Gazzetta Ufficiale del 12 giugno 1918

a cura Carlo Di Nitto (Presidente gruppo A.N.M.I. Gaeta)

Gazzetta Ufficiale del 12.6.1918 (1) - www.lavocedelmarinaio.comGazzetta Ufficiale del 12.6.1918 - www.lavocedelmarinaio.com

DALLA GAZZETTA UFFICIALE DI MERCOLEDI 12 GIUGNO 1918

«ROMA. 11. – L’Ufficio del capo di stato maggiore della marina comunica:

All’alba del 10 corrente presso le Isole Dalmate due nostre piccole siluranti, al comando del capitano di corvetta Rizzo Luigi da Milazzo, attaccavano una divisione navale austro – ungarica costituita da due grandi corazzate tipo Viribus Unitis, protette da dieci cacciatorpediniere.

Le nostre unità, audacemente oltrepassata la linea dei cacciatorpediniere, colpivano con due siluri la nave capolinea e con uno la seguente.

Rincorse dai cacciatorpediniere, ne danneggiavano gravemente uno e rientravano incolumi alla loro base.

ROMA, 11. – Il comunicato del capo di stato maggiore della marina ha dato sobriamente notizia agli italiani della magnifica impresa marinara che ha recato un fiero colpo alla potenza dell’Austria sul mare e che conviene illustrare nei suoi principali particolari, affinché sempre meglio risulti come la nostra marina eserciti una incessante attività in Adriatico e sappia cogliere le occasioni, per quanto rare e fugaci, di infliggere ogni possibile danno al nemico.

Questo è già stato ripetutamente assalito nelle sue munite basi ove si riteneva sicuro da ogno offesa, ed ha  così subìto perdite indubbiamente assai gravi. Si è presentata finalmente l’occasione assalirlo in mare aperto, e, in un’azione notturna di sorpresa, si sono conseguiti risultati di primaria importanza militare, quali si potrebbero attendere da una battaglia vittoriosa.

Due grosse navi da battaglia del tipo Viribus Unitis avevano lasciato Pola nella notte del 9 giugno, e poco prima dell’alba si trovavano a breve distanza dalle isole che fronteggiano la costa dalmata.

Nostre siluranti perlustravano il mare a scopo di vigilanza e di eventuale offesa: una sezione delle più piccole fra esse, comandata dal capitano di corvetta Rizzo Luigi, si disponeva secondo gli ordini a far ritorno alla sua base, quando avvistò fumi sospetti: senza esitazione alcuna mosse loro incontro, pur sapendo che certamente avrebbe incontrato forze nemiche superiori: riconobbe trattarsi di due poderose navi da battaglia circondate da una forte scorta di cacciatorpediniere.

Il rischio era grande, ma l’animo era forte.

Le due minuscole siluranti, con ardita e decisa manovra, traversarono la linea dei cacciatorpediniere di scorta eludendone la vigilanza; presero posizione tra esse e le due navi maggiori e al momento opportuno lanciarono i loro siluri.

Le grandi navi austriache furono entrambe colpite, ed è noto che il siluro manda a picco o quanto meno infligge sempre danni gravissimi anche alle navi più potenti.

Il rombo sinistro degli scoppi rivelò al nemico la presenza delle nostre unità, che tuttavia riuscirono a prendere caccia. Qualche cacciatorpediniere tentò l’inseguimento ed aprì un fuoco vivace: ma ancora una volta la fortuna fu propizia al generoso ardire e le nostre unità riuscirono ad allontanarsi, non senza avere inflitto danni certamente gravi ad un cacciatorpediniere che serrava dappresso la silurante del comandante Rizzo. Le nostre navi rientrarono incolumi alla loro base senza danno e perdita alcuna.

Il successo ha pienamente arriso all’arditissima impresa per l’audacia e le mirabili doti di marinaio e di soldato del comandante Rizzo; per l’animo invitto degli uomini che equipaggiavano le due unità comandate da Giuseppe Aonzo e da Armando Gori. »

VIVA LA MARINA, VIVA L’ITALIA !

 

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Che cos'è la Marina Militare?, Curiosità, Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

38 risposte a Gazzetta Ufficiale del 12 giugno 1918

  1. Pietro Serarcangeli dice:

    FESTA DELLA MARINA MILITARE: Oggi ricorre la festa della nostra amata Marina Militare. A titolo personale posso affermare che, senza retorica, se potessi tornare indietro farei di nuovo tutto ciò che ho fatto. Nonostante i sacrifici, nonostante i problemi di salute che in MIGLIAIA abbiamo dovuto soffrire e nonostante i centinaia di DECESSI, amo e amerò sempre la Marina Militare. Se qualcosa è andato storto è stata RESPONSABILITA’ di un gruppo di INDIVIDUI che hanno creduto di essere INTOCCABILI e SUPERIORI ad ogni regola!!! Oggi gli stessi vengono chiamati in giudizio. Ma loro non sono e NON SONO STATI la Marina Militare!!! La Marina Militare siamo stati noi, TUTTI NOI che, a prezzo della salute e della vita abbiamo servito e creduto nel nostro compito!!! Siamo stati l’UNICA MARINA AL MONDO a soccorrere i profughi del VIETNAM (1979 – salvate circa 1000 persone) e, oggi, indipendentemente da cosa se ne pensi, siamo l’unica Marina al mondo che si preoccupa degli emigranti!!! Noi NON dobbiamo giudicare!!! Noi siamo pagati per obbedire e, per dirla tutta, NESSUNO è obbligato ad indossare la nostra amata divisa!!!!

  2. Giuseppe Imperatore dice:

    Le tue parole vanno dritto al cuore di ognuno di noi che ha avuto l’onore di essere stato un membro della nostra amata Marina Militare, e io, come gli altri, non dimenticherò mai di aver preso parte alla missione profughi vietnamiti e al recupero del relitto e dei poveri resti del DC 9 di Ustica. Onori!!!!!!

  3. Latorre Massimiliano dice:

    10 Giugno 2014 Festa della Marina. I miei più sinceri Auguri a tutti gli Amici, colleghi/e della Marina e delle Capitanerie di Porto. Un particolare Augurio, a quanti passeranno questa festività impegnati fuori Italia e coloro che quotidianamente sono impegnati nel salvataggio di Vite Umane.
    Auguri !!!

  4. MICHELE DI LIBERTO dice:

    TANTI AUGURI PER LA NOSTRA FESTA DELLA MARINA NOI DI VENARIA REALE LA FESTEGGIAMO DOMENICA 15/6/2014

  5. Andy Holyred dice:

    Auguri a Ezio e a tutti i Marinai d’Italia. Oggi, in particolar modo, a Capo La Torre e a Capo Girone.

  6. Lupo Alberto dice:

    Mi dicono che sono ingrassato… mah
    eppure riesco a indossare lo stesso cappellino di vent’anni fa

  7. Bruno Caleffi dice:

    quanti anni sono passati

  8. Antonino Virgilio dice:

    esattamente 53 anni ma ancora mi sento un marinaio a tutti gli effetti mi dispiace solo non poter partecipare a certe manifestazioni. ma un giorno mi riprometto a me stesso che lo farò.

  9. Pedes Danile dice:

    Io 16 anni

  10. Mario Orrù dice:

    Congedato 07/76 ormai 38 anni.

  11. Francesco Miroddi dice:

    Come anni,mi sembra ieri. A tutti un caro saluto.

  12. Capelli Bruno dice:

    x me 51 cjau

  13. Bruno Caleffi dice:

    hahaha i miei sono 50 avanti

  14. Domenico Di Bartolomeo dice:

    Quanti ricordi, è passato mezzo secolo e altro

  15. Vito Mandolini dice:

    28

  16. Gianni Anelli dice:

    60…

  17. Innocente Rutigliano dice:

    Auguri a tutti coloro che si sentono Marinai nel cuore e non solo perché indossano una divisa. AUGURI

  18. Vincenzo Rutigliano dice:

    Ricambio con immutato amore ed entusiasmo per la Marina.

  19. Giovanni Gavino Leone dice:

    Oggi, più che mai, siamo tutti orgogliosi di appartenere alla nostra gloriosa MARINA MILITARE ITALIANA. Tanti auguri a tutti.

  20. Antonio Crispe dice:

    Oggi, più che mai, siamo tutti orgogliosi di appartenere alla nostra gloriosa MARINA MILITARE ITALIANA. Tanti auguri a tutti.

  21. Egidio Fratto dice:

    ma esiste ancora? Mi hanno detto che e stata trasformata in SpN ( società per navigazione) per clandestini sulla rotta libia sicilia?? Un augurio alla VERA Marina Militare.

  22. Luigi Pilosi dice:

    Tantissimi auguri a tutti gli appartenenti alla Marina Militare e loro famiglie

  23. A.N.M.I. BENEVENTO dice:

    Oggi 10 giugno festa della Marina ” Auguri a tutti i Marinai in servizio attivo e a riposo, ed ai soci delle Associazioni Nazionali Marinai d ‘ Italia, un augurio speciale ai Marinai Sanniti presenti e passati”.

  24. Francesco Montanariello dice:

    Oggi festa della Marina Militare, voglio ricordare il nostro glorioso Incrociatore Andrea Doria, ultima Nave del mio imbarco, ultima destinazione di mio fratello Lorenzo non più tra noi. Questa Nave mi ricorda molto. Foto presa dall’alto. Ai miei amici di Bordo un pensiero particolare.—Buon pomeriggio—

  25. Scutellà Francesco dice:

    Tanti auguri a tutti i marinai – Festa della Marina

  26. Carlo Casagrande dice:

    Auguri Marinai..!!! a quelli di ieri , di oggi e di domani perché la Marina è stata, è, e sempre lo sarà,il domani.

  27. Angelo Tafuri dice:

    Oggi e la festa della Marina Militare. .. voglio fare gli auguri a tutti i miei colleghi… ma voglio soprattutto dare un in bocca a lupo.. a quei 10 marinai che si sono ammalati di T.B.C. per aver compiuto il loro dovere e aver salvato vite umane nella missione “marenostrum”, ed hai marò fermi in India.

  28. Giuseppe Mangiulli dice:

    Manteniamo sempre alta la nostra bandiera. Auguroni a tutti per la nostra festa.

  29. MASSIMO MONTEVERDE dice:

    10 GIUGNO FESTA DELLA MARINA! UN SALUTO A TUTTI I MARINAI

  30. Castriotta Angelo dice:

    Auguri a tutti i Marinai in pensione ed in servizio.
    In questo momento il mio pensiero va a chi non può condividere questo giorno con i propri cari, come salvatore e massimiliano i nostri fucilieri in India, i nostri uomini impegnati nelle zone operative. Un abbraccio caloroso.

  31. Virginia Federico dice:

    È da Otranto. …Auguro a Voi tutti una BUONA GIORNATA DELLA MARINA….

  32. Maria Marea dice:

    Auguro a Voi tutti. ..Marinai…una felice giornata….e che sia soprattutto splendida. …lo meritate!!

  33. Francesco Condello dice:

    ONORE.

  34. Marinaio Leccese dice:

    Onore

  35. Giovanni Sabella dice:

    PATRIA E ONORE

  36. Mario Antonio Caravello dice:

    Patria e Onore ,per 40anni,ma per xsempre .

  37. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Si ringrazia Carlo Di Nitto per questa documentazione e colgo l’occasione per augurare a tutti voi, sorelle e fratelli di mare, marinaie e marinai reali e virtuali che un mondo migliore si può, senza se e senza ma, senza rancori personali, senza dietrologie, senza inutili orpelli quotidiani che ci allontanano dall’amore che Lui ci ha donato attraverso il dono più grande: la vita! Buona Vita a tutti!

  38. Francesco Condello dice:

    Ciao Ezio e’ stata una esperienza unica,anche quando e’ venuta la figlia Contessa RIZZO, ad una premiazione,oggi ogni tanto vado all’istituto,per vederlo e ricordare,fine giugno saranno 50 anni che ci siamo diplomati,e faremo festa quelli che siamo rimasti,eravamo 14 allievi.il tempo e’ passato.ok ti abbraccio affettuosamente e Marinai di una volta,marinai per sempre.a presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *