24.3.1943, il 2°C° silurista Gino Battaglioli e il regio cacciatorpediniere Malocello

di Carlo Di Nitto e Antonio Cimmino

…per non dimenticare, mai.

regia nave maloncello - www.lavocedelmarinaio.com
2° Capo Silurista Gino Battaglioli, caduto nell’affondamento del Regio Cacciatorpediniere “Malocello”.
Il regio esploratore leggero (poi cacciatorpediniere) Maolocello nel 1942 fu dotato, unica unità italiana, di radar tedesco “Dete”. Urtando una mina affondò il 24 marzo 1943 a largo di Capo Bon…impedimento non mi piega!
Mare Mediterraneo (a Nord di Capo Bon – Tunisia), 24 marzo 1943.

2°C° Silurista  Gino Battaglioli (foto p.g.c. Carlo Di Nitto per www.lavocedelmarinaio.com

Questo articolo è stato pubblicato in C'era una volta un arsenale che costruiva navi, Marinai, Navi, Recensioni, Sociale e Solidarietà, Storia. Permalink.

10 risposte a 24.3.1943, il 2°C° silurista Gino Battaglioli e il regio cacciatorpediniere Malocello

  1. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ringrazio i miei “tutori” Antonio Cimmino e Carlo Di Nitto per l’aiuto in questa navigazione terrena, per non lasciare indietro nessuno e per non dimenticare mai.

  2. Michele Di Liberto dice:

    R.I.P.

  3. Iacono Francesco dice:

    mi piace

  4. Giovanni Soccorso dice:

    mi piace

  5. Paolo Baroni dice:

    mi piace

  6. Tommy Ortega dice:

    mi piace

  7. Antonio Accurso dice:

    mi piace

  8. Fabrizio Spartaco Traversaro dice:

    mi piace

  9. Fulvio Benna dice:

    mi piace

  10. Pietro Rossi dice:

    R.I.P. MARINAIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *