26.11.1896 , l’imboscata di Lafolè

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

Francobollo per la guerra d'AfricaLa notte del 26 novembre 1896, a circa 20 km da Mogadiscio nei pressi del villaggio di Lafolè, la spedizione italiana, composta anche da ascari, incappò in un’imboscata venendo massacrata.
Sopravvissero un sottocapo timoniere, due marinai e 17 feriti ascari.
In seguito furono presi duri provvedimenti nei confronti degli indigeni delle tribù incriminate. Per ogni restituzione delle salme furono fucilati 86 indigeni e fu bombardato, da parte della regia nave Governolo, il villaggio costiero di  Nimuhu per riportare sotto controllo la situazione.
Persero la vita a Lafolè, 18 ascari e 15 connazionali.


GUERRA D’AFRICA – BANCA DELLA MEMORIA  PER NON DIMENTICARE MAI

Foto istituto luce

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

22 risposte a 26.11.1896 , l’imboscata di Lafolè

  1. Diego Meroni dice:

    Grazie a Ezio Pancrazio Vinciguerra

  2. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ciao Meroni Diego grazie a te …per non dimenticare gli Ascari Italiani

  3. Marinaio di Lago dice:

    Bravo Ezio un’altra pagina della Banca della memoria per non dimenticare mai …gli Ascari Italiani

  4. Mario Veronesi dice:

    mi piace

  5. Graziani Favilli dice:

    mi piace

  6. Paolo Baroni dice:

    mi piace

  7. Iacono Francesco dice:

    mi piace

  8. Antonio Cimmino dice:

    mi piace

  9. Sergio Pagni dice:

    condivido

  10. Angelo Tomaselli dice:

    mi piace

  11. Paolo Gulminelli dice:

    mi piace

  12. Carlo Di Nitto dice:

    mi piace

  13. Luca Scotta dice:

    mi piace

  14. Piero Viani dice:

    mi piace

  15. Gianluca Vallone dice:

    buonasera Ezio Pancrazio vinciguerra

  16. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Buonasera Gianluca Vallone oggi non dimentichiamo ne gli Ascari e ne i fratelli del rimorchiatore Miseno.

  17. Gianluca Vallone dice:

    Mai dimenticarlo.veri fra’ che anno fatto la storia della a Marina militare e morti x la nostra patria. R.i.p eroi

  18. Iacono Francesco dice:

    recordare sempre tutti gli italiani che non ci sono più in special modo i nostri fratellini ascari che sono da equiparare e in taluni casi da elevare alle truppe metropolitane dell’afria orientale italiana!

  19. Enzo Ciulla dice:

    Buonasera Ezio dobbiamo sempre ricordare tutti i nostri eroi che hanno dato la vita per la nostra Patria …..buona serata a tutti i frà

  20. MICHELE DI LIBERTO dice:

    r.i.p.

  21. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Buonasera a tutti voi e scusa per il ritardo nella risposta, siamo veramente tanti ma questo mi fa un immenso piacere perchè ci teniamo compagnia e, con i nostri commenti, ci miglioriamo e miglioriamo questo diario di bordo e…anche di vita: la nostra!
    :-)SEMPRE COL VENTO IN POPPA NON DIMENTICANDO MAI IL NOSTRO PASSATO E LE NOSTRE RADICI.

  22. Giovanni Caruso dice:

    Complimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *