, finché il quarantesimo giorno cadeva da prode colpito a morte durante violento corpo a corpo col nemico” (Isola di Lero- Egeo – 15 novembre 1943).

vinicio-poggiani-www-lavocedelmarinaio-com

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Marinai di una volta, Recensioni, Storia. Permalink.

3 risposte a 15.11.1943, Vinicio Poggiani

  1. GIOVANNI RENDA dice:

    riposa in pace giovane eroe.il tuo sacrificio restera’eterno.

  2. Ugo Conte dice:

    Onori a Lui e a tutti gli altri commilitoni che sacrificarono la loro giovane vita per la PATRIA. ..!!

  3. Vinicio Greco dice:

    E’ Una Storia Che Mi Ha Colpito;In Quanto Si Chiamava Come Me,e Da Giovane Mi Assomigliava Un Po’ Saluti..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *