1000 mongolfiere per ricordare i due Marò

fonte : https://www.facebook.com/stefano.tronconi.79?fref=nf
segnalato da Antonio Millella
https://www.facebook.com/pages/La-vera-Italia/157187201145481?ref=ts&fref=ts

Antonio Milella per www.lavocedelmarinaio.comOggi 1.000 Mongolfiere si alzano virtualmente in volo, simbolo di libertà e della lotta che da 1.000 giorni combattiamo per arrivare al riconoscimento dell’innocenza di Salvatore Girone e Massimiliano Latorre.
Le 1.000 mongolfiere ci ricordano che da 1.000 giorni Massimiliano e Salvatore insieme alle loro famiglie sono vittime di un’ingiustizia inaudita che stanno pagando duramente sulla propria pelle.
La giustizia e la politica nel mondo ‘mediatico’ in cui viviamo sono profondamente malate.
Chi agli occhi dell’opinione pubblica viene dipinto come ‘vittima’ ha sempre la meglio su di chi non riesce ad opporsi all’essere indicato come ‘carnefice’. Ha la meglio a prescindere dalla verità.
A volte poi succede che nella realtà i ruoli di vittima e carnefice siano capovolti.
Questo è successo a Salvatore e Massimiliano. Indicati come carnefici, ma in realtà vittime sacrificate sull’altare del potere e degli affari.
Nonostante TV e giornali, sappiamo da tempo con precisione chi e perché si è reso responsabile di quanto avvenuto. Sia in Italia che in India.
Le 1.000 Mongolfiere si alzano oggi in volo anche per portare questo messaggio di verità.

Mille mongolfiere per i due Marò - foto da internet

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Marinai, Recensioni, Sociale e Solidarietà, Storia. Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *