Gli Angeli di Giampilieri

di Pancrazio “Ezio” Vinciguerra

…affinché nel corso degli anni nessuno dimentichi il dolore che avvolse Giampilieri ed i suoi abitanti poniamo questa “Pietra” a ricordo del 1° ottobre 2009.
Il 2 ottobre la Chiesta Cristiana Cattolica Apostolica celebra i “Santissimi Angeli Custodi”…
Intelligenti pauca!

Monumento a ricordo dei 37 morti dell'aluvione di Giampilieri  - www.lavocedelmarinaio.com Copia

Gli Angeli, i messaggeri,  sono creature spirituali che incessantemente glorificano Dio e servono i suoi disegni salvifici nei confronti delle altre creature. Ci proteggono da turbamenti interni ed esterni, ci rimproverano quando ci allontaniamo dalla buona strada, ci assistono e ci aiutano nel prioritario ed importantissimo compito di pregare. Camminano con noi, pregano con noi, lodano ed adorano Dio con noi. Purtroppo,  oggi la vita è spesso piena di tensione e di ansie di ogni tipo. Invece di cadere nella disperazione facciamo ricorso a questi “Beati Spiriti” che ci danno grande aiuto e conforto perché camminano al nostro fianco e ci proteggono in ogni circostanza, ci difendono dai pericoli e, ad Essi, possiamo ricorrere in ogni momento.
Disse il Signore: “Ecco, io mando un angelo davanti a te per custodirti sul cammino e per farti entrare nel luogo che ho preparato” e ogni Angelo camminerà alla tua testa!

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Marinai, Racconti, Sociale e Solidarietà, Un mare di amici. Permalink.

22 risposte a Gli Angeli di Giampilieri

  1. Salvatore Scuprena dice:

    morti nel compiere il proprio dovere di inermi cittadini

  2. Michele Di Liberto dice:

    chi nn a fatto il militare nn sa che fratellanza si trova in marina dal comandante al marinaio semplice sono una famiglia…bravo ezio

  3. Carlo Luigi Crea dice:

    Ezio sei favoloso a mandare queste foto, un Abbraccio

  4. Salvo Neri dice:

    grazie Ezio sei grande.

  5. Gianni Marras dice:

    Grazie Eziolì…tranquillo prima di svuotare il buiolo fuoribordo ..sputo sempre!!!!!

  6. Orlando Abaterusso dice:

    Grazie Ezio carissimo sempre col vento in poppa Marinaio emigrante sempre in movimento. Un grande abbraccio con grande affetto

  7. Salvatore Borzì dice:

    Caro Ezio, a leggerla mi sono commosso, spero che molte altre persone leggano e riflettano. Grazie…

  8. Teseo De Feo dice:

    “Grazie Ezio… Un abbraccio”

  9. Perler Art dice:

    Ciao Ezio sempre tu la vela che è accompagnato da un gabbiano”

  10. Antonio Girardi dice:

    “:-) Grazie di vero cuore :-)”

  11. Antonio Scarcia dice:

    Grazie di cuore e scusa il ritardo

  12. DANIELA LIGRESTI dice:

    “PER NOI CHE IL MARE LO ABBIAMO NEL CUORE NON AVREMO MAI CONFINI NE LIMITI GRAZIE EZIO CAPITANO MIO CAPITANO TI STIMO MOLTISSIMO E TI AUGURO UNA BELLISSIMA GIORNATA”

  13. Gianfranco Gargia dice:

    Grazie Dio ti benedica

  14. Ester Martone dice:

    Che Dio e gli angeli proteggano tutti buongiorno

  15. Angelita Avila dice:

    Salve a tutti : Oggi voglio ringraziare Dio e a tutte le persone che ci aiutarono per far si che il nostro caro amico e collega di mio marito Pietro Paolella, che oggi e Roma e domani sarà già a casa circondato dalla sua bella famiglia.
    Bisogna ricordare che questa grave odissea compie un mese: da quando la nave ELBA QB ad Istanbul, Turchia era rimasta senza autonomia per 6 lunghi giorni …. (senza luce, senza potere cucinare la pasta, la carne andò a male, senza poter fare il bagno ecc. ecc.)
    Allora cominciò questa brutta storia, che ancora non e finita!
    Il mio ringraziamento con tutto il mio cuore Sindacato Dei Marittimi, la signora Manuela dell’ CISL di Roma, Gens Maris , la Chiesa Cattolica , Cosimo Cantatore, l’avvocato, Corrado Centrone (Coordinadore Regionale Puglia), Consolato de Italia in Turchia, Federazione Nazionale Stella Maris, al giornalista Nicola Capuzzo giornalista di TrasportoEuropa.it che è stato il primo a pubblicare questa odissea il 6 di settembre con un totale di 3 articoli alla data odierna, ai miei cari vicini Pietro Astolfi e famiglia , sempre preoccupati che non mi mancasi niente ( ero e sono ancora senza un euro), ai diversi siti di facebook relativi ai marittimi che condivisero questa spiacevole notizia e così si aggiunsero alla mia causa molte persone anonime con informazioni importanti e di grande aiuto, Il giornale il Dispari quotidiano on line dell’Isola d’Ischia e Radio kiss -kiss di Napoli.
    In queste occasioni si tende sempre a dimenticare qualcuno, che no lascia di essere molto importante ! … pero quelle persone che l’hanno fatto da cuore, so che sapranno scusarmi !

    Nota: Come si sa la CUBE SPA, non’ha provveduto ai biglietti, ha dovuto provvedere il nostro Consolato ad Istanbul.
    Molti della nave sono già a casa, ( senza un euro pero casa, alcuni senza stipendio da Dicembre 2012 , altri da Maggio, pero sono a casa loro, sempre meglio che lavorare gratis, sequestrati e come schiavi e in condizioni disumane !!! )
    Ma per favore non dimentichiamoci che ci sono ANCORA 4 PERSONE A BORDO che vogliono tornare dai suoi cari il Comandante Italiano De Gregorio Guido e tre Filippini Mendoza Heraldo, Bacus Julius, Perez Jieson !

    Grazie Mille e Saluti Cordiale per tutti !!

  16. Giovanni Brandano dice:

    .. e di intervenire laddove altri fanno solo confusione!

  17. Marinaio di Lago dice:

    Dio esiste così come si avverano dopo oltre tre anni le mie suppliche…non chi comincia ma chi persevera. Eppoi, più tardi di mezzanotte non può venire nel senso che forse i bidelli torneranno a fare i bidelli e i professori (quelli con la vocazione) faranno i professori. Noi siamo ancora quà …vero?

  18. Francesco Condello dice:

    Francesco Condello dice grazie a Ezio

  19. GIUSEPPE SALVO dice:

    …CHE TUTTE LE VITTIME DEI DISASTRI SIANO I NOSTRI ANGELI CUSTODI E CHE POSSANO ILLUMINARE LA MENTE DI CHI CI GOVERNA….ALLA LISTA AGGIUNGO IL NOME DELLA BARCELLONESE PORCINO. CHE TUTTI POSSANO RIPOSARE IN PACE!!!

  20. Filippo Bassanelli dice:

    Come al solito sempre presenti caro FRA.

  21. Ester Martone dice:

    SIAMO LE DONNE CHE ASPETTANO I LORO UOMINI E SPERANO SEMPRE CHE TORNANO E CHE IL MARE LI PORTI SALVI TRA LE NOSTRA BRACCIA PER CONSOLARLI DALLE PAURE E LA FORZA BRUTA DEL MARE DOLCE SERATA MARINAI

  22. Giovanna Caracciolo dice:

    GRAZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *