Metti che una sera a cena difenda Massimiliano Latorre e Salvatore Girone

di Domenico Vigliarolo

…riceviamo e pubblichiamo non senza qualche perplessità . Noi, Marinai di una volta e quindi Marinai per sempre, la pensiamo proprio come Domenico e non riusciamo più a comprendere per e di quale repubblica facciamo parte ed abbiamo giurato fedeltà incondizionata.

Domenico Vigliarolo per www.lavocedelmarinaio.comQuesta sera mi sono fatto trascinare dai miei figli ad una festa della birra, ci siamo piazzati ad un tavolo ed io avevo cominciato l’attacco ad uno stinco al forno.
Nel tavolo a fianco 5/6 energumeni “allitrati” discutevano fra loro e, ad un certo punto, ho capito che parlavano di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, in poche parole il succo del discorso era questo:
<I militari sono una casta di privilegiati, quelli della Marina sono una banda di fascisti che si coprono a vicenda, i fucilieri sono colpevoli e devono essere condannati>
Ho resistito per un po’, dopodiché sono intervenuto con un pepatissimo commento che ha reso la situazione esplosiva,
L’intervento dei miei figli e di altre persone presenti ha evitato il peggio.
Me ne sono tornato a casa senza aver quasi assaggiato lo stinco, la birra rovesciata sul tavolo e nervosissimo, pensando fra me e me, cosa ne sanno questi dannati imbecilli che noi non ci chiamiamo amici ma frà? Cosa ne sanno delle migliaia di ore di guardia condivise in porto ed in navigazione, dei giorni di mare col bello e cattivo tempo, dei mesi di lontananza dalle nostre case e dai nostri affetti, degli anni di imbarco passati vivendo spalla a spalla consapevoli che dall’ operato di ognuno dipendeva la sicurezza e l’incolumità di tutti?
Il nostro è spirito di corpo, non casta, quella la lasciamo alle “alte sfere”, che ad un certo punto entrano si, in una casta, ma non è quella dei Militari, bensì quella dei politici!

Marinaio Vigliarolo Domenico - www.lavocedelmarinaio.com

Ezio Pancrazio  Vinciguerra (www.lavocedelmarinaio.com)Carissimo Domenico,
penso e sostengo che quanto sopra scritto debba essere ben evidenziato.
Nel concordare con te, mi permetto di aggiungere che solo alcuni “personaggi” apparentemente sembrano di parte, quindi se casta c’è e c’è, non sono da ricercare fra Noi o sui due Frà Massimiliano e Salvatore Girone bensì su un “manipolo di illuminati di niente” che comprendono solo ed esclusivamente lo sterco del vil denaro e mai, sottolineo mai, che il “Potere”, da qualunque parte e angolazione viene, ha della “regole e norme terrene” che devono essere rispettate da tutti, soprattutto da chi, come questi “deviati” si assume l’onere di comandare.
Comandare non significa fottere il prossimo e neanche farsi scudo con i più deboli e, nel caso specifico “indifesi o, ancora peggio, vittime sacrificali di questo tipo di sistema globale corrotto”.
Intelligenti pauca per chi legge ed è assoldato a controllare…
Pancrazio “Ezio” Vinciguerra
P.s. Mi sono chiesto e vi chiedo: come mai un giudice non riesce ad emettere una sentenza quando almeno sulla carta esiste un mandante e come mai non si è aperto un processo parallelo nella nostra nazione?

I due marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone www.lavocedelmarinaio.com

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Che cos'è la Marina Militare?, Curiosità, Marinai, Marinai di una volta, Racconti, Recensioni, Storia. Permalink.

65 risposte a Metti che una sera a cena difenda Massimiliano Latorre e Salvatore Girone

  1. Pietro dice:

    Noi siamo marinai e ci sentiamo fratelli e, confidenzialmente, quando ci si incontra, il nostro saluto è: CIAO FRA
    Quei delinquenti che sparlavano è la feccia d’Italia, che purtroppo alligna in questo marasma istituzionale.
    Nel mio commento ho ringraziato Domenico del suo comportamento, avrei fatto lo stesso se fossi stato al suo posto
    Gli indiani continuano a prenderci per i fondelli e chi dovrebbe fare dei passi istituzionali, se ne frega….
    Ai nostri due leoni, non so se leggono questi commenti, posso solo dirgli: abbiate la forza di resistere, chi sa, forse qualcosa cambierà in meglio e potervi avere in Patria al più presto…io marinaio di una volta saluto tutti….Pietro

  2. Luigi dice:

    Non voglio difendere persone indifendibili ,ne tantomeno giustificarle.Purtroppo viviamo in una società dell’apparire…non dell’essere.Molti,tanti i giovani,conoscono i militari solo attraverso i Social sul web.E, purtoppo,in quel contesto conoscono pochi militari e molti militaristi, spesso nostalgici di tempi che non torneranno.Ma il Militare è altra cosa…è sacrificio,è amore per la Patria,è senso del dovere.Purtroppo sentimenti che,con la leva obbligatoria abolita,in molti non imparano.

  3. Natale Pitti dice:

    Chi non sa quello che dice va scansato di questa situazione si deve purtroppo ringraziare la casta dei politici

  4. Marino Miccoli dice:

    Domenico Vigliarolo, nel suo ragionamento, ha ragioni da vendere.E noi siamo e rimaniamo dalla parte dei NOSTRI due Fucilieri del San Marco.

  5. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Vi prego di leggere fino in fondo l’articolo e, se la pensate come noi, di condividerlo nelle bacheche degli amici e dei Frà.
    Marinai di una volta, marinai per sempre!

  6. Andy Holyred dice:

    con immediatezza caro Ezio.

  7. Enzo Gangemi dice:

    Fatto

  8. Girolamo Trobetta dice:

    Ho condiviso subito.

  9. Enrico De Vivo dice:

    Condivido il pensiero di Domenico, voglio solo precisare una cosa. Se la gente estranea a tutte le vicissitudini di noi militari, ci considera privilegiati è soltanto colpa di alcuni nostri “frà” che si vantano di, passatemi il termine, di fottere il prossimo, ed anche i propri colleghi, sfruttando a loro favore le situazioni, quelle stesse dove frà onesti non si sognerebbero mai di approfittarne. Chi di noi non ha mai sentito qualcuno dire….io non faccio un c…., tutto perchè al loro posto ci sono persone che lavorano per due. In ogni posto di lavoro c’è chi non fa nulla e viene premiato e altra gente che lavora tanto e rimane nell’ombra…perchè non di facile “lingua”.

  10. Gennaro Ciccaglione dice:

    condivido

  11. Marinaio di Lago dice:

    Ciao a tutti, condivido il pensiero di Vigliarolo e di Ezio… siamo troppo presi da notizie giornalistiche che non sanno di che cosa si parli effettivamente. Eccetto Capuozzo che è stato inviato speciale sul campo fanno finta di non sapere…

  12. Giuseppe Iannello dice:

    CONDIVIDO

  13. Silvana De Angelis dice:

    Il mare,,, un’amore che nessuno può togliere,,te lo porti dentro per tutta la vita

  14. Virginia Federico dice:

    Buongiorno …gridiamo la nostra solidarietà a SALVATORE GIRONE ostaggio in india…

  15. Michele Di Liberto dice:

    MAI SOLI I LEON NESSUNO INDIETRO

  16. Francesco Gusmitta dice:

    Sono un Marinaio………all’apparenza in congedo!

  17. Bruno Capelli dice:

    buon giorno a tutti i marinai.
    L.S.I.N.M………..politici vergognatevi.
    tutti dicono nel mondo che sono
    amici dell’ITALIA ma a modo loro……….L.S.I.N.M.

  18. Gianluca Vallone dice:

    siamo tutti con te.nessuno resterà indietro x sempre Leone.Patria e Onore

  19. Marco Mattei dice:

    Non ti curar di loro ma guarda e passa.

  20. Roberto Lugato dice:

    La prossima volta offrìgli una bella birra Ghiacciata così non serve che li mandi a Cagar…..!!!

  21. Tommy Ortega dice:

    L’ignoranza è una brutta bestia…

  22. Pietro Rossi dice:

    mi sarei comportato allo stesso modo……grazie di averlo fatto anche a mio nome Domenico.

  23. Vittorio Brancone dice:

    Quanta ignoranza !!

  24. Virginia Federico dice:

    Appunto. ..che ne sanno?…Erano ubriachi…perdona loro che non sanno quel che dicono…Onore a te e a tutta la Marina Militare. ..Domenico!!!

  25. Vincenzo Tomasco dice:

    mi rimetto alle parole della Mussolini MEGLIO FASCISTA CHE ……………!

  26. Fausto Ghisletti dice:

    Perdona loro, perchè non sanno !!!!

  27. Santo Lo Bocchiaro dice:

    Spero nn ti succeda nuovamente, ma se dovesse succedere tirala in testa a questi idioti la birra con tutto il boccale. Buona domenica. X mare x terram.

  28. Vincenzo Tomasco dice:

    noi marinai non siamo amici ma frà,abbiamo vissuto per anni e anni spalla a spalla,abbiamo condiviso ore ed ore di guardia in porti stranieri,abbiamo navigato per lunghissimi anni con mare alto quanto un grattacielo,dove l’esperienza dell’uno significava la sicurezza dell’altro,questo è essere marinai,quindi perdoniamo chi non ci conosce e che parla a vanvera,perchè sono sicuro che certi individui non avrebbero saputo sopportare nemmeno per un secondo le nostre fatiche. io durante la mia lunghissima carriera oltretutto da smg non ho conosciuto mai un figlio di papà ma tutti uomini abituati alle fatiche e agli stenti.

  29. Nicolò Marasciulo dice:

    caro vigliarolo non ti fare coinvolgere, specialmente dagli imbecilli………ciao

  30. Peppe Cicala dice:

    🙂 Sottoscrivo le parole di Nicolò….

  31. Angelo Cipriani dice:

    Buon pomeriggio Domenico Vigliarolo Ezio Pancrazio Vinciguerra Peppe Cicala Nicolò Marasciulo Pietro Rossi Silvana DE Angelis Tommy Ortega e a tutti ,Domenico purtroppo la gente ignorante c’è ne non sanno di che cosa parlano o sentito altri che parlavano a vanvera che per colpa dei Marò l’Italia aveva perso delle commesse dall’india non dico altro vi saluto tutti

  32. Roberto Tento dice:

    l’ignoranza fra’ Domenico Vigliarolo si combatte solo con l’indifferenza..sono personaggi che l’ignoranza intorno a loro abbonda…non cadiamo noi marinai in certe discussioni, non lo capirebbero ugualmente..ciao fra’ Domenico e tranquillo..Condivido con il fra’ Ezio…

  33. Pietro Rossi dice:

    Ezio ti autorizzo a pubblicare sempre i i miei commenti……..ho tanti fra che sicuramente mi verranno a far visita nelle patrie galere..

  34. Roberto Tento dice:

    Ti tengo compagnia Capo Pietro…

  35. Domenico Vigliarolo dice:

    Caro Ezio,ho talmente tanta stima di te ed apprezzamento per la passione che ci metti, che qualunque cosa tu decida di fare, per me va più che bene.Per il mio Capo Sezione (Lui sa chi è) ed il Sig. Roberto Tento, evito accuratamente di farmi coinvolgere in discussioni che non portano da nessuna parte, stavo per i fatti miei a combattere con uno stinco al forno, ma quando sono costretto a sentire certi discorsi, scatta la mia meridionalissima Calabresità.

  36. Adriano Di Nicola dice:

    Sono più che d’accordo

  37. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ciao Domenico Vigliarolo almeno tu li hai “difesi” e chi doveva difenderli?

  38. Nicolas Rotunno dice:

    domenico per ora a me non è successo niente di tutto questo ma se dovesse capitare ,ti giuro che non me ne starei con le mani in mano ma li piglierei a pedate dove dico io,non te la prendere lo sai che la mamma dei deficenti è sempre in cinta….ciauuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu frà…

  39. Francesco Rini dice:

    Giusto..e con pochi soldi……..Lavorando sempre e in gran silenzio…

  40. Franco Manconi dice:

    Si permettono di parlare di un mondo che non conoscono,il nostro mondo,fatto di reciproco rispetto e lealta’ dove il collega non e’ solo un amico ma e’ anche un fratello,se fare sacrifici restando lontani dalla famiglia e sorbendosi giorni e giorni di mare e ore e ore di guardia sia in navigazione che in porto(il tutti per vegliare anche su questi ignoranti beoti) vuol dure essere privilegiati,ebbene si,i marinai sono tutti dei privilegiati.

  41. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Vi ringrazio tutti per la solidarietà espressa a Domenico Vigliarolo e anche al sottoscritto. Capo Rossi ti ringrazio anche per l’affetto e l’infinita stima ma prima di andare dentro … 🙂 voglio festeggiare con Voi e tutti i nostri Frà il 18 ottobre p.v. al circolo sotufficiali di Roma in occasione del 2° raduno ex Santa Rosa. Penso e sostengo che la sospensione del servizio di leva, unitamente all’agiatezza in cui vivono alcuni di noi e la non sempre corretta educazione familiare e anche giornalistica abbia portato a questo chiamiamolo decadimento di “attaccamento” e non mi riferisco solo al rispetto dogmatico verso le istituzioni ma al prossimo nostro proprio come Lui ci ha insegnato nel 1° e 2° Comandamento.
    Affermai, in tempi non sospetti, se con la caduta del muro di Berlino fossimo stati noi (uso il plurale maiestatis) i veri vincitori…
    Aspetto ancora risposta duratura e…globalizzata 🙂
    Oggi ricorre anche l’anniversario della Battaglia di Lepanto: che sia un caso, una coincidenza?

  42. Zoroastro Luigi Melis dice:

    🙂 Bravo Ezio …Per i nostri politici,rifletete su queste poche parole,vogliamo SALVO a casa e le accuse annulate

  43. Giancarlo Montin dice:

    Condiviso più che volentieri anche sul mio sito

  44. Vincenzo Bonfante dice:

    ho letto tutto l’articolo, rimango basito nel sapere che alcuni, poco lucidi e poco conoscitori, che si arrogano il diritto di conoscere i fatti e quindi di accusare dei militari che in nome della Patria (che tutti, vuoi o non vuoi, devono rispettare se si vogliono chiamare italiani), hanno fatto il loro dovere. Ammesso e non concesso che abbiano agito con poca prudenza e questo è da dimostrare, i nostri ragazzi dovevano allora, e a maggior ragione oggi,essere giudicati in patria e non da quattro merde indiane. La casta la lasciamo a quegli ipocriti che si dicono, nelle alte sfere, riguardosi e rispettosi delle istituzioni nazionali e internazionali. Chi può cerca di salvare il proprio culo e il proprio status, fottendosene di quelli che rimangono truppa e salvano loro il sedere.

  45. Deiuliis Mimmo dice:

    Ezio .. Non farti il sangue amaro, che non serve…. Come disse il Sommo…:- Non ti curar di lor….. Se in Italia va tutto a scatafascio é grazie a gente come i tuoi vicini di tavolo, che ormai sono la maggioranza assoluta nel paese

  46. girolamo trombetta dice:

    Il film trasmesso ieri sera da Rai 3 con il Comandante Catia Pellegrino su Nave Libra, è stato molto bello e interessante. Spero che tante persone l’abbiano visto, e quelle persone che insultano noi che, in mare ci siamo stati, sia in pace, sia di pattugliamento continuo, vorrei che, se ce la fanno, potessero riflettere. Che provino ad andare a recuperare vite umane, a recuperare morti, a recuperare donne, bambini. Forse ma, dico forse, capirebbero qualche cosa su quella testa bacata che si ritrovano.

  47. Vigliarolo Domenico dice:

    Riguardo al commento del Sig.Trombetta,premetto che rispetto la sua opinione,ma non la condivido, in primis credo che la Comandante Pellegrino (che non mi permetto di giudicare)sia stata presa nell’ingranaggio mediatico e venga usata come spot pubblicitario,quella non è vita di bordo,piuttosto un set cinematografico.Poi trovo il discorso umanitario come una giustificazione della infelice decisione del Governo di utilizzare i mezzi della Marina per il servizio taxi ed i suoi uomini come dipendenti di una impresa di pompe funebri,è vero che nel codice d’onore di ogni Marinaio è previsto prestare assistenza ed aiuto a chiunque si trovi in pericolo,ma stare per mare ad aspettare chi volontariamente si mette in situazione di pericolo,per essere recuperato,traghettato,curato e mantenuto a vita,non credo sia previsto da nessuna parte,quando vedo nei TG che Nave Fasan uno degli ultimi gioielli della scienza e della tecnica,costata una marea di milioni di euro,nata per fare la nave da guerra,viene usata come un traghetto e probabilmente si presenterà alla sua prima vera esercitazione piena di avarie e con migliaia di ore di moto sul groppone,mi domando se non avrebbero fatto meglio a costruire qualche centinaio di bettoline. C’è chi addirittura propone la Marina per il Premio Nobel per la Pace,io penso che nessuna Forza Armata possa essere candidata a questo titolo,perchè vincerlo starebbe a significare che ha mancato in pieno lo scopo della sua esistenza.

  48. Marcello Scarico dice:

    Stato e politici bastardi……..dovrebbero colpire i vostri figli…..

  49. Sabrina Lisciani dice:

    Possono essere lasciati alla giustizia indiana ? Mah !

  50. Alessandro Cima dice:

    I figli dei politici non li possono colpire non fanno un cazzo Come i suoi genitori

  51. Lucio Ciccuttin dice:

    E’ un MARESCIALLO anzi un CAPO non un Marò

  52. Marco Mattei dice:

    Tristezza.

  53. Giuseppe Pisapale dice:

    MASSI SIETE DEL GRUPPO SAN MARCO AUGURI ** SALVO NON SEI SOLO

  54. Michele Di Liberto dice:

    MAI SOLI I LEONI NESSUNO INDIETRO

  55. Paolo Bressan dice:

    Forza Massimiliano!

  56. Nico Verni' dice:

    A PROPOSITO DEL RITORNO DI MAX

    Massimiliano Latorre è rientrato in Italia, con un aereo che dall’India lo ha condotto direttamente nella sua Puglia, atterrando nella base militare di Grottaglie. Il marò – coinvolto assieme a Salvatore Girone nella vicenda poco chiara dell’uccisione di due pescatori indiani e ancora in attesa di un regolare processo – usufruirà di un permesso di quattro mesi per ragioni di salute concesso dalla Corte suprema indiana.
    Ad attendere Latorre, oltre ai familiari, il ministro della Difesa Roberta Pinotti, il Capo di stato maggiore della Difesa Amm. Luigi Binelli Mantelli e il Capo di stato maggiore della Marina militare, Amm. Giuseppe De Giorgi. Non c’era invece Renzi, che pure oggi era in Puglia per una serie di visite, compresa la vicina Taranto. E non c’era neppure il presidente della Camera, Laura Boldrini, che si è ‘rallegrata’ per il ritorno del Marò – al pari dello stesso ministro Pinotti – ma da Palermo, in visita ad un centro di immigrati.
    PERCHÉ NON DIAMO IN OSTAGGIO IL BEL CORRADO E CHIUDIAMO LA FACCENDA?

  57. Francesco Perrone dice:

    io ci sto

  58. Giovanni Brandano dice:

    Ancora odore di passera?

  59. Mariolina Ancora dice:

    INDIA – Finmeccanica pronta a pagare una penale per tornare a lavorare con Delhi
    Il nuovo amministratore delegato di Finmeccanica, Mauro Moretti, è stato intervistato dal quotidiano Hindustan Times circa le accuse di corruzione e mazzette avanzate dalla magistratura indiana contro l’azienda italiana.
    In attesa di una sentenza, il governo di Delhi aveva congelato ogni contratto con Finmeccanica e inserito la partecipata statale nella “black list” delel aziende con cui non fare affari. Moretti a questo proposito ha dichiarato: “È tutto sul tavolo delle trattative, compresa la possibilità di pagare una penale per risolvere la questione. Non significa che siamo colpevoli. Vogliamo solo superare questo impasse e riconquistare la fiducia del governo”.
    http://www.china-files.com/it/link/42103/oggi-in-asia-7

  60. Maria Marea dice:

    Ciao Mariolina Ancora prima di pagare con i soldi devo espiare le loro colpe con la giustizia

  61. Roberto Monti dice:

    Non mi piace per niente questo silenzio!

  62. LUIGI AGNETO dice:

    QUESTA VICENDA CONTINUA AD AVERE DELLE FASI INCREDIBILI.

  63. Maria Centorbi dice:

    Non ci sono parole 🙁

  64. Lucio Campana dice:

    Sembra una fiction a puntate…………..vergogna.

  65. Girolamo Trobetta dice:

    dOVE SONO QUELLI CON I COGLIONI! SONO SPARITI TUTTI? PORTIAMOLI A CASA O NO?!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *