16.9.1940, Sergente S.D.T. Aniello della Monica e la regia torpediniere Cigno

a cura di Antonio Cimmino

Banca della memoria per non dimenticare, mai.

Sergente S.D.T. Aniello Della Monica di Castellammare di Stabia (Napoli) ucciso il 16 settembre 1940 sulla regia torpediniere Cigno durante un bombardamento a Bengasi.

16.11.1940 sergente Aniello Della Monica - Regia nave Cigno - www.lavocedelmarinaio.com - copia - Copia

Questo articolo è stato pubblicato in Marinai, Navi, Recensioni, Sociale e Solidarietà, Storia. Permalink.

22 risposte a 16.9.1940, Sergente S.D.T. Aniello della Monica e la regia torpediniere Cigno

  1. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Riposa in pace

  2. Virginia Federico dice:

    R.I.P…ANIELLO……

  3. Cogotti Alessandro dice:

    R.I.P.

  4. Giuseppe Orlando dice:

    R.I.P. RICORDARLO E RICORDARE E’ COME FARLO VIVERE – QUALCUNO HA DETTO: FIN QUANDO SONO NEI NOSTRI RICORDI VIVRANNO SEMPRE.

  5. Enzo Arena dice:

    mi piace

  6. Casimiro Frangella dice:

    mi piace

  7. Giuseppe Sciuto dice:

    mi piace

  8. Francesco Condello dice:

    ONORE AL SERGENTE ANIELLO DELLA MONICA.

  9. Fernando Antonio Toma dice:

    Onore ai nostri morti …riposate in pace !!

  10. Domenico Troia dice:

    CIAO ANTONIO, UN SALUTONE DA MATERA

  11. Francesco cesarano dice:

    Grande……. Antonio.

  12. Mattia Citro dice:

    Grazie,Amico mio,tutto ciò che riguarda il nostro passato è sempre e sarà sempre ,piacevole ricordare e vedere.-Un forte abbraccio – Mattia

  13. Fernando Antonio Toma dice:

    Graie sempre bellissime immagini !!

  14. Santo Modica dice:

    Il mare e la vita hanno molto in comune. Rilassati. Lasciati andare. Abbi fiducia nel fatto che resterai a galla, e ci starai. Se invece opponi resistenza, pensando che finirai sul fondo , ci andrai davvero. La scelta spetta solo a te.

  15. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Antonio Cimmino carissimo, pregiatissimo e preziosissimo che la tua banca della memoria possa testimoniare a chi ancora ha dubbi l’estremo sacrificio dei nostri fratelli di mare.

  16. Giovanni Testa dice:

    Grazie Cimmino ,per questa tua testimonianza del Sacrificio di questi nostri Marinai del periodo bellico tanto sfortunato per i nostri fratelli MARINAI a tutti loro va il nostro pensiero .grazie ancora Cimmino

  17. Cira Conte dice:

    Tra le vittime di quella orribile guerra c’era anche mio zio , il marinaio Nicola Sibilli

  18. Ileana Radu dice:

    ciao ed buone cose…..

  19. Giuseppe Amarante dice:

    ezio, ma sacrificio per chi ma per che cosa per una guerra assurda voluta da uno squilibrato in camicia nera e un re savoiardico, poi tiene presente che una parte d italia ci offende ci umilia

  20. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ciao Giuseppe Amarante, tutte le guerre sono assurde ma il rispetto e il perdono per chi crede è d’uopo. Noi ricordiamo i fratelli marinai in una banca della memoria che deve fare riflettere.

  21. Giuseppe Amarante dice:

    e c erto che ci deve far riflettere anche mia madre a avuto un cugino morto addirittura in un sommergibile, tantissimi rispetto e onore hai caduti,ma io per esperienza che o girato per lavorolavorando nei cantieri navali di castellammare e attualmente al nord o una mia idea,per rendersi conto basta visitare il mio diario

  22. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Buonasera Giuseppe Amarante, penso di comprendere e concordare cosa intende esprimere del resto anch’io sono un emigrante di poppa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *