Onda (Fernando Pessoa)

Onda (Fernando Pessoa)
segnalata e tradotta da Riccardo “Chen” Lazzeri

Onda che, avvolta, torni,
breve, al mare che ti portò,
e al recedere ti frastorni
come se il mare non fosse,
perché porti con te
solo la tua cessazione,
e, nel tornare al mare antico,
non porti il mio cuore?

onda-fernando-pessoa-www-lavocedelmarinaio-com

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Poesie, Recensioni. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *