8.9.1943, requisito il regio sommergibile Bagnolini

a cura Antonio Cimmino e Claudio53

Banca della memoria - www.lavocedelmarinaio.com

L’8 settembre 1943, trovandosi a Bordeaux, venne requisito dai tedeschi, denominato U.IT.22 e inviato verso Singapore con 12 marinai.
Il giorno 11 marzo 1944, nei pressi di Capo Buona Speranza, venne affondato da idrovolanti Catilina del 279° Squadron sudafricano.
L’8 settembre 1943 il Bagnolini si trovava a Bordeaux in attesa di fare una missione per trasporto di materiali in Estremo Oriente. Fu requisito dai tedeschi che lo rinominarono U.IT.22 e fu armato con equipaggio misto italo-tedesco.
Il 26 gennaio 1944 partì per la sua prima missione di trasporto per Simgapore sotto bandiera tedesca.
Il 22 febbraio al largo dell’isola di Ascensione riportò danni allo scafo a seguito di un attacco di un aereo USA. Poiché il danno aveva prodotto perdite di carburante era stato programmato un rifornimento 500 miglia a Sud di Capo di Buona Speranza con un U-Boot .
L’11 marzo 1944, quando arrivò sul punto di rendez-vous, fu attaccato da tre idrovolanti tipo PBY Catalina del 279° Squadron sudafricano ed affondò in PSN 41°28’ S – 017°40’ E.

regio-sommergibile-bagnolini-alpino-www-lavocedemarinaio-com

Morirono 43 uomini, tra cui i seguenti 12 italiani:
Ten G.N. Rossilla Carlo (nominativo presente nell’elenco della RSI ma i dati di nascita non sono disponibili);
Capo 3a Classe Buosi Bruno di Alessandro nato a Riva Del Garda (TN) il 16/10/1910;
2° Capo Balestrieri Domenico di Gaetano nato a Napoli il 16/07/1906;
2° Capo Mazzoni Giuseppe di Egidio nato a Pisa il 01/01/1916;
2° Capo Valenti Bruno di Alfredo, nato a La Spezia il 08/01/1917;
Sottocapo Pacitti Vincenzo di Luigi nato a Terni il 11/05/1922;
Sottocapo Petrelli Serafino di Leonardo nato a Canino (VT) il 06/05/1921;
Sottocapo Tini Supero di Giulio nato a Terni il 28/07/1918;
Sottocapo Zampieri Giordano di Ildegardo nato a Sondrio il 20/11/1918;
Comune Armitano Leone di Gioacchino nato a Torino il 24/02/1922;
Comune Zarelli Lindo di Francesco nato a Vallinfreda (Roma) il 15/05/1920;
Comune Bartolozzi Renato di Vincenzo nato a Civitavecchia il 20/10/1922.
In merito ai nominativi si rileva che sono reperibili solo nell’elenco della RSI, disponibile su Internet, poiché nell’Albo d’Oro della Marina Militare non sono inclusi coloro che aderirono alla Repubblica Sociale. Per l’equipaggio del Bagnolini l’unica eccezione, per motivi attualmente non conosciuti, è il Comune Bartolozzi Renato il cui nominativo è riportato sia nell’Albo d’Oro (in cui anziché Comune è scritto Camicia Nera) sia nell’elenco dei caduti della RSI.
E’ infine da evidenziare che nell’Albo d’Oro è presente un ulteriore nominativo di un Sottocapo del Bagnolini che risulta deceduto sul fronte Algerino in data posteriore alla fine della guerra:
Sottocapo Silurista Baldan Dino nato il 20 ottobre 1919 a La Spezia deceduto sul fronte Algerino il 03 dicembre 1946.

Motto: Compagni vendicatemi gridato dall’alpino Attilio Bagnolini quando fu ucciso in Africa nel 1936.

8-9-1943-regio-sommergibile-alpino-a-bagnolini-copia

Questo articolo è stato pubblicato in Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

Una risposta a 8.9.1943, requisito il regio sommergibile Bagnolini

  1. Nico Vernì dice:

    condivido

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *