Incendio a bordo vissuto dalla stazione radio

di Riccardo Rossini

DDGH550, IARD, fine estate 1980.

Riccardo Rossini per www.lavocedelmarinaio.com
Sono in Radio, imbarcato da poco tempo, ma già… da tempo facevo il turno in Radio da solo (Radioamatore ci nacqui).
Tutti gli apparati sono alimentati con l’inverter statico. Notte tranquilla, in 80mt la diffusione da Roma S. Rosa in RTTY , la I11C (oggi si può dire ) arriva S9+40, idem la frequenza notturna in 130mt. Entrambe sono sintonizzate sul doppio ricevitore Collins/Elmer (sì, Americani costruiti a Pomezia) che in diversity pilota egregiamente la telescrivente Olivetti TE315, ovviamente frammezzata dalla famosa apparecchiatura decifrante NATO KW-R37 (pure questo oggi si può dire) senza neppure un bip-error byte (0,5Kb/sec, spaventoso, eh? ).
Noto che l’orologio centralizzato ha un’escursione dei secondi strana…. che, sono pazzo?
Con il Radio Allocchio Bacchini R7B sto ascoltando Rock Bandstand da Radio Lussemburgo, un classico come “Touch me” dei Doors passa ad un nuovissimo brano di un esordiente LP dei Police (una delle primissime volte che ascoltai “don’t stand so close to me).

L’illuminazione a neon si abbassa, sento uno strano odore provenire dall’areazione che si ferma.
Tra poco smonterò… bussano alla porta…. anzi, picchiano forte alla porta!!

“RT!! APRIII”
Riconosco la voce di Capo Cappello (non era sott/le di ispezione ma in mezzo alle rogne lui c’era sempre) che con la sua “evvve moscia” mi dice di abbandonare la Radio (!!!!!!!!!!) che c’è un incendio a bordo e che NON s tratta di un’esercitazione…mollo la radio così com’è, con la TTY che aveva iniziato a scrivere, mi fa uscire a centro nave, riscendiamo a poppetta dal ponte di volo e vedo TUTTO l’equipaggio a terra, in banchina scali…
Il famoso incendio nel corridoio centrale verso poppa: prese fuoco a causa di una friggitrice dimenticata accesa una paratia unta in cucina e di conseguenza l’intero corridoio di centro nave. Nove mesi ai lavori, Km di cavi bruciati… qualche altro Ardito continuerà la storia…

nave ardito - www.lavocedelmarinaio.com

Questo articolo è stato pubblicato in Che cos'è la Marina Militare?, Curiosità, Marinai, Racconti, Recensioni. Permalink.

38 risposte a Incendio a bordo vissuto dalla stazione radio

  1. Stefano Bagnasco dice:

    Mitico Capo Cappello !!! Il mio capo centrale… C° 1^Cl. RD “V.A.D.” (Vicino A Dio, come usava dire lui per tirarsela….)

  2. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ciao Riccardo, troppo coinvolgente il tuo racconto, grazie Riccardo…e speriamo ci sia un seguito. Speriamo anche di incontrarci a Roma per il raduno. Un abbraccio grande come il mare e BZ

  3. Riccardo Rossini dice:

    Grazie molte a te, Ezio! Sei un asso.

  4. Mario Chiarini dice:

    c’ero anch’io quel giorno.

  5. Francesco Capocefalo dice:

    Di Rossini ricordo il cognome perchè in Radio ogni tanto gli amici lo nominavano. Lui sbarcava ed io imbarcai poco dopo. Che bello conoscersi dopo tanti anni seppure negli scritti e nei ricordi.

  6. Stefano Bagnasco dice:

    Mitico Capo Cappello !!! Il mio capo centrale… C° 1^Cl. RD “V.A.D.” (Vicino A Dio, come usava dire lui per tirarsela….)

  7. Renato Canonico dice:

    mi piace

  8. Natalino Milici dice:

    mi piace

  9. Salvatore Lepre dice:

    🙂 mi piace

  10. Fiorillo Domenico dice:

    mi piace e un saluto agli arditini

  11. Domenico Calì dice:

    mi piace

  12. Carlo Varchi dice:

    condivido

  13. Danilo Del Giudice dice:

    non furono 9 mesi di lavori… quando mi congedai da V3 il 31/10/1980 l’Ardito era gia’ quasi a posto davanti porta Marola

  14. Luca Sorrentino dice:

    Io c’ero

  15. Paudice Salvatore dice:

    anche io ero li

  16. Paudice Salvatore dice:

    in C.S.

  17. Luca Sorrentino dice:

    Ero in branda locale sergenti di prua….

  18. Paudice Salvatore dice:

    in in camerino Sott/li Prora sopra Sgt 3

  19. Paudice Salvatore dice:

    e poi in C.S. a dirigere le operazioni del 6° reparto

  20. Ferdinando Traversari dice:

    io ero a dormire in SGT 4…

  21. Ferdinando Traversari dice:

    il sott/le di guardia al 6°reparto era il Sergente Picchi quella notte e ci siamo sentiti in questi giorni non mi a assicurato che partecipera al 6° raduduno ma ci provera sicuramente a venire

  22. Paudice Salvatore dice:

    Chi si ricorda il Sig Concina

  23. Alfonso Zampaglione dice:

    ..è in pensione dallo scorso anno.

  24. Paudice Salvatore dice:

    e a roma

  25. Riccardo Rossini dice:

    Danilo hai detto bene, QUASI a posto… diventammo matti (Alfonso se lo ricorda bene) ad affinare i lavori ed a ribattere parecchi cablaggi. Quando cercavamo di collegarci in BF con la staz radio d’emergenza, si innescava effetto larsen con l’interfono di altre tre o quattro utenze
    E molte altre “cosette”…

  26. Robert Long-Eye dice:

    io ho lasciato l’Ardito nel 1978…ero un RT ..ma da noi funzionava tutto…:_

  27. Riccardo Rossini dice:

    Sì, poi tornò a funzionare tutto al 100% compresa la centralizzata Sicliet e gli accordatori manuali degli stili HF e delle filari a “nassa”
    Pure quando perdemmo nel golfo del Leone la capacità in testa dello stilo HF dr riuscivamo ad accordarlo abbastanza bene.

  28. Paudice Salvatore dice:

    e non poteva che essere cosi l’ARDITO E L’ARDITO

  29. Marialaura Marconi dice:

    Impressionante…il mare è mare.

  30. Oscar Colonna dice:

    Ricordo, …io ero imbarcato sull’Andrea Doria, eravamo ormeggiati uno a fianco all’altro, quel giorno ero di servizio “nostromo di servizio” vi passammo le manichette antincendio dal ponte di volo al vostro, fu un momento molto duro, ma grazie alla preparazione e al vostro pronto intervento non successe l’irreparabile.Ricordo che l’intervento non durò molto,infatti quando arrivarono i nostri pompieri era tutto finito,se ricordate la caserma dei pompieri era molto vicina, perciò…..e pensare che da lì a dieci anni più tardi ho fatto il nostromo dell’Ardito

  31. Marco Filippo Gandolfo dice:

    Alloggi equipaggio, a poppa…

  32. Gerarfo Pietro Mariangeli dice:

    Banchina Scali SP…MarianrsenSP ParcoPompieri…io c’ero!

  33. ANMI CARPI dice:

    brutta esperienza

  34. caspita io rientro e vedo fumo,pompieri e casino

  35. Roberto Lugato dice:

    Ciao lo stesso capito’ anche all’AUDACE nel 78o79…

  36. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ciao Roberto Lugato spero che non si sia fatto male nessuno. Un abbraccio

  37. Roberto Lugato dice:

    No l’hanno portato appena fuori dell’arsenale per sicurezza e spenta..

  38. EZIO VINCIGUERRA dice:

    meno male Roberto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *