Giovanni Tarallo, marinaio motorista …disperso

Carlo Di Nitto (Presidente gruppo A.N.M.I. Gaeta)

Banca della memoria - www.lavocedelmarinaio.com

Marinaio Motorista Giovanni Tarallo, disperso nell’affondamento della Regia Corazzata “Roma”.
Mare Mediterraneo (Golfo dell’Asinara – Sardegna), 9 settembre 1943.
(Foto archivio personale, g.c. VM).

Motorista Giovanni Tarallo

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

26 risposte a Giovanni Tarallo, marinaio motorista …disperso

  1. Luigi Giordano dice:

    Onore e gloria

  2. Salvatore Chiaramida dice:

    R.I.P.

  3. Vincent Leva dice:

    Pace alla loro anima

  4. Michele Di Liberto dice:

    r.i.p.

  5. Giovanna Quintavalle dice:

    R,I.P.

  6. Gigi Ferrara dice:

    Buon riposo Guerriero

  7. Francesco Ortega dice:

    R.I.P.

  8. Luigi Alberini dice:

    r.i.p.

  9. Adriano Scarpa dice:

    R.I.P.

  10. Ernesto Conte dice:

    Onore e merito R:I:P

  11. Claudio Zanotti dice:

    Onore a tutti i caduti della corazzata Roma

  12. Antonino Casà dice:

    R. I. P. AMEN ****

  13. Marco Ximenes dice:

    ONORI. R. I. P.

  14. Peruzzi Alfiero dice:

    ONORE R.I.P.

  15. Alessandro Bianchini dice:

    ONORE….non crescono fiori sulle tombe dei Marinai

  16. Mino Proposito dice:

    onore e gloria !

  17. Roberto Tento dice:

    R.I.P.

  18. Edoardo Faggioni dice:

    R.I.P. +

  19. Giuliano Boggian dice:

    r.i.p.

  20. Francesco Porpora dice:

    R.I.P.

  21. Cinzia Mirella Giovannetti dice:

    R.I.P.

  22. Marinaio di Lago dice:

    r.i.p.

  23. Giancarlo Romano dice:

    R.I.P

  24. Ernesto Carannante dice:

    rR.I.P.

  25. Sandro Saccheri dice:

    Onore a lui ed a tutti gli altri fratelli di mare periti in quella tragedia ho fatto parte del picchetto d’Onore sul posto dell’affondamento quando ero allievo alle scuole C.E.M.M. Di La Maddalena nel lontano 1961 e l’emozione è stata tanta ed indimenticabile!!

  26. Toni Spagnoletto dice:

    R.I.P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *