24.10.1907, Capitano di Fregata Ferdinando Corsi

a cura di Antonio Cimmino

                                   BANCA DELLA MEMORIA PER NON DIMENTICARE MAI

Antonio Cimmino per www.lavocedelmarinaio.comNato a Castellammare di Stabia (Napoli) il 24.10.1907 insignito con la Medaglia d’Argento al Valor Militare “sul campo” e Medaglia di Bronzo al Valor Militare con le seguenti motivazioni:
“Comandante di cacciatorpediniere assolveva sempre con lodevole slancio e perizia l’oneroso incarico di scorta ai convogli da e per l’Africa Settentrionale. In ogni circostanza dimostrava di possedere al sommo grado le virtù del marinaio italiano. Sbarcato chiedeva ed otteneva il comando di unità subacquea (regio sommergibile Bagnolini) con cui effettuava numerose missioni di guerra nel Mediterraneo, in zone particolarmente insidiate da nemico. Portava il suo entusiastico contributo alla battaglia dell’Atlantico al comando di sommergibile. Esempio di tenace attaccamento al dovere e di alta comprensione delle esigenze della Patria in armi” (Mediterraneo ed Atlantico, giugno 1940 – gennaio 1943).
“Con il grado di Capitano di corvetta imbarcato sul cacciatorpediniere Dardo (Mediterraneo Centrale 3 marzo 1941).
Purtroppo non si hanno foto di Ferdinando Corsi.

Ferdinando Corsi 24.10.1907 - www.lavocedelmarinaio.com

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

7 risposte a 24.10.1907, Capitano di Fregata Ferdinando Corsi

  1. Virginia Federico dice:

    Buongiorno…Buon venerdì a tutti…Vi auguro una splendida giornata….Marina Militare…

  2. Roberto Tento dice:

    Buona navigazione e buon vento fratelli di mare….non dimentichiamo..

  3. Nicolas Rotunno dice:

    non è da marinai dimenticare frà,ciauuuuuuuuuuuuuu

  4. Virginia Federico dice:

    R.I.P.

  5. Lucio Campana dice:

    R.I.P.

  6. Roberto Tento dice:

    R.I.P.

  7. Marinaio di Lago dice:

    Riposa in pace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *