11.12.1916, Marinaio Luigi Perrelli

a cura di Antonio Cimmino

Luigi Perrelli, marinaio di Castellammare di Stabia (Napoli), uno dei 126 sopravvissuti su 797 uomini dell’equipaggio della regia corazzata Regina Margherita affondata da mine nella Baia di Valona l’11 dicembre 1916.

11.12.1916 - Regia Nave Regina Margherita - Marinaio Luigi Perelli - www.lavocedelmarinaio.com

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Navi, Recensioni, Storia. Permalink.

6 risposte a 11.12.1916, Marinaio Luigi Perrelli

  1. Roberto Tento dice:

    Avevano dei sani principi…cio’ che i nostri politici di adesso non sanno cosa siano…..Patria e Onore..

  2. SALVATORE CONTRERAS dice:

    GENTE COME MIO PADRE BUONANIMA DI SANI PRINCIPI.Anche lui e’ affondato mentre era imbarcato su un dragamine ed e’ stato riprscato in mare da un’altra nave . E’ rimasto in coma per parecchio tempo .LUI mi raccontava che una notte in ospedale si sogno’ i santi cosma e damiano al capezzale del suo lettino e la mattina si sveglio’ dal coma con lo stupore dei medici che gli avevano dato pochi giorni di vita.(si chiamava Vincenzo Contreras).

  3. Giovanni Testa dice:

    Non sono per il mi piace :sono sempre pronto nel ricordare tutti coloro che hanno sacrificato la propria vita per L’ITALIA e per la propria Bandiera . Onoriamoli sempre

  4. Nello Gaudino dice:

    ONORI a qust’ITALIANI VERI . .

  5. Salvatore Luisi dice:

    Onore ai Caduti x l’Italia

  6. Marinaio Leccese dice:

    PETTI DI FERRO PIU’ FORTI DEL FERRO CADUTI PER LA PATRIA. ONORE E GLORIA A QUESTI CORAGGIOSI CHE HANNO DATO LA VITA PER LA PATRIA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *