Il reggimento San Marco compie 96 anni

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

il saluto alla bandieraOggi ricorre il 96° anniversario del conferimento del nome “San Marco” alla Fanteria di Marina, dell’Unità Nazionale, della Costituzione e della Bandiera.
Il 17 marzo del 1919, con decreto nr. 444, Vittorio Emanuele III di Savoia costituì ufficialmente la brigata come reparto di fanteria di marina . Da allora tanta strada è stata percorsa, attraversando anche  un periodo buio in cui il reggimento fu chiuso per qualche anno:
Nel 1965 il Battaglione San Marco fu  ricostituito con l’immancabile vessillo del leone alato.
I loro appartenenti hanno dedicato la vita alla patria, qualcuno sacrificandosi con l’estremo sacrificio.
Nel corso degli anni numerosi sono state le missioni affidate ai “leoncini” dal Libano alla Somalia, dalla Bosnia all’ Iraq, dal Kosovo all’ Afghanistan, dall’ Albania alla Libia, in Sinai, in Antartide ed in tutti i mari del mondo a bordo delle nostre navi  ecc. ecc.
I leoncini continuano a servire la Patria con lo stesso immutato coraggio, senso del dovere, spirito di sacrificio, onore e fedeltà alle libere istituzioni.
Un pensiero di ringraziamento lo consegniamo ai “lenocini”, in  particolare a Massimiliano Latorre e Salvatore Girone che continuano la loro e nostra odissea in India come prigionieri in tempo di pace.

Copia di Libertà, verità e giustizia per Massimiliano Latorre e Salvatore Girone - www.lavocedelmarinaio.com

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Storia. Permalink.

7 risposte a Il reggimento San Marco compie 96 anni

  1. Gianluca Vallone dice:

    condivido

  2. Marinaio Leccese dice:

    … fai bene a ricordarlo, anche se sono convinto che parecchie persone con questo evento ricorderanno l’infanzia, la scuola e non la grande azione fatta allora nell’unire l’Italia, della grande opera fatta al bene comune di tutta la società attuale e futura; E noi invece da 50 anni cosa facciamo?!? l’Italia allora unita l’abbiamo fatta disgregare dai famelici politicanti che ancora manteniamo in un sistema marcio e corrotto che hanno costruito alle nostre spalle e con i nostri soldi. E la cosa ancora più grave è che siamo assenti completamente . Ciao e buona giornata.

  3. Franco Vetturini dice:

    Grazie Ezio Pancrazio Vinciguerra

  4. Riccardo Pacini dice:

    17 Marzo: l’unica festa nazionale che conosco!

  5. Capelli Bruno dice:

    Ciao Loredana Trilly Demela un abbraccio a te e agli Arditi…un occasione per visitare la fiera. Buon divertimento e Nihil Obest

  6. Angelo Tomaselli dice:

    auguri…

  7. MICHELE DI LIBERTO dice:

    TANTI AUGURI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *