1.10.1907, radiazione del regio ariete Affondatore

a cura Antonio Cimmino

Il regio ariete corazzato Affondatore fu varato il 3.11.1866 nel cantiere londinese Harrison & Millwall.

regio-ariete-affondatore-www-lavocedelmarinaio-com

Caratteristiche tecniche
– Dislocamento: 4.300 tonnellate
– Dimensioni: 93,99 (ft) x 12,20 x 6,35 metri.
– Propulsione: 1 motrice alternativa alimentata da 8 caldaie; 1 elica.
– Velatura: a goletta di mq. 1.500.
– Velocità max a motore: 12 nodi.

Partecipò alla “Battaglia di Lissa” come nave ammiraglia di Persano.
il 16 agosto 1866 una tempesta l’affondò nella rada di Ancona. Recuperato, negli anni seguenti subì varie modifiche nella propulsione e nell’armamento finché l’1 ottobre 1907 fu radiato e utilizzato come deposito munizioni a Taranto.

regia-nave-affondatore-f-p-g-c-carlo-di-nitto-a-www-lavocedelmarinaio-com(foto collezione Carlo di Nitto per gentile concessione a www.lavocedelmarinaio.com).

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *