Va bene per il blog?

di Manuel Jobs Muttarini
http://www.titaniclegend.it/ (*)
www.ilmondodeisemplici.com

Manuel-Muttarini-per-www.lavocedelmarinaio.com_Scrivo questa lettere con la speranza che l’amico Ezio la pubblichi sul suo blog.
Come molti di voi sanno, sono un ragazzo di 29 anni. Mi sento creativo e tengo alla storia (*). Forse perché penso che sia l’unico modo per ricordarsi di non commettere gli stessi errori, ma a quanto vedo non è così. Siamo un popolo di ingenui ed ex sognatori. Siamo un popolo che dimentica. Utilizziamo la dimenticanza per far finta di nulla. Meglio non preoccuparsi troppo della vita altrui, l’importante è pensare a noi.
Sono nato in mezzo a due figure nobili: mamma e papà. Sono nato in mezzo a Pink Floyd e Led Zeppelin, e oggi li guardo e vedo che tutti noi siamo all’interno del muro del grande Roger Water. Quando spacchiamo questo muro?
Quando avremo un sogno collettivo per migliorare il paese?
Ma non siete stufi?
Fateci caso, l’Italia è un paese psicotico. Basta uno che uccide la moglie che si da il via a stragi di questo tipo. Telegiornali che più che dire “Crisi” non sanno fare, eppure alberghi strapieni e code chilometriche per i ponti. Forza povera Italia che un tempo hai conquistato il mondo. Forza a tutti noi, basta rabbia, basta ripicche, tiriamoci su le maniche e creiamo. Scrivo questo perché su questo blog mi sembra di essere nel mondo che vorrei. Utenti gentili che caricano il prossimo, proprio come il buon Ezio fa nei miei confronti. Io grazie ad Ezio ho scoperto un vero amico che assieme al grandissimo Marino Miccoli, aspetto a Settembre per una kermesse che parli di mare. Voi fate come me, guardatevi allo specchio e chiedetevi:
–  “se questo fosse l’ultimo giorno della mia vita sarei felice di ciò che ho fatto?”.
Se per troppi giorni la risposta è no, cambiate e abbiate il coraggio di seguire le vostre idee e sogni senza farvi influenzare dal rumore esterno.

P.s. In allegato una melodia per te, tranquillo la mia Armonica non mi abbandona la suono tutti i giorni

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Il mare nelle canzoni, Marinai, Racconti, Recensioni, Sociale e Solidarietà. Permalink.

20 risposte a Va bene per il blog?

  1. Angela Guida dice:

    Quello che fa una artigiana è semplicemente stupendo. Ciò e dettato dalla creatività di ognuno di noi. Io amo i colori . Ho in mente ancora tanto da farvi vedere. A fine mercatino torno a casa sempre con un bagaglio enorme di emozioni una grande positività e ogni persona che entra a far parte del mio mondo mi da una ricarica per una prossima….è bello sapere che sei cercata che la gente ti aspetta per il mese successivo che vuole vedere la novità. E anche bello poter lavorare in armonia con gli altri artigiani che a loro volta hanno un mondo unico e speciale. Abbraccio l’idea che questa esperienza arricchisce non economicamente ma anche interiormente. Culture e tradizioni si intrecciano con noi e spesso mi ritrovo con alcune persone anziane che mi danno consigli ben graditi. Ed è bello che in ogni persona che entra di passaggio nella nostra vita lasci un segno.

  2. Capitano Musica dice:

    Riprendiamo la settimana con positività. Oggi è lunedì e auguro a tutti gli amici un buon inizio di settimana, sereno e senza stress. Per non indignarmi troppo, io ho fatto l’esperimento di non guardare la TV e vi assicuro che funziona. I telegiornali mi rendo conto che sono i più deleteri. La vita dev’essere lasciata fuori da quella scatola infernale piena di veline della politica, mercenari e corrotti. Buona settimana Friends.

  3. Marino Miccoli dice:

    Manuel, grazie di cuore per le tue parole di apprezzamento e sono fiducioso quando ho il piacere di conoscere giovani dalle idee buone e chiare come te.
    La creatività è stata sempre una caratteristica positiva che ha distinto noi italiani dagli altri… forse perchè siamo un popolo che vive su di una terra circondata per 3/4 dal MARE?
    A presto, Manuel, sempre con piacere.

  4. Buonasera Marino, grazie mille a te per esserci a Settembre. Mah apero sempre che la mia piccola creatività possa far svagare le persone…e possa farle sognare.purtroppo il ,are lo vedo poco, ma rimane sempre dentro di me!

  5. Casimiro dice:

    Grazie a tutti. Grazie Manuel. La tua melodia riscalda il cuore

  6. Franco dice:

    Grazie x questo brano struggente ma dolce che ricorda davvero il mare, e per il secondo che loda Dio, ciao.

  7. Manuel dice:

    Grazie mille a voi

  8. Toty Donno dice:

    BRAVO MANUEL, APPREZZA CIO’ CHE LA VITA OGGI TI REGALA…MOLTO SPESSO CI ACCORGIAMO DELL’IMPORTANZA DI QUELLO CHE ABBIAMO SOLO QUANDO LO PERDIAMO, PURTROPPO!
    ╔═╗────╔╗________/)___/)__,———–’)_•
    ║╬╠═╦╦╗║╚╦═╗ ¯\)¯¯¯¯¯\)¯¯‘———–.)¯•
    ║╔╣╩╣╔╝║╔╣╩╬╦╦╦╦╗
    ╚╝╚═╩╝─╚═╩═╩╩╩╩╩╝

  9. Marina Fantera dice:

    Ci sono persone che cercano di insegnare e non ci riescono.. ed altre che insegnano moltissimo senza neanche saperlo
    Henri Kenz

  10. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Buongiorno carissimi amici del marinaio…vi prego di leggere attentamente e commentare (se desiderate) di questa “nuova generazione soffocata dagli eventi”.
    Un abbraccio a tutti.

  11. Franco La Rosa dice:

    Mi piace

  12. Maria Carla Torturu dice:

    mi piace

  13. Mikele Tocci dice:

    MI PIACE

  14. GOIFFREDDO GABBI dice:

    MI PIACE

  15. Guido MURONI dice:

    🙂 mi piace

  16. EZIO VINCIGUERRA dice:

    Ciao Manuel Jobs Muttarini per quanto mi sia possibile consigliarti:
    Non chi comincia ma chi persevera e sono certo che tu raggiungerai la tua meta.

  17. Antonio Morrone dice:

    condivido le parole ma devo dire con sincerità a mia impressione è una persona che dimostra una sofferenza interiore me ne sono accorto dagli occhi

  18. Manuel Muttarini dice:

    Caro Antonio Morrone, la ringrazio per il commento, ma di certo i miei occhi erano attenti a leggere la musica che stavo suonando. Mi creda, non ho tempo di avere sofferenza interiore, ho voglia di cambiare le cose non di farmi delle paranoie.

  19. Silvana De Angelis dice:

    “Se ti imbatti in gravi difficoltà o in situazioni incresciose, non è sufficiente dire a te stesso che non ne sei turbato. Imbattendoti in situazioni incresciose devi spingerti ancora più avanti con audacia e rallegrartene, quasi dovessi superare una barriera.
    Come dice il motto: Quando l’acqua sale, la barca si alza”

  20. Manuel dice:

    Grazie a tutti amici…a breve per un nuovo intervento sul Titanic…sto cercando di ricostruire la scena vissuta in prima persona…a presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *