Sandro Macchia (20.5.2013 – 20.5.2016)

a cura Amici del Gurilla

Banca della memoria - www.lavocedelmarinaio.com20.5.2013 sandro macchia - www.lavocedelmarinaio.com

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Recensioni, Sociale e Solidarietà, Un mare di amici. Permalink.

19 risposte a Sandro Macchia (20.5.2013 – 20.5.2016)

  1. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Riposa in pace capoccione…noi non ti abbiamo dimenticato.

  2. Virginia Federico dice:

    R.I.P

  3. Luigi Marconi dice:

    R.I.P

  4. Comunità Militare dice:

    PER NON DIMENTICARE
    SANDRO MACCHIA
    R.I.P.
    20 MAGGIO 2013
    UN AMICO E UN FRATELLO
    SEMPRE CON NOI VICINO AI FUCILIERI …..
    NOI NON DIMENTICHIAMO LIVORNO …….
    I FISCHI A DI PAOLA …..
    LUI SOLO CONTRO TUTTI …… SANDRO !!!!
    ” Ciò che mi ha spinto a non ascoltare il parere di un amico ed a turbare il sereno svolgimento della cerimonia è stato tentare di rendere pubblica la solidarietà che, sono certo, Voi tutti proviate nei confronti dei nostri Fratelli del Reggimento San Marco ingiustamente trattenuti, da mesi, in India. ”
    POI LA LETTERA ….
    https://www.facebook.com/ComunitaMilitare/photos/a.278676485485723.70220.278661802153858/949562761730422/?type=1&theater
    FU UN SUICIDIO ASSISTITO ???
    NOI DICIAMO ” SI ” …….
    SANDRO VOLEVA RIVELARE
    COSA C’ERA DIETRO DALLE MISSIONI
    IN SOMALIA …. OMICIDIO MANDOLINI ….
    ASSASSISNIO ILARIA ALPI …. TRASPORTO SCORIE
    …. E A TANTE MORTI SOSPETTE …..
    MAI RIVELATE DALLE NOSTRE ISTITUZIONI …
    SERVIZI SEGRETI DEVITATI ……
    NOI NE PARLEREMO ANCORA.
    E’ DA LEGGERE ….. (DA CONOSCERE)
    APPROFONDIRE E DA COMMENTARE
    ======= ITALIA DEI MISTERI =======
    E SEGRETI E MORTI INSABBIATE …..
    https://www.facebook.com/ComunitaMilitare/photos/a.278676485485723.70220.278661802153858/949567611729937/?type=1&theater
    Nessuno tra i tuoi amici, ha creduto e crede al tuo suicidio,
    molte volte ne abbiamo parlato; abbiamo cercato di ricostruire
    i legami e gli intrecci che ti legano ad altri “suicidati e non”….
    non si sono dati per vinti sai, ancora cercano di capire….
    ciao Sandro, cieli blu
    ” Io credo che quando una persona muore
    L’anima sua alla terra di nuovo torni;
    Ordinata in altra guida di corpo e carne,
    Sarà un’altra madre a darvi poi vita.
    Con membra più salde e più luminosa mente
    La vecchia anima riprende allora il cammino.”
    John Masefield
    https://www.facebook.com/ComunitaMilitare/photos/a.278676485485723.70220.278661802153858/949678781718820/?type=1&theater

  5. Comunità Militare dice:

    R.I.P.

  6. Gemma di sole dice:

    no …, non fu un suicidio assistito, Sandro non era un malato terminale in cerca della dolce morte. è stato “”suicidato””, come tanti altri che non sopportavano più le menzogne e gli inganni degli ultimi 30-35 anni della storia italiana…. riposa in pace Sandro, cieli blu….

  7. Comunità Militare dice:

    lo sai che io intendevo quello ….. come tanti altri ” omicidi o suicidi ” …… sembra ieri …. e sono passati gia 3 anni 🙁

  8. Gemma di sole dice:

    già, me lo ricordo bene! adesso è con Marco, Ilaria e tutti gli altri e nessuno pagherà mai per queste morti!

  9. Sandy Caine dice:

    Troppi misteri e morti strane. Troppi silenzi dalle istituzioni. È ora di finirla. Vogliamo la verità e che i colpevoli paghino. Onore a Sandro Macchia!

  10. Laura Pistelli dice:

    R.I.P.

  11. Roberto Sacco dice:

    R.I.P.

  12. Anna Gazzoni dice:

    Riposi in pace amen

  13. Salvatore Scano dice:

    CIAO AMICO MIO – ONORE E GLORIA A TE SANDRO – R.I.P. – SERGENTE MAGGIORE SANDRO MACCHIA – PRESENTEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!

  14. Marinaio Leccese dice:

    Riposa in pace

  15. Salvatore Lepre dice:

    R.I.P.

  16. Roberto Tento dice:

    R.I.P.

  17. Nicolas Rotunno dice:

    R.I:P.

  18. Andy Holyred dice:

    Io lo conoscevo. Non lo dimentico.

  19. Francesco Ortega dice:

    R.I.P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *