Marinai e spiritualità

di  Fernando Piccinno

…ovvero testimonianza di un sommergibilista emigrante di poppa!

Fernando Piccinno per www.lavocedelmarinaio.comCarissimo Ezio, è da molto tempo che già seguo con costanza il tuo blog – la voce del marinaio -, e lo trovo interessante. Quest’anno compio 60 anni a settembre. Sono in pensione (riformato) dal 2010 a seguito di un grave incidente sulla strada del ritorno dal lavoro. Un anno di ospedale, 6 interventi chirurgici e il braccio destro da amputare che, grazie a Dio, siamo riusciti a non amputarlo, ma ho perso tutto quello che può fare una mano. Any-way ora siamo qua e ci divertiamo con tanti amici a vivere di raduno, qua e la… Sommergibili, Atlantic e Navi rivolto sempre verso la conoscenza. Mi ha fatto piacere sentirti più vicino.

1° raduno sommergibilsti ex U.S.A. (f.p.g.c. Fernando Piccinno a www.lavocedelmarinaio.com)

Carissimo Ezio, ti ringrazio per i tuoi pensieri che non mi offendono affatto. Ho finito giusto poco fa di organizzare la via Crucis con i miei ragazzi (Gruppo Giovani di Azione Cattolica). Fino al 2007 ho sempre fatto scautismo in AGESCI per oltre trent’anni, quindi, diciamo così, sono un navigato, ma ti accorgi ogni giorno che è sempre un punto di partenza nell’accompagnare qualcuno.

Gruppo AGESCI (f.p.g.c. Fernando Piccinno a www.lavocedelmarinaio.com)

Purtroppo la nostra società vive in questo periodo nella semionda negativa, ma la grande misericordia di Dio riuscirà ad abbracciarci tutti per salvarci. Buona notte Ezio.
P.s. Non ho mai avuto problemi nella testimonianza. Un abbraccio.

Otranto, 29 maggio - 5 giugno 2014 raduno ewuipaggi sommergibilii ex U.S.A. - www.lavocedelmarinaio.com

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Curiosità, Marinai, Navi, Racconti, Sociale e Solidarietà. Permalink.

28 risposte a Marinai e spiritualità

  1. Merli Claudio dice:

    è veramente così… marinai per sempre. 🙂

  2. Marinaio Leccese dice:

    Il vero Timoniere va, anche quando il mare fa paura.

  3. Marinaio Di Lago dice:

    a volte un pizzico di follia puo’ essere di aiuto….x continuare a vivere!!!!Complimenti sinceri!!!!

  4. Silvana De Angelis dice:

    “Il pescatore sa che il mare è pericoloso e la tempesta terribile, ma non hanno mai ritenuto questi pericoli sufficienti per trattenerli a riva.”

  5. Maria Marea dice:

    Si piange più di dolore ora sto piangendo di gioia Amo piangere di gioia….mi libera!
    Grazie per questa bella storia

  6. Marinaio Telegrafista dice:

    Questo e’ il blog giusto per tutti coloro che vogliono capire qualcosa su questo argomento. Complimenti

  7. Marinai di Santo Spirito dice:

    Trovo quasi difficile discutere con voi (cosa che io in realta’ vorrei… haha). Avete sicuramente dato nuova vita a un tema di cui si e’ parlato per anni. Grandi cose, semplicemente fantastico!

  8. Simba dice:

    Ottimo,racconto davvero interessante, era proprio quello che cercavo! Grazie per lo spunto!

  9. Parrocchia S.Maria Ognina dice:

    Racconto interessante e colgo l’occasione per complimentarmi per questo sito! veramente ben fatto e con tanti articoli utili!

  10. Don Gino Delogu dice:

    e’ difficile trovare persone competenti su questo argomento, ma sembra che voi sappiate di cosa state parlando! Grazie

  11. Rosario Presti dice:

    grazie di questo bellissimo pensiero

  12. Camillo Foti dice:

    che piacere rivedere il.C.TE PICCINNO, …MIO CAPO Reparto.OPERAZIONI anni 89/90 su nave SAN.MARCO. Buon VENTO C.TE PICCINNO!!!!

  13. Fernando Piccinno dice:

    Grazie Camillo!! Come stai?

  14. Camillo Foti dice:

    Bene Comandante. Che bei.periodi. SI ricorda? Ssono ancora in servizio. Cmq ci sentiamo in privato. Un.abbraccio

  15. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Mi par di sentire il rumore della risacca nei vostri commenti e mi pare di avvertire il profumo della salsedine sulla mia pelle. E’ così come affermo io carissimi Camillo Foti e Fernando Piccinno?
    Per ora vi ammiro da qui …

  16. Lorenzo Cerisola dice:

    Fernando che piacere ritrovarti su queste pagine. Ho letto l’articolo: bello! Mi fa piacere vedere che l’entusiasmo e la tua forza interiore sono sempre quelli di una volta

  17. Fernando Piccinno dice:

    Ciao Lorenzo tutto ok?

  18. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Lorenzo Cerisola penso di concordare con te che quella forza che citi non ci abbandoni mai

  19. Giovanni Soccorso dice:

    mi piace

  20. Pasquale D'Errico dice:

    mi piace

  21. Maura delfino curioso dice:

    🙂 Mi piace

  22. Maria Frisone dice:

    Mi piace bella testimonianza

  23. Francesco Nicolini dice:

    concordo

  24. Lugi De Florio dice:

    concordo

  25. Augusto Capiluppi dice:

    mi piace

  26. Lorenzo Cerisola dice:

    Fernando tutto ok, sono ancora dove mi hai lasciato ma probabilmente in estate saro’ trasferito

  27. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ciao Fernando Piccino, grazie per l’amicizia, per la compagnia e per i complimenti che devo condividere con gli altri amici e Fratelli che mi aggiornano questo nostro diario di bordo. Anch’io sono stato riformato nel 2011 con patologie più o meno gravi che adesso, con la grazia di Dio e dei medici, tengo sotto controllo ma sicuramente meno gravi da un punto di vista clinico del tuo. Non so se a te è capitato ma io mi mi sono chiesto che cosa siano le disgrazie, specie in questo ultimo periodo della mia esistenza, ed ho scoperto che non sempre hanno un significato negativo. Anzi, se facciamo attenzione ci accorgiamo che esse hanno il compito di svegliare le nostre coscienze, e ci fanno rendere conto che forse abbiamo gestito la nostra vita come se Dio non ci fosse. Ma non è così! Adesso comprendo che Dio non vuole farci soffrire ma ci fa capire di aumentare la nostra fede per vivere nel suo Amore ogni momento della nostra esistenza. La certezza del Suo amore sta nel fatto che Egli si ricorda di noi e ci fa vivere sicuri che, comunque vadano le cose, la nostra vita è nelle sue amorevoli mani. Se il Signore non risponde subito alle nostre preghiere non è perché ha voglia di farci soffrire inutilmente o perché Egli ami vederci soffrire, semplicemente ci fa comprendere che la sofferenza dovuta alle disgrazie genera pazienza, e la pazienza genera la fede vera e incrollabile. Spero di non averti recato offesa con questo messaggio religioso, ma io sono fatto così perché è Lui che me lo chiede. Per quanto sopra ti auguro una buon proseguimento in questa affollatissima piscina denominata “vita” e ti mando un abbraccio grande, profondo, sincero e trasparente come il nostro mare, quello che abbiamo dentro e che nessuno mai, per nessun motivo, potrà inquinarci.

    Ezio

  28. Fernando Piccinno dice:

    Carissimo Ezio, ti ringrazio per i tuoi pensieri che non mi offendono affatto. Ho finito giusto poco fa di organizzare la via Crucis con i miei ragazzi (Gruppo Giovani di AC). Fino al 2007 ho sempre fatto scautismo in AGESCI per oltre trent’anni, quindi, diciamo così, sono un navigato, ma ti accorgi ogni giorno che è sempre un punto di partenza nell’accompagnare qualcuno. Purtroppo la nostra società vive in questo periodo nella semionda negativa, ma la grande misericordia di Dio riuscirà ad abbracciarci tutti per salvarci. Buona notte Ezio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *