18.12.1941, guardiamarina Alfonso Di Nitto

di Carlo Di Nitto (Presidente gruppo A.N.M.I. Gaeta)

…disperso il 18 dicembre 1941nei cieli di Malta

 

18.12.1941 Alfonso Di Nitto (foto pg.c. di Carlo Di Nitto a www.lavocedelmarinaio.com)

Alfonso Di Nitto nacque a Gaeta i1 24 maggio 1916 da Andrea e da Ersilia Di Senno.
Nel 1938 conseguì il diploma di Capitano di Lungo Corso presso la sezione “Capitani” dell’Istituto Nautico di Gaeta.
Lo stesso anno venne ammesso alla frequenza del 34° Corso Allievi Ufficiali di Complemento presso l’Accademia Navale di Livorno. Nel giugno 1939 fu nominato Aspirante Guardiamarina nel Corpo dello Stato Maggiore. Il 1° luglio successivo imbarcò sul Cacciatorpediniere “Ostro” ove, nel mese di dicembre, venne promosso Guardiamarina. Dal 3 gennaio al 18 luglio 1940 imbarcò sulla Torpediniera “Calliope” partecipando alle azioni belliche compiute da questa Unità dall’inizio delle ostilità fino alla data dello sbarco.
Partecipò quindi al 18° Corso Osservatori presso la Scuola di Osservazione Aerea di Taranto e dal mese di agosto 1940 al mese di febbraio 1941 fu destinato alla 188a. Squadriglia Idrovolanti presso gli idroscali sardi di Elmas e di Olbia. Successivamente venne trasferito alla 186a. Squadriglia Ricognizione Marittima di base ad Augusta, in Sicilia.
Aggregato più volte anche alla 144a. Squadriglia R.M., di base a Stagnone (Trapani), svolse numerosissime rischiose missioni, per le quali fu decorato di Medaglia d’Argento al Valor Militare con la seguente motivazione:

“Nelle numerose esplorazioni a grande raggio, di fronte ad ogni rischio, dimostrava doti esemplari di combattente ed elevata capacità professionale. – Cielo del Mediterraneo, luglio 1940 – agosto 1941 “

 

foto per gentile concesssione Carlo Di Nitto

Il 18 dicembre 1941 non rientrò alla base da una missione conseguente allo scontro navale denominato “Prima Battaglia della Sirte” e venne dato per disperso nei cieli di Malta.
Al Suo nome è intitolato il Gruppo ANMI (Associazione Nazionale Marinai d’Italia) di Gaeta.

Alfonso Di Nitto e il suo aereo f.p.g.c. Carlo Di Nitto a www.lavocedelmarinaio.com

Si ringrazia Carlo Di Nitto per la concessione della pubblicazione e  delle foto.
Si ringrazia altresì la sua nobile famiglia, ricca di antiche tradizioni marinare, per quello che ha rappresentato e rappresenta per il sottoscritto e per le future generazioni di marinai.

Pancrazio “Ezio” Vinciguerra


Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Marinai di una volta, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

24 risposte a 18.12.1941, guardiamarina Alfonso Di Nitto

  1. Marino Miccoli dice:

    Sono gli Uomini come a Alfonso Di Nitto che hanno dimostrato di che tempra erano fatti i Marinai della Regia Marina. Chiunque oggi indossi una divisa blu col solino e le stellette non se ne dimentichi mai e onori la propria uniforme con i fatti.

  2. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Si ringrazia Carlo Di Nitto per la concessione della pubblicazione e delle foto.
    Si ringrazia altresì la sua nobile famiglia, ricca di antiche tradizioni marinare, per quello che ha rappresentato e rappresenta per il sottoscritto e per le future generazioni di marinai. Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

  3. Mario Palumbo dice:

    Ciao Ezio condivido le tue parole. Un abbraccio

  4. Carlo Di Nitto dice:

    GRAZIE (e come sempre, è poco!)

  5. Cinzia Miano dice:

    Zio Alfonsino!

  6. Michele Di Liberto dice:

    onori

  7. Antonio Corsi dice:

    ONORI

  8. Graziano Fronzuto dice:

    mi piace

  9. erasmo Fronzuto dice:

    ONORI

  10. Pino Amara dice:

    mi piace

  11. SalvatorEmilie Millefiori dice:

    MI PIACE

  12. MARCO BARTOLOMUCCI dice:

    MI PIACE

  13. Franco Corretti dice:

    mi piace

  14. Petty Lee dice:

    MI PIACE

  15. Antonio Giraudo dice:

    Uomini d’altri tempi….. ci sono ancora?….”

  16. Mino Proposito dice:

    onore,inchiniamoci!!!

  17. Marco Ximenes dice:

    Onore al suo eroismo.

  18. Pino Amara dice:

    Era di base ad Augusta e mio padre dallo stabilimento Nafta li aveva rifornito di carburante.

  19. Marinaio di Sora dice:

    Tuo zio Carlo?

  20. Carlo Di Nitto dice:

    Si

  21. Mino Proposito dice:

    Onore e Gloria

  22. Ornella Aimone dice:

    Bel ragazzo…e valoroso! Ogni onore a lui!

  23. Antonio Manigrasso dice:

    Onore a questo cosi’ giovane Eroe !

  24. Silvana De Angelis dice:

    Quando imparerai a volare non avrai più paura di cadere,e tutto quello che avrai accanto inizierà a volare insieme a te….FELICE GIORNATA GENTE DI MARE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *