4.7.1942, saluti dalla regia nave scuola Marco Polo

di Carlo Di Nitto

saluti dalla regia nave scuola Marco Polo (4 luglio 1942) f.p.g.c. Carlo Di Nitto a www.lavocedelmarinaio.com

Carlo Di Nitto per www.lavocedelmarinaio.comBella foto ricordo di marinai in servizio sulla Regia Nave Scuola Marco Polo.
Questa unità (ex jugoslava Jadran) fu costruita in Germania nei cantieri Stulchen di Amburgo su commissione della Marina Reale Jugoslava. Varata nel 1931 fu consegnata nel 1933. Battezzata Jadran (“Adriatico”) era la nave scuola per gli allievi dell’Accademia Navale e della scuola sottufficiali. Catturata dall’Italia nel 1941, durante la 2^ Guerra Mondiale servì da nave scuola col nome di Marco Polo. Catturata successivamente dai tedeschi a Venezia, fu recuperata al termine delle ostilità che a malapena galleggiava. Nel 1946 fu restituita alla Jugoslavia dove, restaurata, riprese il vecchio nome. Dopo la divisione della Jugoslavia, passò alla Marina Montenegrina, dove è tuttora in servizio.

Nave Jadran (Adriatico) ex regia nave Marco polo Oggi - www.lavocedelmarinaio.com

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Curiosità, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

11 risposte a 4.7.1942, saluti dalla regia nave scuola Marco Polo

  1. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Pregevole foto dell’archivio del presidentissimo Carlo Di Nitto che ci riporta indietro nel tempo …ma anche al presente. Un ringraziamento a Lui e un abbraccio a voi Marinai/e reali e virtuali del blog.

  2. Carlo Di Nitto dice:

    Grazie, caro Ezio, sempre gentilissimo!

  3. Paolo Baroni dice:

    concordo con voi mi piace

  4. Antonio Corsi dice:

    mi piace

  5. Antonio Cimmino dice:

    complimenti sinceri

  6. Corrado Armerino dice:

    bella foto

  7. Palazzese Aldo dice:

    mi piace tantissimo la foto complimenti

  8. Gigi Fois dice:

    Grazie, caro Ezio, sempre gentilissimo!

  9. Filippo Bassanelli dice:

    🙂 bella

  10. Angelo Cav Fontana dice:

    mi piace

  11. Sergio Marzi dice:

    mi piace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *