Adone Del Cima, Capitano di Vascello (8 settembre 1943)

…Comandante della corazzata Roma, così scriveva a sua madre:

Regia nave ROMA - www.lavocedelmarinaio.com
8 settembre 1943,
mia mamma adorata, se giungendovi questo mio scritto, qualche cosa mi fosse accaduto, pensate che il mio ultimo pensiero è stato per la mia Patria e per voi che ho adorato più di me stesso. La storia giudicherà gli avvenimenti e comprenderà la nostra sorte. Baciatemi tutti e in particolare Romana e violetta che tanto ho in mente con la mia marina cui tutte le mie energie ho donato. Alle care sorelle e a voi lascio quel poco che posseggo, sotto la guida dei cari Tonino e Gino, perdonatemi e beneditemi: Vi abbraccio e bacio con infinita dolcezza. Adone.

Adone Del Cima
Al comandante Adone Del Cima fu conferita la Medaglia d’argento al valor militare alla memoria, ma la decorazione non fu mai consegnata ai parenti.
Il 9 settembre 2005 nella sua città natale a 62 anni esatti dalla scomparsa la sua figura è stata ricordata in una cerimonia commemorativa che ha visto la lettura di un messaggio del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi e che ha avuto come momento conclusivo la presentazione di un libro sulla vita del comandante e lo scoprimento di un cippo commemorativo.

Adone Del Cima (foto Carlo Di Nitto per www.lavocedelmarinaio.com) Adone Del Cima (Torre del Lago Puccini, 1898 – al largo dell’Asinara, 9 settembre 1943)

Lettera alla mamma di Adone Del Cima 2Lettera alla mamma di Adone Del Cima 1

Questo articolo è stato pubblicato in Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Racconti, Recensioni, Storia. Permalink.

14 risposte a Adone Del Cima, Capitano di Vascello (8 settembre 1943)

  1. Massimo Pastore dice:

    condivido

  2. Francesco Paolo Disegni dice:

    Condivisa per non dimenticare ….. Onore a lei e a tutto l’equipaggio con cui condivideste vittorie e sconfitte ….. fino all’ultimo sacrificio.

  3. Francesco Paolo Disegni dice:

    Per non dimenticare ….

  4. Francesco Paolo Disegni dice:

    Condivisa per non dimenticare ….. Onore al Comandante Adone Del Cima e a tutto l’equipaggio della Roma …. con cui condivise vittorie e sconfitte ….. fino all’ultimo sacrificio.

  5. Marciano Benedettino dice:

    rip

  6. Salvatore Lepre dice:

    Uomini d’altri tempi e stampo.

  7. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Riposa in pace con il tuo equipaggio sui flutti dell’Altissimo

  8. Marco Ximenes dice:

    ONORI. R.I.P.

  9. Filippo Bassanelli dice:

    R,I,P, A tutti i FRA.

  10. Salvatore Chiaramida dice:

    Perché non fu consegnata la medaglia ai parenti

  11. Dalmazio Turchetti dice:

    Perché?

  12. Pierre Nicoletti dice:

    Giorno di ilarità totale! Penso a Luigi Rizzo, Carlo Fecia di Cossato, Junio Valerio Borghese, Teseo Tesei, Elios Toschi, Gino Birindelli e tanti altri, e mi chiedo se sia possibile scendere così in basso! A quanto pare sì.
    “Navi di ferro, teste di legno”!

  13. Carlo Pansotti dice:

    Molto commovente questa lettera che i giovani d’oggi (con tutto rispetto ) non sapranno scrivere mai.Ma mi domando: Il capitano di Vascello Adone Del Cima vittima di guerra dopo l’otto Settembre ? Ciò vuol dire dopo l’armistizio ?

  14. Leonardo Conese dice:

    Tutto ciò per certi( italiani ) è come fumo negli occhi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *