Nella nuova casa al porto

di Roberta – ammiraglia88
www.ammiraglia88.it
www.mondovespucci.com

Caro Ezio, il nostro marinaio,
come sai mi piace guardarmi intorno ed ammirare la natura che ci circonda ed a volte ci stupisce.
In questi giorni ci sono tanti alberi che sembrano “d’oro” … l’autunno sta dipingendo e colorando nuovi panorami!
Roberta-Ammiraglia88-per-www.lavocedelmarinaio.com-CopiaNella nuova casa “al porto” posso ammirare ancora di più “la vita” e il bell’ambiente che ci circonda e che in tanti, purtroppo, non osserviamo più (sempre più ipnotizzati ed incantati a fissare quei “trabiccoli” tecnologici).
L’altro giorno è venuta a trovarmi una farfalla, anche se non ho più fiori esposti causa la stagione avanzata. Si è appoggiata al pavimento del poggiolo e per un bel po’ è rimasta lì ferma, non aveva proprio intenzione di andarsene.
Questa estate ho ammirato ben quattro volteggianti pipistrelli all’opera per procurarsi la loro cena.
uccellino sul poggiolo - www.lavocedelmarimarinaio.comTempo fa, sul poggiolo era atterrato un passerotto, probabilmente aveva sbagliato la rotta, così si è riposato per un po’ riparato sotto la sdraio. Se n’era poi andato e così ho potuto accomodarmi leggendo un libro. Subito dopo però è tornato atterrando, questa volta, sulla mia testa (probabilmente erano le sue prime prove di volo) … non avendolo visto arrivare e non sapendo cos’era, d’istinto, gli ho dato una “manata” e così è finito dentro casa, in salotto. Il furbetto ha approfittato subito della pianta di Ficus Beniamino che ho in un angolo (è grande, arriva al soffitto!) per nascondersi. L’ho cercato, scovato e sono riuscita a farlo uscire con molta attenzione!
In questi giorni, nel cielo, all’alba si possono notare quelle che sembrano le ultime due stelle; sono due punti brillanti, uno molto lucente che colpisce proprio per questa sua caratteristica. Ho scoperto che sono due pianeti: VENERE (più luminoso, sulla destra) e GIOVE (alla sua sinistra).
Come ho già avuto modo di dire … che splendida la natura che ci circonda!

Il-porto-fluviale-del-traghettatore-dellAdige-f.p.g.c.-Roberta-ammiraglia-88-www.lavocedelmarinaio.com_

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Marinai, Marinai di una volta, Racconti, Recensioni, Un mare di amici. Permalink.

5 risposte a Nella nuova casa al porto

  1. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ciao Roberta, come promesso ho pubblicato il tuo bellissimo racconto. Hai ragione da vendere: non solo non ascoltiamo più le persone ma neanche ci accorgiamo del Paradiso in terra che Dio ci ha donato.
    Un abbraccio forte, forte, senza farti male Ammiraglia e Signora d’altri tempi.
    Ezio

  2. rossana Tirincanti dice:

    Molto bello il racconto della Sign. Roberta . Sintomo di una grande sensibilità e di una dolcezza infinita . Solo chi ha provato o prova simili “emozioni” … apprezza quanto scrive . Un racconto da cui trapelano le sue sensazioni il suo modo di trasmetterle ad altri e renderle piacevoli alla lettura . Condivido in pieno quanto gentilmente , Ezio ,mi permetti di leggere e non ti nascondo …che anche a me è sempre piaciuto osservare moltissime cose che ad altri sfuggono completamente . Grazie di cuore a te e complimenti alla scrittrice !

  3. Roberta dice:

    Grazie!

    Evviva la splendida natura che ci circonda e a volte ci stupisce per quanto è “organizzata” (ricordi il riccio?).

    Ieri sono arrivate vicino a casa anche due fagiane … stiano alla larga i cacciatori!

    Buon vento!

  4. Marinaio di Lago dice:

    Bellissimo racconto di Roberta che ci fa soffermare a gustare gli attimi della vita fuggente. Complimenti Roberta

  5. Rosanna Sofia dice:

    grazieeee…. bellissimooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *