15.9.1943, Francesco Paolo Di Paola

di Sebastiano Lavecchia

banca-della-memoria-www-lavocedelmarinaio-com

QUANDO BARLETTA MARINARA EVOCA I SUOI EROI

sebastiano-lavecchia-per-www-lavocedelmarinaio-com_Il pomeriggio del 9 settembre 1943, durante l’attacco aereo da parte dei Dornier tedeschi piombati sulla regia nave Roma, nello scontro in mare che produsse la più tragica ecatombe che la Regia Marina ricordi, veniva colpito ed affondato anche il regio cacciatorpediniere Ugolino Vivaldi.
Su una scialuppa di salvataggio, con il l’ammiraglio Camicia, presero posto naufraghi e feriti.
Tra questi il più grave, parve da subito, il marinaio Francesco Paolo Di Paola.
Senza acqua, viveri e farmaci, l’odissea dei naufraghi, si protrasse per giorni e, per dissetarsi, i naufraghi dovettero ricorrere all’acqua di mare e alla propria urina.
Nel primo pomeriggio del 15 settembre, preda di febbre, di stenti patiti, per sete e per l’ incalzare di una vasta infezione alla spalla ferita, l’eroico giovane marinaio barlettano esalò l’ ultimo respiro. I compagni di scialuppa, dopo averlo avvolto nel tricolore, recitarono la nostra preghiera e lo affidarono al buon Dio degli abissi.
Francesco Paolo Di Paola non fece più ritorno sul suolo natio e riposa negli abissi, a tomba degli Eroi.

francesco-paolo-di-paola-www-lavocedelmarinaio-com_

A TE, O GRANDE ETERNO IDDIO, SIGNORE DEL CIELO E DEGLI ABISSI, CUI UBBIDISCONO LE ONDE, BENEDICI IL MARINAIO FRANCESCO PAOLO DI PAOLA CLASSE 1920”.

Questo articolo è stato pubblicato in Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

4 risposte a 15.9.1943, Francesco Paolo Di Paola

  1. Raffaele Napolitana dice:

    Fai bene caro Ezio a ridescrivere questi tragici eventi. È +che giusto che tutti vengono a sapere tutto di tutti durante l’ultimo conflitto

  2. Sebastiano Lavecchia dice:

    Per non dimenticare i “piccoli eroi” di Barletta e continuare a ricordarli:
    Giuseppe Ninocarmine Dipaola # Giuseppe Dipaola # GIuseppe Dipaola # Luigi Vitrani # Domenico Delnegro # Raffaele Pignatelli # Salvatore Rizzi #

  3. Ninocarmine Dipaola dice:

    Stiano,tu sai quanto mio zio Cosimo tenga al ricordo di zio Francesco.Lo hai inorgoglito.Grazie.

  4. Maurizio Lapera dice:

    Grazie mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *