2.3.1913, varo a La Spezia della regia nave Andrea Doria

a cura Antonio Cimmino

…a La Spezia c’era un arsenale che costruiva navi, e adesso?

2.3.1913 Varo  R.N. ANDREA DORIA - www.lavocedelmarinaio.com -Copia

Questo articolo è stato pubblicato in C'era una volta un arsenale che costruiva navi, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

5 risposte a 2.3.1913, varo a La Spezia della regia nave Andrea Doria

  1. Franco Iaccarino dice:

    Ti mando una immagine della Regia Nave Doria – nave da battaglia – classe
    Duilio – su cui era imbarcato mio nonno Aniello IACCARINO diversa da quella pubblicata nel sito:
    http://www.marinaisorrentini.it/Aniello%20Doria.html

  2. Salvatore Lepre dice:

    una volta, adesso non fanno neanche le riparazioni.

  3. MICHELE DI LIBERTO dice:

    NN SONO LE NAVI DI UNA VOLTA

  4. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Grazie Franco Iaccarino, carissimi Salvatore Lepre e Michele Giuseppe Di Liberto, penso di concordare al 100% …noi siamo qui a ricordarglielo vero? Un abbraccio a voi tutti

  5. Francesco Montanariello dice:

    Una volta c’erano gli Arsenali, gli operai, i manovali, gli impiegati, la scuola Allievi Operai che durava 3 anni intensi e pesanti con 50 lire al giorno, formavano gli operai, i buoni rimanevano, il resto andava fuori, ma oggi, la Scuola di formazione non c’è più, è stata tolta anni fa, hanno fatto entrare gente che bastava presentasse un pezzo di carta dove si dichiarava che aveva lavorato nella qualifica richiesta, entrava per poi passare dall’officina in ufficio e furono inventati quelli che se ricordo bene chiamarono adibiti. Mio padre lasciò il servizio per questo motivo che ebbe una persona in officina con la qualica di tornitore, ma di tornio non sapeva nulla, solo la carta certificava la sua esperienza lavorativa come tornitore. Quando si lamentò del caso, risposta ebbe: tanto ci starà poco in officina, poi passerà in uffico. Mio padre non rispose, la sera al rientro a casa, era nero e disse a mamma, è arrivato il momento di mandare tutti a quel paese e dare le dimissioni. Lo fece.-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *