Cerimonia di Commemorazione a Gioia Tauro

di Giuseppe Magazzù

Gioia Tauro

Su iniziativa del Gruppo ANMI di Gioia Tauro “C.G.V.M. Serg. cann. Pacifico Crudo”, in collaborazione con il Comando della Capitaneria di Porto, si svolgerà il 13 luglio 2013 la Cerimonia di commemorazione dei Marinai di Gioia Tauro dispersi e deceduti nel corso della 2a guerra mondiale e dei Marinai della Capitaneria di Porto di Genova deceduti nel sinistro del 7 maggio u.s., nella sede della Capitaneria di Porto a Gioia Tauro.
Il programma prevede la celebrazione della S. Messa, la lettura della Preghiera del Marinaio e il lancio della corona d’alloro da bordo della m/v della Guardia Costiera in memoria dell’equipaggio del Regio Sommergibile Acciaio, nella ricorrenza del 70° anniversario dell’affondamento avvenuto il 3 luglio del 1943 nel Golfo di Gioja. Il sommergibile, al comando del Tenente di Vascello Vittorio Pescatore, si trovava in mare da oltre un mese per missione di intercettazione e contrasto al naviglio nemico. Mentre stava avvicinandosi a Capo Vaticano per comunicare con la stazione segnali fu destinatario di un lancio di siluri da parte del sommergibile britannico Unruly che, andati a segno, provocarono il repentino affondamento in un fondale di oltre 300 metri. Dei 46 uomini dell’equipaggio non vi furono superstiti.

Regio sommergibile - Acciaio - Copia

Per saperne di più
http://www.lavocedelmarinaio.com/2011/06/il-sommergibile-acciaio/

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Che cos'è la Marina Militare?, Marinai, Navi, Recensioni, Sociale e Solidarietà, Storia. Permalink.

29 risposte a Cerimonia di Commemorazione a Gioia Tauro

  1. Giuseppe Pisapale dice:

    Mi piace quest’iniziativa

  2. Silvana De Angelis dice:

    Uomini di mare, persone strane e diverse dai normali terrestri, affrontano con orgoglio e coraggio i tormenti di Nettuno, distacco dalle famiglie, solitudini, angosce e paure di un ritorno da destinare. Ma Lui Nettuno ne è cosciente e li protegge.

  3. EZIO VINCIGUERRA dice:

    In c… alla balena Presidente, che peccato non essere tra di voi.
    Un abbraccio a te e ai tuoi cari e agli amici e fratelli che interverranno.

  4. Giuseppe Magazzù dice:

    Grazie Ezio, da come avrai ben capito commemoriamo l’equipaggio del smg. Acciaio che da settant’anni giace dimenticato nelle profondità del golfo di Gioja;
    è l’unico modo per farlo ‘emergere’ .

  5. Marinaio Telegrafista dice:

    La nostalgia è un sentimento molto elastico, dentro il quale puoi far transitare tutto quello che ti va.
    Una di quelle muffe del cuore che saziano di buona compagnia…

  6. Silvana De Angelis dice:

    e come si dice???? Vento in poppa!!!!

  7. SALVATORE ESPOSITO dice:

    ..BELLA INIZIATIVA…MA PURTROPPO PROPRIO PARTO PER “RECUPERARE” UN PO’ DI REFRIGERIO !!!…GRAZIE PER IL GRADITO “INVITO” …ALLA PROSSIMA !!!….UN CARO SALUTO ED UN ABBRACCIO AFFETTUOSO !!!

  8. SIMBA dice:

    buongiorno amici marinai e amanti del mare…essenziale è avere anche il mare dentro…dentro il cuore….Buona domenica!!!!!!

  9. Giuseppe Magazzù dice:

    Grazie Ezio, da come avrai ben capito commemoriamo l’equipaggio del smg. Acciaio che da settant’anni giace dimenticato nelle profondità del golfo di Gioja;
    è l’unico modo per farlo ‘emergere’ …

  10. Giuseppe Magazzù dice:

    il link sottostante può tornare utile per “La voce del marinaio”. E’ l’istante in cui s’è deposta la corona in mare …

    http://www.youtube.com/watch?v=n_8g_5HiU1k

  11. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Grazie Giuseppe Magazzù, un abbraccio a te e a loro che sono salpati per l’ultima missione e che speriamo abbiano trovato pace.

  12. GIUSEPPE PISAPALE dice:

    BUONA DOMENICA

  13. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ciao Giuseppe, buona domenica anche a te e ai tuoi cari. Un abbraccio grande come il nostro mare

  14. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Mi permetto di farvi notare che le rose della commemorazione sono corrispondenti al numero dei Fratelli che sono salpati per la loro ultima missione

  15. Silvana De Angelis dice:

    fiori stupendi…peccato che servino x ricordare dei brutti episodi!!!!!

  16. Carlo Lugi Crea dice:

    un ricordo da non DIMENTICARE per i nostri FRATELLI R.I.P. Grazie Ezio Pancrazio Vinciguerra

  17. Giuseppe Magazzù dice:

    Alla signora Silvana. Forse ha ragione, ma non ha pensato però che i fiori, che compongono la corona d’alloro, siano sbocciati e poi colti ? I nostri marinai dell’Acciaio (e non solo loro) non hanno avuto tale possibilità, essi sono stati solo colti rimanendo nel buio dell’abisso marino … dunque siamo nel campo della simbologia: i fiori sono i nostri marinai.

  18. Albino Trolese dice:

    mi piace il commento di Giuseppe

  19. Francesco Iacono dice:

    iacono condivide il concetto

  20. Ciro Laccetto dice:

    mi piace

  21. Peppe Cicala dice:

    Onori a Loro

  22. Antonello Merella dice:

    R.I.P.

  23. Arpaia Teresa dice:

    concordo con il giudizio espresso dal Sig. Magazzù. R.I.P.

  24. Marco Tripodi dice:

    Condivido

  25. Antonio De Muro dice:

    Grazie Giuseppe un abbraccio a te e a loro che sono salpati per l’ultima missione e che speriamo abbiano trovato pace.

  26. Giuseppe Magazzù dice:

    Ezio, ho trovato postata questa poesia scritta da un cittadino di Gioja. Credo che vale la pena pubblicarla su “La voce del marinaio” :
    Salvatore Babuscia

    U Sommergibili Acciaio.

    Poviri figghi
    Quando partiru
    A mamma ciangiva
    E trattiniva u respiru.
    Senza speranza
    Tanti nemici
    Genti straniera
    Chi nenti mi fici.
    Certu ca patria
    Chiama i so figghi
    Genti i cumandu
    e carni pi pisci.
    Nto mari na cruci
    Non poti tiniri
    Ricordu sinceru
    E preghiera d’amici.
    Mancu na lapidi
    Mancu nu lumi
    Mammi i luntanu
    Lacrimi e amuri.
    Nci penza to frati
    Mi ti veni a truvari
    To mamma du celu
    Ti poti guardari.
    Divisa i marina
    L’azzurru du mari
    Curuna di cjiuri
    Nto fundu du mari.
    (nell’anniversario dell’affondamento, un ricordo)

  27. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Mink è troppo bella e profonda …complimenti all’autore Barbuscia e grazie a te per avermela segnalata. Ciao Giuseppe Magazzù marinaio e signore di una volta e quindi per sempre.

  28. sono figlio di “Marinari”(pescatori).il mare per me e la vita.quando ho saputo da una persona amica di questo tragico avvenimento,e della commemorazione,ho preso carta e penna e la poesia e venuta fuori da sola.tra i miei libri di poesie e le tante ancora da pubblicare questa e una di quelle poesie scritta con il cuore. sono contento e onorata che sia piaciuta,se occorre la possiamo tradurre in Italiano.

  29. è una di quelle scritta con il cuore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *