12.12.1941, Salvatore Stefanelli marinaio radiotelegrafista

a cura di Carlo Di Nitto

Scomparso nel bombardamento aereo del Comando Marina ove era assegnato.
Patrasso (Grecia), 12 dicembre 1941.
(foto p.g.c. della Famiglia)

12.12.1941 Salvatore Stefanelli foto pgcf - www.lavocedelmarinaio.com

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai di una volta, Racconti, Recensioni, Storia. Permalink.

21 risposte a 12.12.1941, Salvatore Stefanelli marinaio radiotelegrafista

  1. Pietro Rossi dice:

    R.I.P.

  2. Antonio Melis dice:

    R.I.P.

  3. Anne Bonnet dice:

    honneur à lui…

  4. Roberto Tento dice:

    R.I.P.

  5. Antonio Damiano Coletta dice:

    Il radiotelegrafista Stefanelli non ha abbandonato il “tasto” coraggio e professionalità di vero marinaio.

  6. ANNA DI CERBO dice:

    Mica quella era l’epoca degli ” Schettino”……

  7. EZIO VINCIGUERRA dice:

    …per non dimenticare, mai.

  8. Annarella Santoro dice:

    responsabilità e amor Patrio, altri uomini….

  9. Giovanni Testa dice:

    impossibile dimenticare i nostri caduti ,sono certo che Gaeta Marinara non dimenticherà i suoi caduti per la Patria

  10. Marinaio di Lago dice:

    Riposa in pace

  11. Giuseppe Orlando dice:

    Una preghiera e un pensiero per questo fratello non fortunato.

  12. Francesco Iacono dice:

    🙁

  13. Roberto Tento dice:

    R.I.P. fra’ Salvo…

  14. Nello Gaudino dice:

    R.I.P.

  15. Virginia Federico dice:

    R.I.P….Salvatore….

  16. Pietro Di Guilmi dice:

    R.I.P.

  17. Michele Di Liberto dice:

    R.I.P.

  18. Francesco Rini dice:

    ONORI

  19. Mario Labate dice:

    Onori.

  20. Manuela dice:

    Mio padre Sirio Nencioni, che ci ha lasciato 3 anni fa, nacque a Pisa il 15/07/1926. Ha sempre vissuto a Ostia e all’età di circa 16 anni si è arruolato volontario in marina. In famiglia ci ha sempre parlato del suo amore per il mare e la marina narrandoci avventure del periodo militare, tuttavia non conosciamo altri dettagli e localizzazioni. Sappiamo che fu prima a Pola e poi a Taranto. Qualcuno ha notizie dalle narrazioni dei propri cari? Grazie di cuore. Manuela

  21. ezio dice:

    Gentilissima signora Manuela,
    grazie per la sua testimonianza ci auguriamo che qualcuno legga il suo appello e che Le possa rispondere direttamente sulla mail di seguito evidenziata manuela.nencioni@fastwebnet.it
    Cordialità Pancrazio “Ezio” Vinciguerra
    P.s. Marinai di una volta, marinai per sempre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *