6/7.10.1943, la cannoniera Mario Sonzini

di Antonio Cimmino

banca-della-memoria-www-lavocedelmarinaio-com

antonio-cimmino-per-www-lavocedelmarinaio-com_1Realizzata nel 1924 come peschereccio Acciuga, nel 1931 fu acquistata dalla Regia Marina e nel 1932 è immessa in servizio come dragamine con il nome di Mario Sonzini. Nel 1938 è riclassificata cannoniera e, con la caduta del regime fascista, il 30 luglio 1943 è ridenominata Tramaglio.
Il 9 settembre 1943, a seguito dell’armistizio, la cannoniera è catturata dai tedeschi nel Pireo e annessa alla Kriegsmarine come unità antisommergibile UJ2111.
Nella notte tra il 6 ed il 7 ottobre 1943, si trova in missione di scorta a convoglio, composto dal piroscafo Olympus ed altri trasporti minori. Poco dopo la mezzanotte il sommergibile inglese Unruly si porta all’attacco con tre siluri diretti contro l’Olympus, senza colpirla. Riemerso, ritenta utilizzando il cannone, ma viene respinto dalla cannoniera Sonzini.

7-10-1943-nave-sonzini-www-lavocedelmarinaio-com

Prima dell’alba del giorno 7 il convoglio viene raggiunto, al largo di Kos, dagli incrociatori leggeri britannici Penelope e Sirius insieme con i cacciatorpediniere Faulkner e Fury che affondano, in breve tempo, tutte le navi tedesche.

Questo articolo è stato pubblicato in Che cos'è la Marina Militare?, Curiosità, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

4 risposte a 6/7.10.1943, la cannoniera Mario Sonzini

  1. Egidio Alberti dice:

    ONORI agli equipaggi deceduti a seguito dell’ affondamento RR.II.PP.

  2. Francesco Ortega dice:

    Riposate in pace onore ai caduti

  3. Scaduto Accursio dice:

    Ciao Ezio Pancrazio Vinciguerra ,la notizia che ai divulgato fa parte di un libricino redatto da un generale di Pinerolo.sto verificando.Mio padre era il 55°di quella triste storia.

  4. Raffaele Napolitana dice:

    Riposi in pace l’Equipaggio della Nave

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *